MIGT-753 di Riccardo Terraferma

Sezione dedicata agli incipit di LTL5

Moderatori: dixit, daniele missiroli

ErreTi12
Byte
Byte
Messaggi: 13
Iscritto il: 14/12/2012, 18:16
Località: Roma

MIGT-753 di Riccardo Terraferma

Messaggio da leggere da ErreTi12 » 12/03/2013, 22:50

Sono stata creata per essere autosufficiente, ma la guida dell’uomo mi occorre. In fondo sono loro i miei padri e le mie madri, sono stata creata per i loro scopi e devo solo obbedire. Vedo ancora da lontano MIGT-753. È enorme. Mi si staglia davanti, impedendomi di vedere altro. Al suo confronto, sono meno di un punto. Un vorace mostro che ha inghiottito le tre mie sorelle gemelle, facendole totalmente sparire.

Avatar utente
carlo
Administrator
Administrator
Messaggi: 4907
Iscritto il: 22/09/2006, 14:46
Contatta:

Re: MIGT-753 di Riccardo Terraferma

Messaggio da leggere da carlo » 13/03/2013, 3:04

ciao Riccardo e grazie per la partecipazione :) promette molto bene

Avatar utente
Massimo Baglione
Administrator
Administrator
Messaggi: 7366
Iscritto il: 22/09/2006, 8:12
Località: aznediseR
Contatta:

Re: MIGT-753 di Riccardo Terraferma

Messaggio da leggere da Massimo Baglione » 13/03/2013, 7:05

Sono propri ocurioso di vedere cos'è 'sto MIGT-753 eheeh
Mi stona la ripetizione "vedo - vedere".
Immagine

Immagine <<< io sono nel Club dei Recensori di BraviAutori.it.

Immagine

www.massimobaglione.org

Avatar utente
Marco Signorelli
Android
Android
Messaggi: 1770
Iscritto il: 21/10/2010, 10:03
Contatta:

Re: MIGT-753 di Riccardo Terraferma

Messaggio da leggere da Marco Signorelli » 13/03/2013, 8:55

Benvenuto.
Il paragrafo è molto interessante e potrebbe dare molti spunti narrativi.
Mi associo a Massimo, quelle due frasi stonano un po', prova a trovare una diversa linea espressiva.
"Mi si staglia davanti, impedendomi di vedere altro" potrebbe diventare "Mi si staglia davanti, celando l'infinito oltre ad esso", oppure nascondendomi, oppure occludendo la visuale... [Per dire, non sapendo la storia non so cosa c'è oltre]

quaesitor
Android
Android
Messaggi: 1512
Iscritto il: 17/01/2012, 0:51
Località: Montecchio Emilia (RE)

Re: MIGT-753 di Riccardo Terraferma

Messaggio da leggere da quaesitor » 13/03/2013, 12:23

A me suona male soprattutto l'ultima frase 'facendole totalmente sparire', non risulta particolarmente intensa, sembra quasi una descrizione di un evento senza importanza.

Avatar utente
OvoNuovo
Android
Android
Messaggi: 1124
Iscritto il: 18/01/2012, 10:59
Località: Modena
Contatta:

Re: MIGT-753 di Riccardo Terraferma

Messaggio da leggere da OvoNuovo » 13/03/2013, 16:46

Benvenuto Riccardo,
dall'incipit direi che si può sperare in un racconto coinvolgente, ma giusto per non essere da meno dei miei esimi colleghi anch'io ti faccio un appunto:
"Le tre mie sorelle gemelle" non sarebbe stato meglio invertire l'ordine di "tre" e "mie"? Mi sembra che risulti più scorrevole: "le mie tre sorelle gemelle"

Avatar utente
Pardan
Robot
Robot
Messaggi: 300
Iscritto il: 15/06/2012, 15:54
Località: Parma

Re: MIGT-753 di Riccardo Terraferma

Messaggio da leggere da Pardan » 16/03/2013, 0:06

Ciao Riccardo, immagino che si tratti di astronavi intelligenti, spero di leggere anche il seguito :-)

ErreTi12
Byte
Byte
Messaggi: 13
Iscritto il: 14/12/2012, 18:16
Località: Roma

Re: MIGT-753 di Riccardo Terraferma

Messaggio da leggere da ErreTi12 » 17/03/2013, 23:41

Ciao a tutti e grazie per i consigli
@Massimo e Marco: è vero rileggendolo stona la ripetizione "vedo-vedere". Spero però che non comprometta la lettura d'insieme :toothy11:
@quaesitor: vero, la voce narrante sembra fredda perché con queste sue sorelle non ha mai avuto un contatto diretto, quindi per lei sono state solo dei nomi, niente di più, ecco perché ti sembra non esserci calore in quello che dice
@OvoNuovo: rileggendolo anche qui credo che avrei fatto molto meglio a invertire "tre" e "mie" come hai detto tu. Suona molto più scorrevole e liscio
@Pardan: Brava ci hai preso! mi hai rovinato un po' l'effetto sorpresa xD ;)

Avatar utente
Pardan
Robot
Robot
Messaggi: 300
Iscritto il: 15/06/2012, 15:54
Località: Parma

Re: MIGT-753 di Riccardo Terraferma

Messaggio da leggere da Pardan » 18/03/2013, 0:08

Beh, non era difficile ;) Una delle mie autrici preferite, Anne McCaffrey, ha scritto racconti su un'astronave senziente, per es The ship who sang, L'astronave che cantava. E' un genere che mi piace molto, robot, cyloni, cose così :-)

Rispondi