Cani liberi a Collevecchio

gli articoli di riflessione e attualità di M. Pulimanti
Avatar utente
Mario Pulimanti
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 839
Iscritto il: 12/04/2006, 15:50
Località: Lido di Ostia -Roma

Cani liberi a Collevecchio

Messaggio da leggere da Mario Pulimanti » 27/05/2017, 0:09

Cani liberi a Collevecchio


Questi giorni sono andato spesso a Collevecchio, in provincia di Rieti, paese di nascita di mio padre e di mia moglie. Ho notato, con fastidio, che a Collevecchio alcuni cani circolano liberamente, sia per le strade cittadine che nelle campagne limitrofe. Anch’io sono proprietario di una cagnolina, Margot. Ma non la lascio mai libera fuori di casa. A Collevecchio molti proprietari la pensano diversamente, invece. Ritengo che sia comunque buona norma rispettare le disposizioni contenute nell'ordinanza del ministero della Salute, entrata in vigore il 23 marzo 2009, che prevede tra l'altro, l'obbligo, per i proprietari dei cani di utilizzare il guinzaglio in ogni luogo e - nel caso di animali aggressivi - di applicare la museruola. Ciò non accade a Collevecchio, dove ho visto anche dei cani maremmani liberi di circolare tranquillamente. Forse i loro padroni non sanno che è sempre prevista la responsabilità civile ex articolo 2052 del Codice civile e penale dei proprietari, in caso di danni o lesioni a persone, animali o cose nonché l'obbligo di stipulare, in caso di animali pericolosi, una polizza di assicurazione di responsabilità civile per danni causati da proprio cane contro terzi. Bisogna, infine, rammentare che gli animali non possono essere lasciati liberi di circolare senza le dovute cautele.


Mario Pulimanti (Lido di Ostia –Roma) :angry7:
Allegati
11700896_10200699341041461_8573929171601074495_n.jpg

Avatar utente
Massimo Baglione
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 1714
Iscritto il: 12/09/2005, 21:26
Località: Belluno
Contatta:

Re: Cani liberi a Collevecchio

Messaggio da leggere da Massimo Baglione » 27/05/2017, 13:02

Sono parzialmente d'accordo, nel senso che prima di affidare cani, farei obbligatorio un patentino, perché non è detto che un cane lasciato libero sia pericoloso, così come non è detto che non lo sia uno al guinzaglio. Spesso sono i padroni a innescare comportamenti sbagliati nei loro animali, involontariamente, per pura inesperienza e per totale ignoranza delle basi di un normale comportamento canino (e spesso umano).
Facci caso quando incontri persone con cani al guinzaglio: appena il padrone tira il guinzaglio perché nelle sue fantasie prevede chissà come che i due cani si scanneranno, essi lo fanno davvero perché spronati da quel gesto "protettivo".
Spesso, invece, cani lasciati liberi di socializzare (sempre con il dovuto e rigoroso controllo a vista), a parte qualche ringhio o breve azzuffata "di presentazione", non vanno oltre e dopo giocano spensierati come amiconi.

Avatar utente
Mario Pulimanti
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 839
Iscritto il: 12/04/2006, 15:50
Località: Lido di Ostia -Roma

Re: Cani liberi a Collevecchio

Messaggio da leggere da Mario Pulimanti » 18/07/2017, 17:05

Io ho due jachini: Lupin è giocherellone e socializza con tutti i cani che vede, anche se spesso lo cacciano via. Margot, la femminuccia, è più selettiva: gioca con i cani che le sono simpatici ed allontana con piccoli ringhi quelli che non gradisce.

Rispondi