AMORI CHE NON SI INCONTRANO MAI

Discussioni di vario genere, libri e poesia
michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1518
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

L'AVVOCATO CAGLIAVONE

Messaggio da michael santhers » 10/03/2018, 1:52

Con voce soave, suadente
l'avvocato Cagliavone
disse all'esacerbato Sig. Cantone
in riguardo alla prosperosa moglie
..Ai tanti complimenti forbiti
al cane della signora,persino al guinzaglio
purchè fermino al braccio
ci può essere pena che garantisco
ma alle dubbie allusioni
....ci devo pensare
mi devi mandare a colloquio spesso l'amata
affinchè io possa rinsavirla,istruirla
e questi per fermare la cieca gelosia
ottenere riscatto alle offese
fece rigorosa realtà del consiglio,
e un folle segreto progetto per la rivalsa
ma la commessa abituata a Varsavia
a guardare torri e orologi
a fare del tempo incertezze e avventure
a sognare viaggi e delizie
si lasciò andare e fu complice, vittima
delle galanterie del ricco avvocato maldestro
e poi disse beffarda al marito
sei stato tu che mi hai offerto due vite
e mi hai lasciato la scelta migliore
-Se davvero mi ami
spendi pure tutti i tuoi averi
con un altro avvocato
-L'uomo bruciò ogni cosa del patrimonio
per la bionda fatale
ancheggiante danzante
dagli occhi di ghiaccio
dal cuore muto, distante
-Finì per mendicare e riuscire
a guadagnare una corda
e vi legò la sua tormentata vita
ma stavolta senza contese
sotto il ponte.....di tutti....
ove ogni tanto qualcuno
disegna nell'aria a forfait una croce
---------------------------------------------
Da : Voci Dall'Inferno
www.santhers.com

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1518
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

SPAZZACAMINO

Messaggio da michael santhers » 13/03/2018, 3:10

Raucedini
seccate
in gole di carapaci
e raschiate
da occhi vitrei
con notti
cucite addosso

Denti vagano
tra ombre digitali
in letti abbandonati
da fumi
inchiostro del tempo
refurtiva di venti

Clown neri
incitano
decolli
a capriole di tepori
---------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1518
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

RAZZA OPERAIA

Messaggio da michael santhers » 15/03/2018, 23:23

Bulloni a ruggine
vite operaie
tra un numero e zero
anelli di conta
in distanza
tra cane e padrone
fiato tra tosse e respiro
fagioli di un piatto
al colmo di occhi
in pregio del sazio

Amori a bacchetta
anteporre la razza
a ingordigia di sfizio
nel controllo di chimica
pane lavoro
parole dosate in involucro
in appanno sul collo
sfibrato

Razza operaria
miraggi di vita
tra domeniche e messe
suggellate
a raduno di specie
e vino miccia di sogni
mirare un figlio all'elite
uno alla calca di sorte

Siamo noi
formiche di tana
la notte è paura di passo
sbagliato,
il sole
un rapace
a stomaco vuoto
------------------------------------------------
Da: Soste Precarie
www.santehrs.com

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1518
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

SOMALIA

Messaggio da michael santhers » 20/03/2018, 2:59

La morte gioca a dadi
con le mosche
e la carne litiga
con le ossa

Danzano i Kalashnikov,
bersagliano le note
di una litania
orfana di denti

Una lente
cerca tra la sabbia
creduta farina
la gobba di un cammello
che mastica sale

Dirimpettai
un minareto e una chiesa
si parlano tramite un agnello
in andirivieni vola
sul dorso di un corvo

Un bambino
addita una traveggola
e due oasi negli occhi
zampillano argento

A bagnomaria
le speranze cucinate dal sole
e conservate nella dispensa
del vento
---------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1518
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

GLI OMBRELLI

Messaggio da michael santhers » 23/03/2018, 2:12

Gli ombrelli
a volte si credono aquiloni
forzano una mano
e vanno col vento
poi questo traditore rallenta
e finiscono sui rovi
e fanno da bandiere a più intenti
chi per un merlo
chi per un pettirosso
e chi per un canarino
che osserva da una gabbia

Gli ombrelli sono come i pensieri
prima o poi scappano
e diventano parole
spesso poco gentili

Gli ombrelli
sono cupole e noi sotto
ci crediamo Santi ambulanti
e ci nascondiamo al cielo
che disapprova il percorso

Gli ombrelli s'innamorano
e nei vicoli stretti
timidi provano di baciarsi
e qualche volte s'arrabbiano
con occhi indiscreti
che tentano di chiudere
---------------------------------
Da: Soste Precarie
www.santhers.com

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1518
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

PROGRESSO

Messaggio da michael santhers » 25/03/2018, 1:58

Il progresso è inarrestabile
il lavoro è troppo per pochi
e niente per tanti che lo cercano per rifiutarlo,
tutti votano il passato nel futuro
per lamentarsi nel presente

Nelle campagne desolate
non c'è più l'allodola
le sue aureole ereditate dai corvi
il canto dalla televisione
il nido da una bottiglia vuota

I contadini spandono concimi
ceci del diavolo a punire
la miseria inginocchiata

La gente si parla coi motori
e con pezzi di specchio che non riflettono,
domande e risposte sono identiche
e tanti le scrivono per leggerle senza pensare
magari solo per interloquire
di spalle con se stessi

Sui tetti,padelle senza fuoco
col calore degli insulti
friggono metalliche voci
e le servono ai fossi nei divani

Incenso ovunque
e omelie ad alibi del destino
e le bombe a diffonderle
più veloci nello orecchie
in un mondo a parte con le cuffie

Un taràssaco fiorito nelle crepe dell'asfalto
a ricordare che la natura vince sempre,
con due foglie fa le corna
a scarpe senza padrone
e a copertoni sfuggiti ai cervelli
---------------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1518
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

STRADE

Messaggio da michael santhers » 01/04/2018, 1:27

Le strade fossi allineati
l'asfalto pelle col morbillo
e qua e là cerotti neri pressati
da chirurghi arancioni
mentre ai lati alberi spennati dai rumori
con rami secchi impallinati da fucili

Nelle macchine assensi a se stessi
e al parabrezza che inanella
inchini al sole e a chi capita
e qualcuno da campagna arlecchino
in risposta simula addii con la mano

Quando piove i copertoni
benedicono vestiti e ricevono bestemmie
o parentesi a dita in espansione
o ancor peggio invettive a nomi
scritti da parecchio sui calendari

Cartelli a indicare percorsi boomerang
alcuni cadenti e arrugginiti come a dire
perdersi è normale in ogni viaggio
prima della meta trova te stesso
prega la tua colpa che hai assegnato ad altri

Strade,vene nere intasate
a volte il sangue tracima o ritorna indietro
o semplicemente s'adagia a specchio
in una buca ove si rimira il cielo
------------------------------------------------
Da:Poesie Cialtrone
www.santhers.com

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1518
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

VINO

Messaggio da michael santhers » 03/04/2018, 1:21

Nebbia liquida
dove galleggia
a zonzo l'anima

Bagno di sviluppo
delle foto rifiutate
dagli occhi

Sangue nuovo
per far navigare
verso la dimenticanza
le scorie dei pensieri

Vino,lacrime colorate
per festeggiare il pianto

Rosolio
per battezzare
un amore che non esiste

Olio per far scivolare
le parole sul dolore

Nettare di terra
richiamo per vecchi,
specchio da bere
per ricostruire il puzzle
della loro infanzia sorridente
-------------------------------
Da: Soste Precarie
www.santhers.com

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1518
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

STRANEZZE A PRIMAVERA

Messaggio da michael santhers » 06/04/2018, 1:50

Lo scoiattolo appena svegliato
non ricorda la nocciola nascosta
e la ghiandaia che l'ha rubata
chiede cospicuo riscatto
..che il roditore rompa il guscio
e divida il frutto a metà

Un picchio martella un tronco
e i condomini gli fanno causa
il tasso il loro avvocato,
la parcella un nido con uova

Il contadino con la fune
ruota la puleggia della motozappa
e questa sbuffa soltanto
non accenna a ruggire
e lui dice ingrata per l'olio
che ogni volta ti ho cambiato in anticipo
poi coi piedi pesta il berretto
e maledice il vino già aceto

L'acerba fanciulla sente fremiti al seno
e a rassicurarlo con mani tremanti
il sangue accelera e sosta agli zigomi
e a un limpido ruscello il rimiro
e a bagnarlo a farlo scappare
a vene nascoste

Raglia l'asino appena lustrato
alla corteccia di un tronco
incide il suo nuovo CD
dal titolo..basta paglia
è l'ora del fieno e leccornie

Strani versi dei gatti
giocano a cowboy
a domare selvaggi impeti
e spesso scalciati applaudono
con zampe al cielo la perseveranza
--------------------------------------------
Da:Vite Tremule
www.santhers.com

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1518
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

FEDE POLITICA

Messaggio da michael santhers » 08/04/2018, 23:33

La destra ruba
la sinistra fa il palo
e quelli di centro
trasportano la refurtiva
da dividersi al capolinea
-Si scannano gli elettori
a contendersi i rimasugli
-Stampa e TV
parlano di trasferimento
di merce
--------------------------------
Da:Vetriolo
www.santhers.com

Rispondi