Metronomo- Vincent Latte

Sezione dedicata agli incipit di LTL5

Moderatori: dixit, daniele missiroli

Avatar utente
ronniedio91
Byte
Byte
Messaggi: 23
Iscritto il: 27/04/2012, 22:15

Metronomo- Vincent Latte

Messaggio da leggere da ronniedio91 » 02/03/2013, 11:32

Ragazzi, ecco il mio racconto per questo bando :-)

- Perché non vi concentrate su problemi reali, piuttosto che consumare fondi nelle esplorazioni spaziali? Su, vieni di là; ti preparo la colazione. Se non mi sbrigo, farò tardi di nuovo al pronto soccorso. Oggi arriveranno i feriti del terremoto di venerdì, ci sarà un grande bisogno di aiuto.

Avatar utente
Massimo Baglione
Administrator
Administrator
Messaggi: 7356
Iscritto il: 22/09/2006, 8:12
Località: aznediseR
Contatta:

Re: Metronomo- Vincent Latte

Messaggio da leggere da Massimo Baglione » 02/03/2013, 14:47

E' un po' strano, cioè:
il personaggio che parla ha fretta, e deve andare a lavorare al pronto soccorso (dunque una cosa molto seria), eppure si ferma a preparare la colazione a qualcuno che in teoria è un adulto (dato che esplora lo spazio).
Immagine

Immagine <<< io sono nel Club dei Recensori di BraviAutori.it.

Immagine

www.massimobaglione.org

Avatar utente
ronniedio91
Byte
Byte
Messaggi: 23
Iscritto il: 27/04/2012, 22:15

Re: Metronomo- Vincent Latte

Messaggio da leggere da ronniedio91 » 02/03/2013, 15:25

è per via del rapporto che li lega ;D

Avatar utente
Pardan
Robot
Robot
Messaggi: 300
Iscritto il: 15/06/2012, 15:54
Località: Parma

Re: Metronomo- Vincent Latte

Messaggio da leggere da Pardan » 02/03/2013, 16:14

Ciao, anch'io non ci ho capito molto; personalmente avrei detto all'esploratore spaziale: invece di farti delle pippe con lo spazio, preparati la colazione che vado di fretta, ho delle vite da salvare :-)
Naturalmente scherzo, bonne chance ;-)

Avatar utente
ronniedio91
Byte
Byte
Messaggi: 23
Iscritto il: 27/04/2012, 22:15

Re: Metronomo- Vincent Latte

Messaggio da leggere da ronniedio91 » 02/03/2013, 19:00

I due sono sposati ;D magari la donna prepara la colazione più in fretta anche per lei così e arriva prima a lavoro, non vedo tutta questa incongruenza. Poi, chiaramente, si evince dalla lettura completa che stanno affrontando un discorso lungo che a lei sembra una perdita di tempo ::)

Avatar utente
Pardan
Robot
Robot
Messaggi: 300
Iscritto il: 15/06/2012, 15:54
Località: Parma

Re: Metronomo- Vincent Latte

Messaggio da leggere da Pardan » 02/03/2013, 19:26

Avevo capito che erano una coppia, sono sposata da un po' :-)
Non è incongruente, è un colloquio realistico: lei che corre come una disperata e FA delle cose in casa, e lui che sogna le stelle... tipico! ;-P

Avatar utente
Massimo Baglione
Administrator
Administrator
Messaggi: 7356
Iscritto il: 22/09/2006, 8:12
Località: aznediseR
Contatta:

Re: Metronomo- Vincent Latte

Messaggio da leggere da Massimo Baglione » 02/03/2013, 19:35

Sì, concordo con Pardan.
Ronnie, tu le fai dire "ti preparo la colazione", e io interpreto la tua frase in questo modo: "Dovrei andare di corsa a salvare vite dopo un terremoto, ma tu sei così demente da non saperti preparare la colazione e allora preferisco far aspettare qualche moribondo piuttosto che lasciarti col pancino vuoto."
Potrei in qualche modo "approvarlo" se il lui fosse un figlio (si sa, con l'istinto materno c'è poco da discuterci), ma messa come la metti tu è degradante sia per la donna, che appare in qualche modo "succube", e per lui, che appare proprio cerebroleso se non sa arrangiarsi per colazione.
Forse il contesto dell'intero racconto giustificherà questa faccenda, ma qui stiamo discutendo ciò che hai scelto di farci leggere, sicchè... :-)
Immagine

Immagine <<< io sono nel Club dei Recensori di BraviAutori.it.

Immagine

www.massimobaglione.org

soniat
Byte
Byte
Messaggi: 26
Iscritto il: 08/01/2013, 18:35

Re: Metronomo- Vincent Latte

Messaggio da leggere da soniat » 02/03/2013, 19:41

Ciao, il testo è confuso e si fatica a capire a chi si sta rivolgendo il protagonista in qs dialogo. Il problema è causato dal fatto che il dialogo non è interrotto ma scritto di seguito, se invece l'avessi spezzato forse si sarebbe compreso meglio.... ti faccio un esempio:

- Perché non vi concentrate su problemi reali, piuttosto che consumare fondi nelle esplorazioni spaziali? - Tim inveiva furioso. Poi si rivolse alla moglie.
- Su, vieni di là; ti preparo la colazione. Se non mi sbrigo, farò tardi di nuovo al pronto soccorso. Oggi arriveranno i feriti del terremoto di venerdì, ci sarà un grande bisogno di aiuto.


Così non si crea confusione e i dialoghi sono chiari.
Ciao. Sonia

Avatar utente
Marco Signorelli
Android
Android
Messaggi: 1770
Iscritto il: 21/10/2010, 10:03
Contatta:

Re: Metronomo- Vincent Latte

Messaggio da leggere da Marco Signorelli » 02/03/2013, 20:19

Appunto perché è un discorso unico, io trovo lo quasi Joyceiano; avevo pensato ad uno che ascola la radio/tv facendo zapping, oppure che sta pensando a tante cose insieme e tutte senza un collegamento logico.

Ma se voi dite che sono due frasi di due persone diverse, allora c'è un errore di formulazione :D
[ma io preferisco la prima impressione]

soniat
Byte
Byte
Messaggi: 26
Iscritto il: 08/01/2013, 18:35

Re: Metronomo- Vincent Latte

Messaggio da leggere da soniat » 03/03/2013, 10:52

Ok Marco, il concetto non cambia. Lo ripropongo come discorso unico.


- Perché non vi concentrate su problemi reali, piuttosto che consumare fondi nelle esplorazioni spaziali? - Tim era furioso - Su, vieni di là; ti preparo la colazione. Se non mi sbrigo, farò tardi di nuovo al pronto soccorso. Oggi arriveranno i feriti del terremoto di venerdì, ci sarà un grande bisogno di aiuto.


Rende la stessa idea ma senza creare confusione nel lettore. ;)

Avatar utente
OvoNuovo
Android
Android
Messaggi: 1124
Iscritto il: 18/01/2012, 10:59
Località: Modena
Contatta:

Re: Metronomo- Vincent Latte

Messaggio da leggere da OvoNuovo » 03/03/2013, 12:43

Massimo Baglione ha scritto:Sì, concordo con Pardan.
Ronnie, tu le fai dire "ti preparo la colazione", e io interpreto la tua frase in questo modo: "Dovrei andare di corsa a salvare vite dopo un terremoto, ma tu sei così demente da non saperti preparare la colazione e allora preferisco far aspettare qualche moribondo piuttosto che lasciarti col pancino vuoto."
Potrei in qualche modo "approvarlo" se il lui fosse un figlio (si sa, con l'istinto materno c'è poco da discuterci), ma messa come la metti tu è degradante sia per la donna, che appare in qualche modo "succube", e per lui, che appare proprio cerebroleso se non sa arrangiarsi per colazione.
Ma dove sta scritto che i rapporti devono essere tra persone alla pari e non fra dementi e succubi? Secondo me tanto più i personaggi seguono schemi di comportamento logici e prevedibili tanto più sono finti, sono proprio le contraddizioni e i rapporti al limite del patologico a renderne interessante l'analisi in letteratura. Se il marito avesse qualche forma di handicap? Stephen Hawkings sicuramente necessita di qualcuno che gli prepari la colazione, ma non per questo non è un sognatore o non potrebbe essere coinvolto in qualche misura nell'esplorazione spaziale.

Secondo me sarà interessante vedere il rapporto di questa coppia, se sei riuscito a mantenere i comportamenti coerenti con la dinamica che sembra trasparire da questa frase sarà interessante.

Detto questo è effettivamente un po' lunga per essere una singola battuta, il che non significa che sia sbagliato, ma nell'economia di un racconto breve potrebbe apparire pesante, ovviamente dipenderà da come la hai contestualizzata.

Avatar utente
Massimo Baglione
Administrator
Administrator
Messaggi: 7356
Iscritto il: 22/09/2006, 8:12
Località: aznediseR
Contatta:

Re: Metronomo- Vincent Latte

Messaggio da leggere da Massimo Baglione » 03/03/2013, 14:58

Appunto, Ovo, come dicevo: magari nello svolgere del racconto si troverà una giustificazione. Ma dato che siamo qui a commentare il testo che ci è stato proposto... ;-)
Ma dove sta scritto che i rapporti devono essere tra persone alla pari e non fra dementi e succubi?
'nfatti ehehe
Immagine

Immagine <<< io sono nel Club dei Recensori di BraviAutori.it.

Immagine

www.massimobaglione.org

Rispondi