POESIE ISTANTANEE 4

Forum dedicato alla poesia e al wiki-poetry project
Agapito Malteni
Macchina da scrivere
Macchina da scrivere
Messaggi: 220
Iscritto il: 17/04/2010, 12:34

Re: POESIE ISTANTANEE 4

Messaggio da Agapito Malteni » 08/02/2012, 16:31

Vorrei viaggiare. Sì, ma dove?

Cerco il giorno ma non lo trovo
cerco la notte ma non la trovo
cerco le mie certezze
cerco, e adesso che non sò neppur io cosa cercare..

improvvisamente smetto di cercare
improvvisamente smetto di pensare
improvvisamente smetto
improvvisamente smettono le parole...

non è gran cosa dare tutto me stesso
non è la gloria che vorrei cercare
ma tutta la mia umanità perduta

continuo improvvisamente a cercare
continuo inopinatamente
A.M.

Non c'è più dolore atroce del sapere di non sapere.

Avatar utente
DevilMaster
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2363
Iscritto il: 03/05/2004, 16:04
Località: Roma
Contatta:

Re: POESIE ISTANTANEE 4

Messaggio da DevilMaster » 09/02/2012, 2:46

Agapito Malteni ha scritto: Vorrei viaggiare. Sì, ma dove?

Cerco il giorno ma non lo trovo
cerco la notte ma non la trovo
cerco le mie certezze
cerco, e adesso che non sò neppur io cosa cercare..

improvvisamente smetto di cercare
improvvisamente smetto di pensare
improvvisamente smetto
improvvisamente smettono le parole...

non è gran cosa dare tutto me stesso
non è la gloria che vorrei cercare
ma tutta la mia umanità perduta

continuo improvvisamente a cercare
continuo inopinatamente


Hai guardato sotto i cuscini del divano?

P.s. Chiedo scusa... non ho resistito. ;-)
WebMaster di

Riflettendo sul "teorema":
- Domani è un altro giorno... -
mi trovo a scontrarmi con la dura realtà....
Ieri,
come del resto oggi,
non c'è stato.

Agapito Malteni
Macchina da scrivere
Macchina da scrivere
Messaggi: 220
Iscritto il: 17/04/2010, 12:34

Re: POESIE ISTANTANEE 4

Messaggio da Agapito Malteni » 10/02/2012, 11:16

:BangHead: perché non ci ho pensato prima?  :BangHead:
A.M.

Non c'è più dolore atroce del sapere di non sapere.

Agapito Malteni
Macchina da scrivere
Macchina da scrivere
Messaggi: 220
Iscritto il: 17/04/2010, 12:34

Re: POESIE ISTANTANEE 4

Messaggio da Agapito Malteni » 12/02/2012, 23:14

richiama l'arte e mettila da parte
cerca tra i cuscini
cerca tra i giorni perduti
cerca tra le notti insonni

impara l'arte e mettila in disparte
improvvisamente piove
improvvisamente è buio
improvvisamente è il giorno

alla continua ricerca delle caramelle perdute
e continuo ancora a pensare
e continuo ancora ad odiare
e continuo ancora ad amare

l'infinito è ciò che corrobora
tutto ciò che è indefinibile è infinito
tutto ciò che è definibile è perfetto
tutto ciò che è finito è oblio

alla polvere solo ad essa richiamo i ricordi lontanissimi
A.M.

Non c'è più dolore atroce del sapere di non sapere.

Avatar utente
poetanelcuore
Nuovo arrivato
Nuovo arrivato
Messaggi: 15
Iscritto il: 10/02/2012, 18:27
Contatta:

Re: POESIE ISTANTANEE 4

Messaggio da poetanelcuore » 14/02/2012, 12:06

ma nell'infinito nascono le simmetrie del vero
i ricordi più acerbi del primordiale pensiero
e se poi nel cielo trovo un punto e non l'orizzonte
allora posso scalzare la polvere ma pure la collera
perché nei sentieri più bui ritrovo l'essenza
di ciò che un tempo era solo pace...

Avatar utente
cignonero
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 604
Iscritto il: 19/10/2007, 11:08
Località: Firenze
Contatta:

Re: POESIE ISTANTANEE 4

Messaggio da cignonero » 14/02/2012, 19:52

...di ciò che un tempo
era solo Mi Piace
rendo la pariglia al soldo,
negando il limite della funzione di ics
per ics tendente a infinito.

Trovo la luna
di latte
nel sangue,
sciolgo la prognosi
e prego
affinché il dottore
non sbagli
proprio stavolta
la diagnosi.

Salute signori
che pene infiori la Rosa
perchè oggi,
è san valentino
se l'invidia è il motore della economia di pace,
lo spreco è il suo carburante. e in guerra papà?

che volevo dire? Ah si, divertitevi! davvero. ma un angolo dello sguardo lasciatelo
a chi soffre, poiché in guerra molti cadono, non tutti muoiono. mentre in tempo di
pace tutti scambiano eppure c'è sempre qualcuno che perde
http://xoomer.alice.it/fabiandirosa/
http://www.youtube.com/fabiandirosa

Agapito Malteni
Macchina da scrivere
Macchina da scrivere
Messaggi: 220
Iscritto il: 17/04/2010, 12:34

Re: POESIE ISTANTANEE 4

Messaggio da Agapito Malteni » 14/02/2012, 22:04

stupendo pensiero
primordiale e asimmetrico è il dubbio
che il vero stia nei fatti e non nelle parole
e la collera incalza il punto di non ritorno
quando il sole affonda tra il cielo e l'orizzonte
negli abissi del mare e alla luna lascia le consegne
tutto il resto è polvere. 
A.M.

Non c'è più dolore atroce del sapere di non sapere.

Agapito Malteni
Macchina da scrivere
Macchina da scrivere
Messaggi: 220
Iscritto il: 17/04/2010, 12:34

Re: POESIE ISTANTANEE 4

Messaggio da Agapito Malteni » 16/02/2012, 12:35

tutto il resto è noia?
spunta la luna dal monte?
queste sono canzoni
e continuo da solo a cantare
e a far finta di niente
Hombre canta con noi
A.M.

Non c'è più dolore atroce del sapere di non sapere.

Avatar utente
hombre sincero
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2195
Iscritto il: 11/05/2004, 21:03
Località: Livorno

Re: POESIE ISTANTANEE 4

Messaggio da hombre sincero » 17/02/2012, 17:40

Incuranti di ciò che generò il sogno,
gli acerbi riflessi continuarono a lampeggiare
nella stanze vuote che avevamo dimenticato
di aprire.
Torno a casa spento,
mi butto sotto la doccia
e provo a lavare via la polvere stanca; non si sa mai..
Va via la luce,
improvvisamente si spalancano le porte
di stanze che non ricordavo
e loro, quei feti di intuizioni oniriche, sono là, tutte,
belle, profumate e nuove di zecca! Che faccio?
Mi ci tuffo
e prima che torni la luce, inizio
a cantarle.
Hombre Sincero

Avatar utente
cignonero
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 604
Iscritto il: 19/10/2007, 11:08
Località: Firenze
Contatta:

Re: POESIE ISTANTANEE 4

Messaggio da cignonero » 17/02/2012, 22:48

               prestamente     mi faccio     della stessa droga     di cui le stelle si fanno       chè la polvere è pane         e il redivivo è di lei il canto


uuu andrea tornò tornò tra noi e il mio cuore s'impoeta nuovamente  :angel10:
se l'invidia è il motore della economia di pace,
lo spreco è il suo carburante. e in guerra papà?

che volevo dire? Ah si, divertitevi! davvero. ma un angolo dello sguardo lasciatelo
a chi soffre, poiché in guerra molti cadono, non tutti muoiono. mentre in tempo di
pace tutti scambiano eppure c'è sempre qualcuno che perde
http://xoomer.alice.it/fabiandirosa/
http://www.youtube.com/fabiandirosa

Rispondi