Concerto

Qui ci sono tutti i microracconti che stanno partecipando alle selezioni per il nuovo ebook MicroNASF.

Moderatori: dixit, daniele missiroli

voto

1 ma è musica questa?
0
Nessun voto
2 mi sanguinano le orecchie
0
Nessun voto
3 che? ha è già finito?
0
Nessun voto
4 ho assistito a concerti migliori
0
Nessun voto
5 quella variazione non mi è piaciuta molto
0
Nessun voto
6 gran concerto
1
25%
7 risultato scenico mirabile
0
Nessun voto
8 esecuzione impeccabile
2
50%
9 sintonia perfetta
1
25%
10 estasi
0
Nessun voto
 
Voti totali: 4

Avatar utente
Khann
Robot
Robot
Messaggi: 456
Iscritto il: 05/09/2018, 13:47

Concerto

Messaggio da leggere da Khann »

Concerto

Gli archi vibravano la melodia principale, carezzando le minimali variazioni.
I legni salivano leggeri e lenti, mentre gli ottoni si preparavano a sorreggere il cambio di registro.
L'entrata del clarino solista, però, sarebbe risultata leggermente coperta dai violini.
Il suo impianto neurale comunicò l'informazione ai recettori degli orchestrali e la correzione venne eseguita immediatamente.
L'esecuzione risultò esattamente come l'aveva immaginata.
Beatrice sorrise. A 253 anni aveva portato la sua orchestra alla meta: la perfezione.

Avatar utente
Khann
Robot
Robot
Messaggi: 456
Iscritto il: 05/09/2018, 13:47

Re: Concerto

Messaggio da leggere da Khann »

Ispirato alla direttrice Beatrice Venezi, il cui intervento ho potuto apprezzare ad un congresso, domenica. Grande persona!

Avatar utente
Massimo Baglione
Administrator
Administrator
Messaggi: 7837
Iscritto il: 22/09/2006, 9:12
Località: aznediseR
Contatta:

Re: Concerto

Messaggio da leggere da Massimo Baglione »

Carino, dai.
Ho un dubbio sull'uso in questo caso di "minimali". Forse "minime"?
Immagine

Immagine <<< io ero nel Club dei Recensori di BraviAutori.it.

Immagine

www.massimobaglione.org

Avatar utente
Il_Babbano
Android
Android
Messaggi: 905
Iscritto il: 25/04/2022, 20:12
Località: Ovunque

Re: Concerto

Messaggio da leggere da Il_Babbano »

"MInimali" ci sta, dai. Lo avrei messo dopo "variazioni", ma ci sta anche prima, se si desidera enfatizzare il fatto che fossero appena percettibili.

Comunque odio i concerti.
Otto.
Babbani non si nasce, si diventa - poi si fanno anche miracoli

Avatar utente
dixit
Android
Android
Messaggi: 3786
Iscritto il: 23/09/2006, 19:31

Re: Concerto

Messaggio da leggere da dixit »

M'immagino Beethoven.
- Dovete sentire i minimali!
- Ma grazie al :angry8: tu hai un impianto audio di Elon Mask 52

Avatar utente
Il_Babbano
Android
Android
Messaggi: 905
Iscritto il: 25/04/2022, 20:12
Località: Ovunque

Re: Concerto

Messaggio da leggere da Il_Babbano »

dixit ha scritto: 14/09/2022, 8:59 M'immagino Beethoven.
- Dovete sentire i minimali!
- Ma grazie al :angry8: tu hai un impianto audio di Elon Mask 52
- Dovete sentire le (variazioni) minimali

Che Behetoven era sordastro, mica gnurant.




(firullì, firullà...)
Babbani non si nasce, si diventa - poi si fanno anche miracoli

Avatar utente
dixit
Android
Android
Messaggi: 3786
Iscritto il: 23/09/2006, 19:31

Re: Concerto

Messaggio da leggere da dixit »

Hai ragione. :happy6:

Avatar utente
Khann
Robot
Robot
Messaggi: 456
Iscritto il: 05/09/2018, 13:47

Re: Concerto

Messaggio da leggere da Khann »

Massimo Baglione ha scritto: 13/09/2022, 17:14 Carino, dai.
Ho un dubbio sull'uso in questo caso di "minimali". Forse "minime"?
Qui minimale è adoperato nella sua accezione di essenziale. Le variazioni dalla partitura originale sono già state concordate durante le prove (ad esempio un "piano" anziché un "pianissimo") ed è così che vengono eseguite, senza dare adito ad interpretazioni personali. Si tratta solo e soltanto della realizzazione dell'esecuzione voluta dalla direttrice. E' la gentile fermezza della leadership: tutti professionisti di grandissimo livello, ma a capo c'è una persona sola, con la sua personale visione d'insieme.

Avatar utente
Khann
Robot
Robot
Messaggi: 456
Iscritto il: 05/09/2018, 13:47

Re: Concerto

Messaggio da leggere da Khann »

Khann ha scritto: 16/09/2022, 17:24
Massimo Baglione ha scritto: 13/09/2022, 17:14 Carino, dai.
Ho un dubbio sull'uso in questo caso di "minimali". Forse "minime"?
Qui minimale è adoperato nella sua accezione di essenziale. Le variazioni dalla partitura originale sono già state concordate durante le prove (ad esempio un "piano" anziché un "pianissimo") ed è così che vengono eseguite, senza dare adito ad interpretazioni personali. Si tratta solo e soltanto della realizzazione dell'esecuzione voluta dalla direttrice. E' la gentile fermezza della leadership: tutti professionisti di grandissimo livello, ma a capo c'è una persona sola, con la sua personale visione d'insieme.
Se mi dite che non vi convince, lo sostituisco, ma non con "minime" perché non è ciò che volevo intendere. Datemi qualche alternativa.

Avatar utente
Il_Babbano
Android
Android
Messaggi: 905
Iscritto il: 25/04/2022, 20:12
Località: Ovunque

Re: Concerto

Messaggio da leggere da Il_Babbano »

Secondo me "le (varizioni) minimali" sono perfette. Se proprio dovessi pensare a un'alternativa, forse:
"carezzando le variazioni microscopiche". Ma "minimali" fa molto più estroso e meno asettico, lo dico. Anche "quasi impercettibili" non ci sta. Lascia "minimali".
Babbani non si nasce, si diventa - poi si fanno anche miracoli

Avatar utente
Ida Dainese
Android
Android
Messaggi: 547
Iscritto il: 06/07/2015, 13:34

Re: Concerto

Messaggio da leggere da Ida Dainese »

Io terrei "minimali" ma sono ignorante in fatto di musica, quindi lascio la parola ai più esperti. Mi è piaciuta la descrizione del concerto, la ricerca della perfezione e il sorriso finale. Non importa quanto tempo ci sia voluto.

@ Dixit: commento proprio divertente!
Khann ha scritto: 16/09/2022, 17:24
E' la gentile fermezza della leadership: tutti professionisti di grandissimo livello, ma a capo c'è una persona sola, con la sua personale visione d'insieme.
Khann, questa frase è pericolosa con Massimo e Carlo qui in giro. Non dar loro suggerimenti.
Immagine
Immagine

Avatar utente
Khann
Robot
Robot
Messaggi: 456
Iscritto il: 05/09/2018, 13:47

Re: Concerto

Messaggio da leggere da Khann »

Ida Dainese ha scritto: 20/09/2022, 14:42 Io terrei "minimali" ma sono ignorante in fatto di musica, quindi lascio la parola ai più esperti. Mi è piaciuta la descrizione del concerto, la ricerca della perfezione e il sorriso finale. Non importa quanto tempo ci sia voluto.

@ Dixit: commento proprio divertente!
Khann ha scritto: 16/09/2022, 17:24
E' la gentile fermezza della leadership: tutti professionisti di grandissimo livello, ma a capo c'è una persona sola, con la sua personale visione d'insieme.
Khann, questa frase è pericolosa con Massimo e Carlo qui in giro. Non dar loro suggerimenti.
Speriamo passi inosservata!

Rispondi