Il carrozzone Unire è esploso

gli articoli di riflessione e attualità di M. Pulimanti
Avatar utente
Mario Pulimanti
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 849
Iscritto il: 12/04/2006, 15:50
Località: Lido di Ostia -Roma

Il carrozzone Unire è esploso

Messaggio da leggere da Mario Pulimanti » 26/11/2013, 18:29

Il carrozzone Unire è esploso
:boxing:

L'ASSI (ex Unire) ente che è stato sempre inutile e costoso, è stato chiuso come ente ed in questi giorni si sta assurdamente verificando il trasloco dall’ex Assi al Mipaaf presso la sede di via XX Settembre n. 20.
Del resto, a cosa poteva mai servire un organismo (istituito con regio decreto n. 642, il 24 maggio 1932) che si occupava di gestire le corse ippiche, o di “favorire l’uso del cavallo come strumento per la riabilitazione psico-fisica dell’uomo”?
Poteva essere utile quando fu pensato ottantadue anni fa: ma oggi quando tutti giocano al Win For Life e le corse ippiche hanno perso il loro appeal, che senso aveva continuare a sovvenzionarlo con fondi pubblici e con le nostre tasse?
Senza contare il fatto che sulle spalle dello Stata gravava poi il mantenimento di ben cinquanta ippodromi e che per due anni il mondo dell’ippica ha usufruito di un contributo di centocinquanta milioni di euro, senza riuscire a risollevarsi.
L’Unire era incapace di produrre, ma continuava ad assorbire una quantità sproporzionata di fondi.
Si trattava di uno spreco di denaro pubblico davvero intollerabile, però è stata molto sbagliata la decisione politica di trasferire il personale al Ministero.
Infatti, invece di trasferire inutilmente il personale al Ministero, una volta abolito giustamente l’inutile UNIRE andava favorita una maggiore concorrenza nel mondo delle corse ippiche, lasciando agli ippodromi la gestione dell’indotto ippico e delle scommesse, nel contesto di un mercato davvero libero, dove i montepremi, i numeri delle giornate di corsa e le puntate fossero davvero determinate solo dalla libera concorrenza.

Mario Pulimanti (Lido di Ostia -Roma)
Allegati
a.png
a.png (264.13 KiB) Visto 990 volte

Rispondi