Vito Ferro: Biogramia

le vostre biografie letterarie
associazioneombre
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato
Messaggi: 2
Iscritto il: 11/10/2006, 11:55
Contatta:

Vito Ferro: Biogramia

Messaggio da leggere da associazioneombre » 18/01/2008, 10:39

Vito Ferro è nato il 14 agosto 1977 e vive a Torino.
Cresce alle Vallette, il quartiere alla periferia della città, ai margini dell’impero: zona dormitorio, ricca di case popolari e povera di stimoli. Le sue potenziali strade non furono poi così tante: o diventare pusher o scrivere. Ha scelto quella più pericolosa e proibita.
La sua famiglia è tutto ciò che di più prezioso ha realmente. Inizia precoce a battere tasti di computer, scrive poesie pregne di malinconia nichilista e furore romantico. Le brucerà in tempi più recenti.
Suo padre gli fa conoscere i libri e la voglia di sapere, sua madre gli aggiusta gli strappi del cuore.
Adolescente incontra due persone che gli faranno capire che la scrittura può essere qualcosa di più di un passatempo che in certi ambienti fa figo. A loro deve la vincita di un concorso letterario europeo, la dipendenza dalla filosofia e dagli scrittori che valgono, e lo stimolo a perseverare che ancora dura.
Pubblica alcuni testi su delle antologie, poesie e racconti su riviste letterarie. Vince qualche concorso. Decide di essere realmente uno scrittore quando il dialogo con se stesso si fa fitto e strepitante.
Collabora con il Comune di Torino alla realizzazione di progetti letterari nelle scuole torinesi, fonda l’Associazione culturale Ombre, di cui è Presidente, che tante volte gli ha salvato la vita.
Fa i lavori più dispa(e)rati: maestro d’asilo, ispettore alla qualità in una ditta di robotica, comparsa cinematografica, ambulante al mercato, telefonista, il pagliaccio, l’attore teatrale, educatore. Tutti senza saperne realmente fare uno, ma improvvisando con scioltezza.
Nel settembre 2007 esce per Coniglio Editore “L’ho lasciata perché l’amavo troppo – Piccolo campionario dell’abbandono”, un libro che fa molto ridere e che Ferro, se non ne fosse già l’autore, correrebbe a comprare.
Nel 2008 uscirà “Condominio reale” per Le Edizioni di Latta,  un romanzo che vede protagonista di un reality show un intero condominio e sicuramente farà scalpore.
Ha una ragazza che gli somiglia, amici coi quali è bello sentirsi pazzi, voglia di snidare la gioia ovunque si nasconda, un discreto sinistro, un fisico da giocatore di dama che però torna a piacere sempre in tempi di revival anni settanta, un cane che abbaia per partito preso, un conto in banca discretamente vuoto, un tatuaggio a forma di ragno, una dote importante per il ballo. Insomma, una bella persona.
Lui si farebbe amico.
Per insultarlo o adularlo: http://vitoferro.splinder.com

Avatar utente
nikita
Macchina da scrivere
Macchina da scrivere
Messaggi: 485
Iscritto il: 14/01/2008, 15:24
Località: torino

Re: Vito Ferro: Biogramia

Messaggio da leggere da nikita » 22/01/2008, 16:06

Non abito piu' a Torino, dove sono nata.
Mi manca molto .
In quanto Torinese di periferia mi sei simpatico...
Andro' a cercare i tuoi scritti ,
Ciao, Niki. ;D
L'invidia è una brutta bestia, se ti morde in giovane età...sei fottuto!

Rispondi