AMORI CHE NON SI INCONTRANO MAI

Discussioni di vario genere, libri e poesia
michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1520
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

31 DICEMBRE

Messaggio da michael santhers »

Un camino aspetta frenetico
di divorare l'ultima pagina di calendario

Andirivieni del cane sotto il letto
mima a scavare trincee,
nell'aria annusa demenze
che bussano ai crani e poi scappano

La gente si scambia saluti d'addio
per non andarsene mai
è solo un modo per non sentirsi lontano
da se stessa

Esplode la chimica nelle bottiglie
e fumante fa ballare demoni e angeli
confusi in giochi di specchi

Sull'asfalto cimeli di noia,
raccolti da netturbini
li appendono al destino
in attesa della collezione del tempo

Percossi da rumori
ripartono gli orologi degli alberi
lubrificati dalla linfa
sciolta dalla paura
---------------------------------------------
Da:Soste Precarie
www.santhers.com

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1520
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

GENNAIO

Messaggio da michael santhers »

Mondo in bianco e nero
l'unico colore
una farfalla imbalsamata
dal gelo lucidata
e il mare uno specchio rotto
mischia i suoi cocci
e digerisce i volti

Si sbracciano le palme
accompagnano fogli di via
e i gabbiani li timbrano
corrotti da pesci

I tetti pagine bianche
nessuno le scrive
perchè le storie troppo lunghe
e la malinconia svela
in anticipo il finale

I cuori bussano ai cappotti
la noia risponde a sbadigli
e un amore gioca a testa o croce
e vince un ricordo
illuso s'impicca al naso
che fumante punta l'infinito
e poi s'accasa tra due dita

Orme sulla neve
spirale a non so dove
e la partenza è già arrivo

Orge di comignoli
nei fumi spoglie speranze
sollazzate in nuvolette
nel vento amplessi in vortici
-----------------------------------
Da:Soste Precarie
www.santhers.com

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1520
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

SOGNI

Messaggio da michael santhers »

I sogni sono timidi
pargoli viziati della lucida ragione
non amano la luce
vagano per le stelle
oasi a volte troppo affollate
non garantiscono ristoro
ma fioche e discrete
sono la sola sosta per l'infinito
e la notte una badante
lo sa bene che al mattino
ogni anima rivuole
adulta la sua infanzia

La luna una meretrice
capricciosa al compenso
si spoglia delle nuvole
e vende i ladri ai metronotte
che sparano al cielo
fanno secco un sogno attardato
e cade piombo a terra

Di notte a spiare
ci sono i gufi ambulanti
con mercanzie di presagi
appesi a un crocefisso
e qualcuno lo doppia
di vetro con la mano

All'alba
c'è sempre qualcuno che si perde
e a cercarlo una preghiera boomerang
che ritorna a una fronte sudata
in repulsione a uno specchio
---------------------------------------
Da:Quando Gli Alberi Si Rifiutano Di Ospitare Le Foglie
www.santhers.com

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1520
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

CANI E ELETTORI (Aforisma)

Messaggio da michael santhers »

I cani sono come gli elettori
li puoi addestrare quanto vuoi
ma alla fine abboccano sempre
alla polpetta soporifera dei ladri
------------------------------------------
Da:Poesie Cialtrone
www.santhers.com

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1520
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

EPITAFFIO FRANK IL MECCANICO

Messaggio da michael santhers »

Mi portavano asini sfiancati
e glie li restituivo cavalli alati
ma i fantini erano inadatti

Poi arrivò l'elettronica
drogò tutte le teste
e non ci capii più niente
io potevo operare gli organi
ma non guarire i cervelli
il progresso come il vento mi sorpassò
e io troppo vecchio e stanco a rincorrerlo

Rimasi solo coi miei catorci
e la miseria come ruggine avanzò
poi un giorno distratto da un bullone
che amava troppo la sua vite
finii schiacciato dal vecchio ponte idraulico
assetato di olio

Ora questa lapide
la radio muta voce della mia anima
e il cipresso indomito
a diffonderla ondeggiando
ma il rombo assordante
distrugge ogni lamento,
giunge in questo cimitero
a fianco alla statale

Corrono, corrono veloci
i fantini spronano,ingiuriano
le bestie ruttano impazzite,
la stupidità divorata e digerita
si posa come rugiada secca
su queste tombe spugnose
e sa che i cervelli orfani
la cercheranno e l'annaffieranno
senza tregua
... con gli occhi
-------------------------------------------
Da:Soste Precarie
www.santhers.com

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1520
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

EPITAFFIO LUANA LA PROSTITUTA

Messaggio da michael santhers »

Io, Luana la prostituta
confessai tutti i mariti del paese
il prete tutte le mogli
entrambi col proprio vangelo
lui esortò l'agnello a togliere i peccati
io fui esortata a pecora a provarli
lui li elevò al cielo,io sul capo a corna
entrambi col vincolo del segreto
demmo assoluzioni a un prezzo
-Ora entrambi nel museo dei silenzi
sotto gelide lapidi
visitati a cottimo
-alla mia foto
tutti voltano la testa
alla sua fanno un inchino
e fulminei con la mano
una croce trasparente
-Entrambi ci occupammo di anime
io le resi a terra con sincerità umane
lui bugiardo,angeliche le fece volare
-Oh! voi che leggete
lasciate almeno a carnevale
quando le farse sono verità,
un fiore su questi miei sudici resti
------------------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1520
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

ADATTI D'INVERNO

Messaggio da michael santhers »

Lo scricciolo aspetta
improbabile tepore di mezzogiorno
affinchè scongeli la corteccia
per poterla sollevare
e scovare un insetto

Il povero accartocciato
davanti al fuoco
con due ceppi che incrocia e rincrocia
e poi li separa in modo possano durare
e con la spinta di un sogno sente caldo

Gli alberi in letargo
ma con l'incubo che qualcuno
abbia fatto male i conti col rigore dell'inverno
e possa aggiustarli con la motosega

Gli animali lo sanno
la terra pagina bianca
scritta con le orme
sopravvive chi le sa leggere
senza farsi leggere
e gli umani fanno sempre
al lupo baro la copertina
-----------------------------------------------
Da: Soste Precarie
www.santhers.com

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1520
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

SABATO NOTTE

Messaggio da michael santhers »

Sfrecciano i motori
verso un dove sanno
che non conoscono

Inseguono i fari
tra fumi d'erba
e qualcuno spegne tutto
sul muro del silenzio
tra il rullare di tamburi

Tutti hanno uno scettro
che sollevano nel bar
o nella dispensa della luna

I gatti al sorteggio
tra guizzi e incertezze
in azzardo,stirati
voleranno all'alba coi corvi

Qualche cane
gioca a pallone con un riccio
che finisce nella porta
disegnata da un copertone

La notte,coperta
bucata da sigarette
e sputi a pezze del danno
--------------------------------------
Da:Soste Precarie
www.santhers.com

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1520
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

SERA DI GENNAIO

Messaggio da michael santhers »

Il freddo frigge nell'aria
tremano i lampioni
come a voler firmare la resa

Non c'è anima viva
sotto l'unica stella incastonata
in una cupola di cemento,
gli animali hanno scommesso
di salvare la pelle
solo la volpe scaramantica
mastica l'odore dei sogni
e pettina trame inzaccherate

Rumori e respiri
congelati in arabeschi trasparenti
nella foresta di vetro
----------------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1520
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

RITORNO

Messaggio da michael santhers »

Tornò in inverno,
sotto al cappello
bavero e sciarpa
carezzavano le vene indurite
bastonate dal freddo

Con passo veloce
croccante al gelo
e un ricordo indurito
che stridulo frenava

Poi guardò la finestra
ove Lei un tempo s'affacciava
ormai porta di un frigorifero
ove gli anni congelati
razziati dal tempo
e sul davanzale un passero arruffato
cantava il furto

Per un attimo
rivide la sua bionda chioma
ma in realtà l'inganno
di una goccia dorata
sgorgata dal nulla
forse da un pensiero,
penzola al sopracciglia
punta da un ago di sole
scossa dal vento gelido

Si dileguò tra passanti senza meta
e di quel posto giurò
di scordare persino il nome

Il fischio del treno
lo divorò nell'infinito
e l'abbaiare di un cane
monito a non tornare
-------------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com

Rispondi