L’eccessiva popolarità del ministro Kyenge

gli articoli di riflessione e attualità di M. Pulimanti
Avatar utente
Mario Pulimanti
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 849
Iscritto il: 12/04/2006, 15:50
Località: Lido di Ostia -Roma

L’eccessiva popolarità del ministro Kyenge

Messaggio da leggere da Mario Pulimanti » 24/01/2014, 11:35

:boxing: Personalmente considero il ministro Kyenge un'ottima persona che sul tema dell'integrazione e della cittadinanza ha legittime, anche se discutibili, opinioni.
Molti si chiedono: Cécile Kyenge è diventata ministro perché è più brava, più capace, più competente, più simpatica delle colleghe, oppure perché è nera?
Ritengo che se la Kyenge non fosse stata di colore non ci sarebbe stata tutta questa attenzione nei suoi confronti.
Del resto finora però non ha dimostrato particolari capacità politiche ne é riuscita a determinare svolte di qualche importanza nella politica italiana sull'immigrazione.
Con le sue dichiarazioni ha suscitato dibattiti, ma nulla più.
Per questo motivo reputo eccessivo sostenerla come se fosse la paladina dei diritti umani, non notando in lei nulla di eccezionale e non vedendola neppure adatta in questo suo ruolo, considerato che è un medico.
Inoltre nella stessa maggioranza di governo alcune delle sue posizioni in tema di integrazione e immigrazione non sono affatto condivise.
E, tenuto conto che le inutilmente sguaiate iniziative dei suoi contestatori e gli insulti a lei rivolti dai più beceri razzisti patentati del nostro paese sono dovuti unicamente al colore della sua pelle, sono convinto che, se non fosse stato per questo motivo, il nome del ministro Kyenge, con tutta probabilità, conquisterebbe assai raramente le prime pagine dei giornali o dei siti.


Mario Pulimanti (Lido di Ostia-Roma)
Allegati
enzojannacci88.jpg

Rispondi