Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Se volete, aiutateci a migliorare il sito, il forum e le nostre pubblicazioni. Discutiamo qui delle vostre idee.
Avatar utente
dixit
Android
Android
Messaggi: 3546
Iscritto il: 23/09/2006, 18:31

Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da dixit » 06/09/2015, 14:59

Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Esprimete la vostra fantascientificità con i mini racconti mordi e fuggi! Magari componeteli in bagno, sull'autobus, alla lezione noiosa del professor Valeriana, alla mostra dell'artista Dupal e poi postateli qui. Massimo uno al giorno per autore :)

Tutti gli autori manterranno i propri diritti. Se ne viene fuori qualcosa di buono, magari un giorno faremo un bell'e-book!

Comincio io:

- Ma certo che l'uomo è stato sulla Luna! Sono tornato giusto ieri... - disse Mills, allargando un sorriso esagerato e sfoggiando un'abbronzatura fantastica.

Avatar utente
jormungaard
Android
Android
Messaggi: 3320
Iscritto il: 23/09/2006, 7:36
Località: Gundersheim, piana di Ringsfjord
Contatta:

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da jormungaard » 06/09/2015, 18:13

- Sono tutti alieni! - gridò Max, entrando di corsa nel nasfwagen.
- Chi? - chiese Foxtrott.
- I Carabinieri della caserma.
Immagine

Immagine

Avatar utente
Massimo Baglione
Administrator
Administrator
Messaggi: 7026
Iscritto il: 22/09/2006, 8:12
Località: aznediseR
Contatta:

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da Massimo Baglione » 06/09/2015, 19:28

Idea carina Dixit, bravo, come il tuo raccontino :-)
Occorrerebbe un nome più Sci-fi Nasfer per l'idea.
Il pezzo di Jorm mi ha sbattuto in terra dal ridere ahaha
Penserò al mio pezzo.
Immagine

Immagine <<< io sono nel Club dei Recensori di BraviAutori.it.

Immagine

www.massimobaglione.org

Avatar utente
Massimo Baglione
Administrator
Administrator
Messaggi: 7026
Iscritto il: 22/09/2006, 8:12
Località: aznediseR
Contatta:

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da Massimo Baglione » 06/09/2015, 19:49

Hotel Sheraton, Bari.
La flotta stellare è riunita nella sala congressi per un ultimo ed estremo tentativo di salvare la Terra diplomaticamente.
- Non ci stiamo, - dice il traduttore universale al posto dell'alieno - la vostra proposta non va affatto bene.
L'ammiraglio Jorgard si alza e dice: - Ma vafanguuull!
Immagine

Immagine <<< io sono nel Club dei Recensori di BraviAutori.it.

Immagine

www.massimobaglione.org

Avatar utente
nembo13
Robot
Robot
Messaggi: 455
Iscritto il: 17/12/2006, 17:55
Località: FRA fE e ro

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da nembo13 » 06/09/2015, 22:22

Corpo
-
Sole caldo, Sole freddo poi il gelo.
Si alzò solo una delle due teste.
Un corpo strano... ma si amavano.
Due in uno uno in due
La parte femmina di "loro" era morta.
Con chi avrebbe parlato ora?
Il silenzio sul Pianeta era finalmente sceso.
Adamo adesso sapeva che l'uomo era nato.
Poi...
Ultima modifica di nembo13 il 21/09/2015, 12:07, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Ida Dainese
Robot
Robot
Messaggi: 461
Iscritto il: 06/07/2015, 12:34

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da Ida Dainese » 07/09/2015, 1:25

L’astronave atterrò a mezzanotte sul tetto di un teatro e l’alieno Pastrillis uscì in ricognizione.
- Avvistato veicolo bianco e rosso, procedo per eventuale contatto.
- Estrema cautela, Pastrillis, potrebbe essere un terrestre ostile.
Dal veicolo uscirono d’un tratto in tre: uno indossava un’uniforme familiare, il secondo aveva i capelli color della luna e il terzo aveva lunghe gambe rivestite da uno strano tessuto bucato.
In mano tenevano cilindri luccicanti che portavano continuamente alla bocca.
- Vi saluto, terrestri, io vengo in pace! – disse Pastrillis col suo ghigno migliore.
- Hic! – risposero i tre, alzando i piccoli cilindri.
Immagine
Immagine

Avatar utente
dixit
Android
Android
Messaggi: 3546
Iscritto il: 23/09/2006, 18:31

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da dixit » 07/09/2015, 7:21

Mi sa che quelle erano le birre di Ida :D

Avatar utente
OvoNuovo
Android
Android
Messaggi: 1124
Iscritto il: 18/01/2012, 10:59
Località: Modena
Contatta:

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da OvoNuovo » 07/09/2015, 8:47

I relitti di quelle che una volta erano astronavi rendevano insidiosa la navigazione, un disperato tentativo di conservare un brandello di pericolosità, nonostante fosse poco più di remote vestigia che narravano la defunta potenza di quei giganti metallici.
Un conflitto protratto oltre la memoria delle cause che l'aveva generato gettava tutte le razze nella miseria, condannandole a rievocare i gloriosi tempi perduti, in cui plasmavano a loro piacimento la natura circostante, invece di subirne gli incomprensibili capricci.
Monarchi e regine deposero le armi, offrendosi indifesi gli uni gli altri, quasi nudi, al punto che generarono un ibrido mai visto frutto di tutte le razze.
Un essere nuovo, imparentato con tutti, ma distante da ogni altra creatura, che nulla doveva né pretendeva dal conflitto ormai terminato. Era giovane e, come tale, rivendicò la sua voglia di vivere, ribellandosi ai suoi predecessori, condannandoli per la realtà dura e inospitale in cui lo stavano gettando.
- Rifiuto voi che rappresentate la guerra, la violenza e la prevaricazione. - Annunciò ai genitori.
- Tu sei nostro figlio. - Gli ricordarono questi.
Era l'inizio di un conflitto insanabile.

Avatar utente
jormungaard
Android
Android
Messaggi: 3320
Iscritto il: 23/09/2006, 7:36
Località: Gundersheim, piana di Ringsfjord
Contatta:

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da jormungaard » 07/09/2015, 9:21

Ida Dainese ha scritto:L’astronave atterrò a mezzanotte sul tetto di un teatro e l’alieno Pastrillis uscì in ricognizione.
- Avvistato veicolo bianco e rosso, procedo per eventuale contatto.
- Estrema cautela, Pastrillis, potrebbe essere un terrestre ostile.
Dal veicolo uscirono d’un tratto in tre: uno indossava un’uniforme familiare, il secondo aveva i capelli color della luna e il terzo aveva lunghe gambe rivestite da uno strano tessuto bucato.
In mano tenevano cilindri luccicanti che portavano continuamente alla bocca.
- Vi saluto, terrestri, io vengo in pace! – disse Pastrillis col suo ghigno migliore.
- Hic! – risposero i tre, alzando i piccoli cilindri.
Hahahahahaha credo di conoscere i tre tipi ubriachi.

Max, Dixit, questo giro lo offro io... hic
Immagine

Immagine

Avatar utente
jormungaard
Android
Android
Messaggi: 3320
Iscritto il: 23/09/2006, 7:36
Località: Gundersheim, piana di Ringsfjord
Contatta:

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da jormungaard » 07/09/2015, 9:40

Mancava poco all'attivazione del grande macchinario, denominato Bang.
I potenti magneti, disposti in serie, erano già al massimo della loro potenza.
Le particelle elementari furono introdotte in due condotti, sfrecciandovi in senso opposto.
I magneti accelerarono la particelle fino alla velocità limite.
I condotti furono messi in comunicazione.
Collisione...
... e fu la luce.
Immagine

Immagine

Avatar utente
dixit
Android
Android
Messaggi: 3546
Iscritto il: 23/09/2006, 18:31

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da dixit » 07/09/2015, 12:08

- Dannazione, dove avrò messo la chiave della DeLorean? - si chiese il dottor Emmett Brown, tastandosi le tasche.
- Vuol dire che quella era la sua chiave? - domandò Benjamin Franklin, i capelli dritti in testa e ancora fumanti.

Andrea Dotti
Card
Card
Messaggi: 84
Iscritto il: 13/11/2013, 20:35

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da Andrea Dotti » 07/09/2015, 14:41

-Direttore...direttore- il primo assistente, trafelato e pallido, apre la porta senza bussare-le biocostruzioni hanno ceduto, sono diventate una massa gelatinosa. I terroristi...un loro drone ha distrutto il sistema di climatizzazione della cupola-
I muscoli del volto del direttore supremo diventano rigidi. La sua bocca proferisce una serie di maledizioni. Poi, con la voce gelida, ordina:
-chiamate il cyborg addetto alla gestione della stampa. Deve unirsi subito alla rete e avviare una campagna di disinformazione; dobbiamo insabbiare anche questo incidente prima che sia conosciuto da tutta la popolazione di Marte-

Avatar utente
nembo13
Robot
Robot
Messaggi: 455
Iscritto il: 17/12/2006, 17:55
Località: FRA fE e ro

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da nembo13 » 07/09/2015, 19:17

NASF
-
N.A.S.F ?
Strana scritta.
Scienziati a decifrare il monolite trovato nel pianeta distrutto da un Sole oramai spento.
Era scritto a caratteri ilezni su un cubo di bronzo.
Le misure apocalittiche se vogliamo dirlo, erano fantastiche.
20 codici per lato... 1 codice era la velocità della luce per un nanosrit.
Monolite immenso...
Praticamente Noi Esseri Calcari per percorrere un lato camminando saremo nati su uno spigolo. e dopo 100 anni terrestri che assomigliavano ai nostri anni sul nostro pianeta avremmo percorso solo 1/10 del lato.
N.A.S.F ?
Cosa volevano dire gli esseri scomparsi oramai da milioni di anni?
N.A.S.F ?
Noi Esseri Calcari eravamo consci che ci saremo estinti senza sapere che cosa volevano dirci...
Ultima modifica di nembo13 il 21/09/2015, 12:09, modificato 2 volte in totale.

Avatar utente
jormungaard
Android
Android
Messaggi: 3320
Iscritto il: 23/09/2006, 7:36
Località: Gundersheim, piana di Ringsfjord
Contatta:

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da jormungaard » 07/09/2015, 19:45

Questa puoi inviarla per NASF 11.
Immagine

Immagine

Avatar utente
Ida Dainese
Robot
Robot
Messaggi: 461
Iscritto il: 06/07/2015, 12:34

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da Ida Dainese » 08/09/2015, 8:57

Durante la bufera i comandi della navicella si incepparono all’improvviso e il mezzo precipitò in un piccolo fossato, ai bordi di un campo di mais.
Il tonfo, simile a un tuono, riscosse il vecchio Anselmo dal torpore.
Si alzò a fatica dalla poltrona dove si era addormentato e guardò fuori dalla finestra il temporale che imperversava nella notte. Sulla strada, alla luce dei lampi, scorse due figure magroline in tutina verde con un casco in testa che armeggiavano intorno a quella che sembrava la ruota di un SUV.
- Vedi un po’ se queste sono ore da tornare dalla discoteca! Gioventù! Si vestono come alieni, bevono come spugne e poi capottano. Adesso chiamo i carabinieri, ci penseranno loro.
Immagine
Immagine

Avatar utente
Marco Signorelli
Android
Android
Messaggi: 1749
Iscritto il: 21/10/2010, 10:03
Contatta:

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da Marco Signorelli » 08/09/2015, 9:29

E l'appuntato si alzò dalla poltroncina della piccola sala comune e passeggiò fino ad arrivare in sala d'aspetto. L'omino era seduto con le mani tra le mani, ma c'era qualche cosa di strano che l'appuntato Calogero Antonio di fù Calogero Anselmo e Concettina Maria, non colse subito. Compilò il verbale e poi andò dal tenente che stava ancora mangiando.

-Tenente, dovrebbe dare un occhiata a questo! - E porse il rapporto della constatazione amichevole. Il tenente Gianni LoIacono lesse velocemente prima di tornare a infilzare gli ultimi tre maccheroni, e con la forchetta alzata disse: -Appuntato... è stato uno scontro normale, nessun ferito e nessun danno. I due si sono già accordati. Siedi e prenditi un bicchiere di vino... domani archivi-
Solo allora, mentre allungava la mano per prendere il bottiglione di lambrusco si ricordò che l'omino aveva le mani in grembo, una sopra l'altra, sopra l'altra e sopra l'altra, e il lambrusco arrossò la tovaglia.
Ultima modifica di Marco Signorelli il 08/09/2015, 14:22, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
dixit
Android
Android
Messaggi: 3546
Iscritto il: 23/09/2006, 18:31

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da dixit » 08/09/2015, 11:45

Carabinieri nella fantascienza! Ci starebbe un ebook solo per loro!

Avatar utente
alphaorg .
Calculator
Calculator
Messaggi: 205
Iscritto il: 28/09/2014, 9:35

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da alphaorg . » 08/09/2015, 12:50

Dicono che il paradiso della fantascienza si trovi oltre l'universo. Chi c'è stato ne ha un ricordo nebuloso, invece di parlare fischietta come C3PO e mostra orgoglioso il timbro sul passaporto con su scritto: "In attesa che la scienza ci trasformi in realtà".

Avatar utente
dixit
Android
Android
Messaggi: 3546
Iscritto il: 23/09/2006, 18:31

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da dixit » 08/09/2015, 13:35

- Ho visto cose che voi umani...
- Piantala Splerzurlzh! E smettila di leccare le rane Cobalto!

Andrea Dotti
Card
Card
Messaggi: 84
Iscritto il: 13/11/2013, 20:35

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da Andrea Dotti » 09/09/2015, 9:36

Il cielo dal colore blu liquido delle notti senza fulmini rifletteva le luci biancastre di milioni di televisori.
I cittadini avevano atteso pazienti il riscaldamento delle valvole e con meraviglia ascoltavano il commentatore del notiziario mondiale serale.
-...è ufficiale- leggeva il giornalista con la pelle verde brillante per l'emozione- un veicolo spaziale ha impattato con il nostro pianeta.
Si tratta di una piccola sonda automatica contente messaggi e immagini.
I luminari linguisti e archeologi hanno iniziato la difficile traduzione; i risultati sono frammentari.
La nave spaziale proviene da un mondo chiamato Terra, sconosciuto dagli astronomi.
Esiste una sola certezza: gli alieni esistono-

Avatar utente
dixit
Android
Android
Messaggi: 3546
Iscritto il: 23/09/2006, 18:31

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da dixit » 09/09/2015, 13:03


Trasit scrutò nel buco nero così a lungo, che... ops.

Avatar utente
nembo13
Robot
Robot
Messaggi: 455
Iscritto il: 17/12/2006, 17:55
Località: FRA fE e ro

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da nembo13 » 09/09/2015, 21:44

Tragitto
-
Su e ancora giù, erano oltre 60 anni che saliva e scendeva.
Stessi tragitti e stessi carichi.
A salire portava scorie, arrivato in stazione, al livello superiore le cambiava con stesso peso di prodotto puro, e scendeva.
Il capo aveva detto a tutti.
"Il motore generale, da adesso ha due giorni di vita"
Il piccoletto pensò "Peccato"
Ma non sapeva che cosa voleva dire quella frase.
Il rialzo della temperatura ambientale era già in corso da diverso tempo.
L'affanno era sempre più presente.
Le carovane si scontravano, la linea retta della via era sempre più occlusa e pericolosa.
Anche lui aveva sentore che qualche cosa di grave stava succedendo.
Poi... il buio il freddo, la strada che era diventata melmosa.
Tutto era fermo.
Anche lui si fermò, per sempre.
-
Da cronaca della morte umana.
Cap XXI Pag.561
"Come muore un globulo rosso"
Ultima modifica di nembo13 il 21/09/2015, 12:11, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Ida Dainese
Robot
Robot
Messaggi: 461
Iscritto il: 06/07/2015, 12:34

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da Ida Dainese » 10/09/2015, 0:34

Il capitano Morelli, un giovanotto alto e ben piantato, accettò l’invito a cena del delegato Tresfagaturik e sorrise, ma, osservando la minuscola creatura grigia rivestita di scaglie nere che era venuta ad accoglierlo, pensava: “Quant’è brutto e mingherlino! Chissà che orrende pietanze mi toccherà mandar giù.”
Tresfagaturik si chiese perché quel visitatore gli mostrasse i denti, dopotutto lo avevano accolto nonostante fosse così malfatto e mostruoso, con la testa pelosa, la pelle bianca da far spavento e solo cinque dita per mano!
Immagine
Immagine

Avatar utente
dixit
Android
Android
Messaggi: 3546
Iscritto il: 23/09/2006, 18:31

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da dixit » 10/09/2015, 8:11

Molonog azionò la leva della macchina del tempo e andò nel passato. Anzi, no...

Spero si capisca l'umorismo dei miei mini racconti :)

Avatar utente
Ida Dainese
Robot
Robot
Messaggi: 461
Iscritto il: 06/07/2015, 12:34

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da Ida Dainese » 10/09/2015, 9:51

dixit ha scritto: Spero si capisca l'umorismo dei miei mini racconti :)
Quest'ultimo è sottile: nel momento in cui andò, lui è. Giusto?
Sei bravo, riesci a fare un racconto con una riga!
Il mio preferito è quello che casca nel buco nero :D
Immagine
Immagine

Avatar utente
Marco Signorelli
Android
Android
Messaggi: 1749
Iscritto il: 21/10/2010, 10:03
Contatta:

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da Marco Signorelli » 10/09/2015, 14:02

Cara Giulia, in risposta alla tua missiva vorrei spiegarti perché non sono tornato a casa!
Volevo farti una sorpresa, ma ti ho vista che ti stavi facendo Luigi e non ho potuto tornare in quel letto. Tra noi tutto è finito. Neppure tutta la tua vanesia bellezza mi potrebbe far cambiare idea.

PS:In rispsota alla tua richiesta; No! L'antidoto per l'invisibilità non te lo do.

Avatar utente
dixit
Android
Android
Messaggi: 3546
Iscritto il: 23/09/2006, 18:31

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da dixit » 11/09/2015, 8:00

- Xfgyuith! Proknuvvs f ghjik cvgg ntuh! Ahahahahagah ghfff cblh! - esclamò Rrflump, tutto allegro, agitando i tentacoli sulla testa.
- È così dall'incidente. - spiegò Splorchk a Strumpf, scuotendo tristemente il capo.

Avatar utente
Ida Dainese
Robot
Robot
Messaggi: 461
Iscritto il: 06/07/2015, 12:34

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da Ida Dainese » 11/09/2015, 8:07

Il botanico alieno ritornò soddisfatto alla base, sul lato oscuro della luna.
- Ah, stavolta ho raccolto molti campioni interessanti! Ti è piaciuto venire con me, figliolo? Ehi, Krusbix, dove sei?
Sulla terra, sul sentiero vicino al bosco, era ormai metà mattina.
- Ciao! – disse la bambina, e il piccolo alieno sbatté gli occhi fucsia, impaurito.
- Mi chiamo Lina, hai fame? – si sedette accanto e gli offrì metà del panino.
Le tre antennine blu sulla testa di Krusbix vibrarono con una dolce melodia e Lina rise insieme a lui.
Immagine
Immagine

Avatar utente
nembo13
Robot
Robot
Messaggi: 455
Iscritto il: 17/12/2006, 17:55
Località: FRA fE e ro

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da nembo13 » 11/09/2015, 9:28

Sensor Help
-

Sensor Help... Luce rossa, luce verde, due luci gialle consecutive...
Partenza anno 2016 giorno di Natale

Milioni di anni dopo...
Sensor Help...Luce rossa, luce verde, due luci gialle consecutive...
ancora in viaggio verso l'ignoto.
.
Nessuno è riuscito a decifrare l'ultimo messaggio disperato di un mondo alieno oramai scomparso chiamato Terra
Ultima modifica di nembo13 il 21/09/2015, 12:13, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
jormungaard
Android
Android
Messaggi: 3320
Iscritto il: 23/09/2006, 7:36
Località: Gundersheim, piana di Ringsfjord
Contatta:

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da jormungaard » 11/09/2015, 10:55

Con tutti questi mini-racconti qui ci esce una nuova antologia:
NASF: sveltina.
Immagine

Immagine


Avatar utente
Marco Signorelli
Android
Android
Messaggi: 1749
Iscritto il: 21/10/2010, 10:03
Contatta:

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da Marco Signorelli » 11/09/2015, 11:57

Il professore stava rimproverando un suo studente
- Sei sempre il solito, non ti applichi abbastanza. Ora vai e vedi di non fare guai con questa piccola tribù che ti sei scelto - e l'alievo sparì in un plof
Dopo poco, il professore, osservò un altro piccolo alievo
- Vai anche tu. Mi raccomando. Tuo padre ci mette tanta volontà, ma è proprio distratto. Aha... prima che tu sparisca, come hai detto che ti chiami?
- Mi chiameranno Gesù - e sparì anche lui.
Ultima modifica di Marco Signorelli il 11/09/2015, 14:42, modificato 1 volta in totale.



Andrea Dotti
Card
Card
Messaggi: 84
Iscritto il: 13/11/2013, 20:35

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da Andrea Dotti » 11/09/2015, 17:45

Accidenti all'acconciatore. Non solo ha sbagliato la tinta; ha anche ostruito la presa craniale.
E adesso come carico la base di dati che avevo preparato per l' esame?

Avatar utente
dixit
Android
Android
Messaggi: 3546
Iscritto il: 23/09/2006, 18:31

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da dixit » 12/09/2015, 11:51

Barzelletta scientifica: una gatto entra in un bar. E anche no.

Avatar utente
Ida Dainese
Robot
Robot
Messaggi: 461
Iscritto il: 06/07/2015, 12:34

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da Ida Dainese » 12/09/2015, 13:59

Il professor Schrödinger tornò alticcio dopo qualche birra con gli amici. Entrò in casa e aprì la scatola dei croccantini: - Micio, micio, micio... dove sei?
Immagine
Immagine


Avatar utente
jormungaard
Android
Android
Messaggi: 3320
Iscritto il: 23/09/2006, 7:36
Località: Gundersheim, piana di Ringsfjord
Contatta:

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da jormungaard » 12/09/2015, 16:01

- Di cosa ha bisogno, professore?
- Di una degna sepoltura per il mio gatto. Anzi no!...
Immagine

Immagine

Avatar utente
nembo13
Robot
Robot
Messaggi: 455
Iscritto il: 17/12/2006, 17:55
Località: FRA fE e ro

Re: Fantascienza mordi e fuggi. Un racconto lampo al giorno.

Messaggio da leggere da nembo13 » 12/09/2015, 23:51

Muro bianco
-
Un muro... osservo.
Muro alto bianco alla mia destra.
Muro alla mia destra che si perde all'orizzonte per centinaia di chilometri, sopra un cielo blù.

Un muro levigato...osservo.
Muro alto circa 100 metri.
Salgo gli scalini per 100 metri.

Arrivo sopra e vedo che lo spigolo del muro e così perfetto a 90 gradi, che è addirittura tagliente,
Adesso ho i tre elementi in mano.
Base centinaia di chilometri
Altezza 100 metri.
Sono in una brutta posizione sono sopra uno spigolo...un angolo
Osservo, e girando la testa a sinistra vedo una pianura immensa bianca a perdita d'occhio.

Osservo il cielo blù sopra di me e questo immenso chiarore bianco, mi rendo conto che sono sopra un angolo di una costruzione, come una immensa tavola bianca.
Alta 100 metri ,lunga centinaia di chilometri , larga a perdita d'occhio.

Tutti mi considerano un umano quasi alieno, piccolissimo, quasi infinitesimale.
Ma io non mi rendevo conto di essere sopra uno spigolo di un normalissimo foglio di carta bianco
Ultima modifica di nembo13 il 21/09/2015, 12:15, modificato 1 volta in totale.

Rispondi