Pagina 1 di 1

Quarantacinque minuti

Inviato: 10/11/2019, 8:42
da Alex Briatico
Quarantacinque minuti

Uno, due, tre. Calmo, respira. Hai ancora quarantacinque minuti. Circa. È un buon numero. Sistemi vitali. Sembrerebbero tutti ok. Pulsazioni in aumento. Calmati. Non sei messo così male. Più ti agiti, più consumi. Un attimo. La radio. La radio dovrebbe avere un transponder d'emergenza. Prova a vedere. C'è! Invia una chiamata. Nulla, nessuna risposta. Pensa positivo: hai ancora quarantacinque minuti e hanno avuto la gentilezza di darti la tuta prima di gettarti fuori dal portellone.

Re: Quarantacinque minuti

Inviato: 10/11/2019, 17:30
da Khann
Bello! Anche se si tratta di un "flusso di coscienza", io rivedrei lo stesso un po' la punteggiatura, mettendo qualche ":" in più.

Re: Quarantacinque minuti

Inviato: 11/11/2019, 6:28
da Massimo Baglione
Bello, poche righe ma molto intense.
Con "un buon numero" intendi che gli piace? O che sono sufficienti?
Nel primo caso, perché?

Re: Quarantacinque minuti

Inviato: 11/11/2019, 7:48
da Alex Briatico
Massimo Baglione ha scritto:
11/11/2019, 6:28
Bello, poche righe ma molto intense.
Con "un buon numero" intendi che gli piace? O che sono sufficienti?
Nel primo caso, perché?
Esiste solo UN buon numero ed è il 42!
Potrei modificarlo per inserire questa citazione.
In realtà mi sono immaginato di essere lì e di essere un inguaribile ottimista: in 45 minuti può accadere di tutto, quindi è "un buon numero".