sonetti - siete in grado?

Forum dedicato alla poesia e al wiki-poetry project
Avatar utente
carlo
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7322
Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Località: Roma
Contatta:

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da carlo » 12/04/2008, 18:54

::)

Avatar utente
hombre sincero
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2195
Iscritto il: 11/05/2004, 22:03
Località: Livorno

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da hombre sincero » 13/04/2008, 11:23

Che l’occhio vinto si piega al basso
e schiude il dentro a nuove forme,
a disconoscere il vecchio passo,
genera nel cammino nuove orme.

Il razionale remoto, deforme
dove le vecchie leggi son  trapasso,
quel che fu, adesso non è conforme;
è l’anarchia a goder lo spasso.

Poi ti svegli peso come un sasso
sei della materia che più non dorme
magro è l’estro, non più all’ingrasso.

Ma la fantasia forza lo scasso
e la regola è presto difforme;
torna il sogno a guidar il passo.
Hombre Sincero

Avatar utente
Vita
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1130
Iscritto il: 04/02/2006, 16:19
Località: nei dintorni di Bloomsbury
Contatta:

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da Vita » 15/04/2008, 8:06

strepitoso :D
"Combattere e vincere porta il meraviglioso
combattere e perdere porta quasi il divino...
tu sarai sempre tra i due senza scelta..."

Avatar utente
hombre sincero
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2195
Iscritto il: 11/05/2004, 22:03
Località: Livorno

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da hombre sincero » 15/04/2008, 17:50

lo so che mi vuoi bene  ;)
;D
Hombre Sincero

Avatar utente
hombre sincero
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2195
Iscritto il: 11/05/2004, 22:03
Località: Livorno

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da hombre sincero » 23/04/2008, 19:03

Del ricordo dal tempo sparpagliato
che è arduo fissar nel proprio cuore
ma nell’attimo adesso slegato
il tempo non vale niente e muore.

Ora e solo ora e non ore,
è il presente a esser cantato
lui, unico, singolo corridore
per magia dal canto è fermato.

Dentro a chi interpreta fissato,
angolo intimo colmo d’ardore
parla al mondo del mondo amato.

Non è l’infinito tanto bramato,
ma solo il suono senza rumore
che chiede fiero d’esser ascoltato.
Hombre Sincero

Avatar utente
hombre sincero
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2195
Iscritto il: 11/05/2004, 22:03
Località: Livorno

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da hombre sincero » 05/05/2008, 12:50

..si però postateli anche voi i sonetti...poi mi accusate di monopolizzare le poetiche plaghe dal forum alte levate..... ;D

companeros! dove siete?
Hombre Sincero

Avatar utente
carlo
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7322
Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Località: Roma
Contatta:

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da carlo » 05/05/2008, 13:06

davvero io ne avevo scritto uno ci avevo messo giorni poi non l'ho postato e ora non lo trovo più :(

Avatar utente
hombre sincero
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2195
Iscritto il: 11/05/2004, 22:03
Località: Livorno

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da hombre sincero » 05/05/2008, 18:19

e scrivine un altro Carlitos fammi il favoritos, non fare il difficilitos  ;D
Hombre Sincero

Avatar utente
hombre sincero
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2195
Iscritto il: 11/05/2004, 22:03
Località: Livorno

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da hombre sincero » 27/05/2008, 20:40

E' uno sporco lavoro, ma qualcuno dovrà pur farlo  :o
Visto che nessuno sonetta, continuo a monologar la rima... ;D

E’ come saper quel che ignoriamo
che è suono vuoto da riempire,
son fogli bianchi sui quali sogniamo,
lenzuola fresche di dolce dormire.

Andar ciechi col solo intuire
essere tutto, più di ciò che siamo,
con la  fantasia è non morire
tutto il tempo che in vita stiamo.

Incubi atroci che noi temiamo,
e sogni d’oro da rinvigorire,
sul vento del niente, noi costruiamo.

E’ prender un bell’angelo all’amo,
cose vive che pronte a sparire
rinascono nuove per altra mano.
Hombre Sincero

Avatar utente
carlo
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7322
Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Località: Roma
Contatta:

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da carlo » 28/05/2008, 0:10

continuo a chinare il capo

Avatar utente
hombre sincero
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2195
Iscritto il: 11/05/2004, 22:03
Località: Livorno

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da hombre sincero » 19/06/2008, 20:27

La carne esausta si posa, muore
dove il salto non può indugiare
che e' già spogliata del suo dolore
spicca leggera di lieto volare.

Scostumata è qui, si  fa palpare,
gode rovente del cieco ardore
che non è certo il solo parlare
ma del poeta il puro amore.

Silente di spazio e di rumore,
magia del canto che solo sa fare,
dona innocenza al suo cantore.

La carne spenta si posa e muore
e pur il poeta ha da crepare.
Solo il canto ha l’immortal cuore.
Ultima modifica di hombre sincero il 28/06/2008, 8:36, modificato 1 volta in totale.
Hombre Sincero

Avatar utente
DevilMaster
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2363
Iscritto il: 03/05/2004, 17:04
Località: Roma
Contatta:

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da DevilMaster » 28/06/2008, 1:52

No... non sono in grado.
Finalmente mi libero di questo tremendo segreto.
Non sono in grado a priori... non so nemmeno quali siano le regole letterarie che comandano i sonetti.
Ahhhhhhhhhhhh..... ehehehehe ;)
WebMaster di

Riflettendo sul "teorema":
- Domani è un altro giorno... -
mi trovo a scontrarmi con la dura realtà....
Ieri,
come del resto oggi,
non c'è stato.

Avatar utente
hombre sincero
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2195
Iscritto il: 11/05/2004, 22:03
Località: Livorno

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da hombre sincero » 28/06/2008, 8:40

ma non era un tremendo segreto, nessuno crede di essere in grado, però poi qualcuno ci prova lo stesso e magari poi finisce che ci crede e continua ;)
Hombre Sincero

Avatar utente
Vita
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 1130
Iscritto il: 04/02/2006, 16:19
Località: nei dintorni di Bloomsbury
Contatta:

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da Vita » 28/06/2008, 10:09

hombre sincero ha scritto: ma non era un tremendo segreto, nessuno crede di essere in grado, però poi qualcuno ci prova lo stesso e magari poi finisce che ci crede e continua ;)
ogni volta che ci provo finisce che mi rompo le palle di contare... almeno nell'haiku è un fatto più veloce!!
"Combattere e vincere porta il meraviglioso
combattere e perdere porta quasi il divino...
tu sarai sempre tra i due senza scelta..."

Avatar utente
hombre sincero
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2195
Iscritto il: 11/05/2004, 22:03
Località: Livorno

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da hombre sincero » 28/06/2008, 22:58

Vita ha scritto: ogni volta che ci provo finisce che mi rompo le palle di contare... almeno nell'haiku è un fatto più veloce!!
è vero, nell'haiku è più veloce e poi non sei vincolata al rimare
e fai prima a termianre
e puoi anche andare al mare,
mal che vada dovrai remare
ma poi ti potrai riposare,
prima di andar a cenare....
;D ;D ;D

Good night
Hombre Sincero

Avatar utente
carlo
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7322
Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Località: Roma
Contatta:

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da carlo » 01/07/2008, 23:46

io invece ne avevo scritti parecchi da ragazzino e due per questo spazio che eran si corretti, ma troppo brutti :( e sti giorni semplicemente non ho ne la testa ne l'ispirazione ne la pazienza... comunque secondo me se po fa.... chiunque di noi, volesse, poi chi meglio chi peggio... tutto sta a perderci un po di tempo la prima volta.

Avatar utente
hombre sincero
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2195
Iscritto il: 11/05/2004, 22:03
Località: Livorno

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da hombre sincero » 02/07/2008, 19:06

se po fa, se po fa, se c'e' la voglia de sta' a contà...
Hombre Sincero

antonio
Penna Bic
Penna Bic
Messaggi: 23
Iscritto il: 17/02/2005, 12:04
Località: Napoli

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da antonio » 06/07/2008, 3:39

un falsopiano è questa vita
sai che bella la discesa
senza mai vederla lesa
invece niente resta ardita

pare facile campare
quando pensi solo all' estro
del tuo vivere maestro
senza mai dover rischiare

ed invece a cosa pensi?
"è un percorso senza leggi"
e non sai quant'è che dura

la salita da paura
o quei ripidi volteggi
su viali a te propensi.

Avatar utente
DevilMaster
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2363
Iscritto il: 03/05/2004, 17:04
Località: Roma
Contatta:

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da DevilMaster » 06/07/2008, 5:06

Non ho mai detto che non se po' fa'. Certo che se po' fa'! Tutto se po' fa'.
Io ho semplicemente scritto che non sono in grado perché non ricordo, (ricordo perché da bambino li ho studiati, come tutti... d'altronde, ma ora non ricordo assolutamente quali fossero le regole che bisogna rispettare) nemmeno quali siano le regole.
Se avessi la voglia di andarmele a ripassare allora sarei in grado, ma considerando quanto sono curioso di natura... già il fatto che non mi sia mai preso la briga di andarmele a controllare mi fa intuire che fondamentalmente, almeno per ora, non me ne può frega' di meno di esserne in grado. ;)
WebMaster di

Riflettendo sul "teorema":
- Domani è un altro giorno... -
mi trovo a scontrarmi con la dura realtà....
Ieri,
come del resto oggi,
non c'è stato.

Avatar utente
carlo
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7322
Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Località: Roma
Contatta:

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da carlo » 06/07/2008, 15:56

Bello quello di Antonio ma per questo post si chiedeva la precsione assoluta degli endecasillabi... :) comunque grazie e complimenti per la poesia.

antonio
Penna Bic
Penna Bic
Messaggi: 23
Iscritto il: 17/02/2005, 12:04
Località: Napoli

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da antonio » 06/07/2008, 17:13

è che non ho letto le regole del sonetto ,ma ci riproverò

Avatar utente
hombre sincero
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2195
Iscritto il: 11/05/2004, 22:03
Località: Livorno

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da hombre sincero » 08/07/2008, 12:37

Dacci dentro Antonio, che in questo topic mi sentivo un po' solo  ;)
Hombre Sincero

antonio
Penna Bic
Penna Bic
Messaggi: 23
Iscritto il: 17/02/2005, 12:04
Località: Napoli

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da antonio » 17/07/2008, 21:45

Non è facile!

Avatar utente
carlo
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7322
Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Località: Roma
Contatta:

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da carlo » 21/07/2008, 2:54

:)

Avatar utente
hombre sincero
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2195
Iscritto il: 11/05/2004, 22:03
Località: Livorno

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da hombre sincero » 22/07/2008, 17:44

è sempre i solito sporco lavoro, ma qualcuno lo deve pur fare:

Attendo l'ispirazione e conto
sillabe, parole e sensazioni,
dall'aria assente e sguardo tonto
frugar cose di altre invenzioni.

Braccare ricordi ed emozioni
in rima, per bene fare il conto
pagare il prezzo con gran soldoni
che tanto è niente il resoconto.

E niente quel che resta del racconto
che nulla sono i vecchi ottoni
ma nasce da qui come un affronto

musica lieve per l'orecchio pronto;
è passeggiar a caso, ciondoloni
non curando l'alba o il tramonto.
Hombre Sincero

antonio
Penna Bic
Penna Bic
Messaggi: 23
Iscritto il: 17/02/2005, 12:04
Località: Napoli

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da antonio » 05/08/2008, 15:24

Cerco ma non capisco il mio tempo
Stendo veli coprendo il domani
Per vivere oggi con le mie mani
E di ieri gettare via lo stampo

Non sono impaziente di che sarò
Chiedo così al vento di fermarsi
non soffiare dietro questi già arsi
miei anni passati a dire farò

ma senza aver mai fatto qualcosa
e così che cerco di esserci ora
ma fermato da te che non fai sconti

son costretto sempre a rincorrerti
dimenticando la vita ancora
quella mia per amore di mia sposa

elefante6
Penna Bic
Penna Bic
Messaggi: 39
Iscritto il: 17/08/2008, 14:37

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da elefante6 » 17/08/2008, 19:58

Perchè il sonetto? Non è forse quel suono
confezionato in ragionare antico
che valse fama in versi a Federico?
Non sarà che a un poeta manchi il tono

se oggi usa questo suono? Pudico
divento se soltanto paragono
il mio verseggiare in rima al metronomo
che servì Petrarca e Dante non dico.

Perchè pensare allora in te sonetto?
Sarà forse perchè quel ragionare
antico non è poi così datato?

Sarà forse perchè ciò che fu detto
ancora oggi s'usa quando d'amare
ti sorprende un bisogno inaspettato?
;D

Avatar utente
hombre sincero
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2195
Iscritto il: 11/05/2004, 22:03
Località: Livorno

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da hombre sincero » 18/08/2008, 21:26

Arriva la primavera in fiore
chiassosa di odori e colori
a misurare gli anni, le ore
di carni stanche dei loro ardori.

Non sono le rose, i rossi fiori
ma carne rapace come l’astore,
in picchiata a sbranare amori
nel tempo veloce senza clamore.

Il secondo vinse un nuovo cuore,
il terzo chili di gemme e ori,
il quarto entusiasmo e furore,

il quinto vinse donne abbollori,
per il sesto il tempo dell’onore;
al primo gli occhi dello stupore*.


* :o
Hombre Sincero

elefante6
Penna Bic
Penna Bic
Messaggi: 39
Iscritto il: 17/08/2008, 14:37

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da elefante6 » 20/08/2008, 0:55

Le stagioni del cuore sono cento
dentro quel libro che non ho mai letto.
Hanno ragioni da vendere al vento
e questo solo, fragile sonetto,

poichè svanì d'incuria l'intelletto
di campi, di papaveri e frumento.
Eppure ricordo ancora il corpetto
profumato di rosso turbamento

che forte le stringeva agli occhi il cuore
l'innocenza che non puoi descrivere.
Forse sono gli occhi dello stupore

quelle luci nelle mie notti vive.
Tornare bimbi come al primo amore
è il verso più difficile da scrivere.

:(

Avatar utente
hombre sincero
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2195
Iscritto il: 11/05/2004, 22:03
Località: Livorno

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da hombre sincero » 20/08/2008, 7:36

belle poesie, anche se a una prima occhiata non mi sembrano tutti versi ndecasillabi  :p):

finalmente, grazie ad Antonio e Elefante questo topic è un po' più frequentato ;) ;D
Hombre Sincero

elefante6
Penna Bic
Penna Bic
Messaggi: 39
Iscritto il: 17/08/2008, 14:37

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da elefante6 » 20/08/2008, 17:33

hombre sincero, ti ringrazio per il tuo rilievo.
In effetti mi sono accorto che alcuni versi non sono endecasillibi.
La fretta di rispondere, prima alla domanda che dà titolo al forum (la quale sottende, credo, anche l'altra: se abbia senso oggi fare poesia in sonetti...) e poi, in un certo senso, di rispondere al tuo ultimo sonetto, è stata cattiva consigliera... :-[

Per cui li ripropongo entrambi in versione metrica più curata.


I.
Perche in sonetto? Non è forse il suono
confezionato in ragionare antico
che valse fama in versi a Federico?
Non sarà che a un poeta manchi il tono

se oggi adotta questo suono? Pudico
divento se soltanto paragono
il mio verseggiare in rima al metronomo
che servì Petrarca, e Dante non dico.

Perchè pensare allora in te sonetto?
Sarà forse perchè quel ragionare
antico non è poi così datato?

Sarà forse perchè ciò che fu detto
ancora oggi s'usa quando d'amare
ti sorprende un bisogno inaspettato?


II.
Le stagioni del cuore sono cento
dentro il libro che non ho mai letto.
Hanno ragioni da vendere al vento
e questo solo, fragile sonetto,

poichè d'incuria spense l'intelletto
i campi di papaveri e frumento.
Eppure ricordo ancora il corpetto
profumato di rosso turbamento

che forte le stringeva agli occhi il cuore
l'innocenza che non si può descrivere.
Forse sono gli occhi dello stupore

quelle luci nelle mie notti vive.
Tornare bimbi come al primo amore
è il verso più difficile da scrivere.


Dopo questa rivisitazione mi sembra che i versi siano tutti endecasillabi.
Naturalmente bisogna considerare che le parole metronomo, descrivere e scrivere sono sdrucciole, per cui l'accento tonico cade sulla terzultima vocale e la rima è quella interna alla parola: metrONOmo, descrIVEre, scrIVEre.
Insomma, i versi che finiscono con queste parole sono endecasillabi sdruccioli e non dodecasillabi.
  ;) 

Avatar utente
hombre sincero
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2195
Iscritto il: 11/05/2004, 22:03
Località: Livorno

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da hombre sincero » 20/08/2008, 17:59

Grazie a te (se sei forte come il tuo nome, meglio non ligare! ;)) per avere riscritto i tuoi versi, appena ho un attimo li rileggerò con piacere e tutta l'attenzione che sicuramente meritano.

Non mi ricordo bene come nasce questo topic ma mi sembra che el senor Carlitos lanciò una sorta di sfida ai frequentatori del sito, chiedendo appunto se un poeta contemporaneo è in grado di scrivere sonetti e invitandoli a provarci rispettando le regole che questo genere di componimento esige.
Per quanto riguarda il senso di comporre sonetti nel 2008, ho un sacco di dubbi, come del resto ne ho su quasi tutto compreso il senso di fare poesia...

Ma non ci stiamo troppo a pensa' e continuiamo a scrivere... ;D
Hombre Sincero

elefante6
Penna Bic
Penna Bic
Messaggi: 39
Iscritto il: 17/08/2008, 14:37

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da elefante6 » 23/08/2008, 9:13

sono d'accordo con te hombre,
aggiungo, per quanto riguarda la metrica, che secondo me si possono fare bei sonetti anche senza adoperare per forza tutti endecasillabi, e senza seguire per forza gli schemi classici delle rime. ci sono degli esempi straordinari nella poesia contemporanea.
Ad esempio questo bellissimo sonetto di ROBERTO PIUMINI (autore di L'AMORE IN FORMA CHIUSA, 1997):

Sonetto nuovo, fà come un gatto:
saltale sul grembo molto dolcemente,
così garbato che non senta niente,
tanto leggero che non senta affatto.

Non la svegliare con un male di graffi
o il caldo e vellutato strofinio,
o qualche piagnistoso miagolio:
neppure col solletico dei baffi.

Sfiora soltanto con la tua presenza
la calma del suo corpo sognatore:
levale solo il sogno dell'assenza.

Appoggiati poesia, quieta bestiola,
alla sua mente avvolta nel sopore:
levale il sogno di essere sola.



A proposito mi sono accorto che nella rivisitazione dei sonetti nel 2 verso del 2 sonetto ho inavvertitamente scritto "il" anzichè "quel" (forse memore della sostituzione operata nel 1 verso del 1 sonetto) ... non si finisce mai di sbagliare.

Avatar utente
hombre sincero
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2195
Iscritto il: 11/05/2004, 22:03
Località: Livorno

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da hombre sincero » 23/08/2008, 9:44

Pure io credo che si possono fare bei sonetti senza avvalersi necessariamente di tutti endecasillabi,
ma in questo topic, qualche pignolo  :666: ha chiesto quattordici versi tutti endecasillabi.
Possiamo aprire un altro topic che sia più flessibile.
Hombre Sincero

antonio
Penna Bic
Penna Bic
Messaggi: 23
Iscritto il: 17/02/2005, 12:04
Località: Napoli

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da antonio » 05/09/2008, 2:43

m'arrabbio col mondo che mi circonda
col senso di colpa che mi devasta
per non aver detto subito basta
e fatto trasportare da quest'onda

è il modo peggiore di crescere
imboccare delle vie già segnate
camminare su strade consumate
dagli altri senza mai pretendere

di viaggiare da solo e scottarmi
poter imparare dagli errori
senza dover affogar in rimpianto

tutto solo per fingermi un santo
dinanzi chi chiamo i miei pari
senza potere mai accettarmi

antonio
Penna Bic
Penna Bic
Messaggi: 23
Iscritto il: 17/02/2005, 12:04
Località: Napoli

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da antonio » 05/09/2008, 2:43

Hombre dimmi se va bene

elefante6
Penna Bic
Penna Bic
Messaggi: 39
Iscritto il: 17/08/2008, 14:37

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da elefante6 » 10/09/2008, 19:08

TU PER ME

Tu per me non sarai mai vecchia, amore.
Anche quando canuti avrai i capelli
e la forza del tempo tuo migliore
sarà spenta e la tua pelle a brandelli

dal corpo penderà senza pudore,
anche quando i tuoi occhi così belli
staranno muti a consumare l'ore
e i sogni di un tempo come castelli

di carte al vento si disperderanno,
anche quando ti prenderà la morte
e lascerai i tuoi figli nel dolore,

i miei occhi com'eri ti vedranno
sempre - questo per noi volle la sorte -
e per me non sarai mai vecchia, amore.

Avatar utente
carlo
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7322
Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Località: Roma
Contatta:

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da carlo » 16/09/2008, 12:52

grande elefante tiene testa a
hombre sincero che il poeta fa
scrive con piglio sicuro e lui è
senza dubbio un poeta come me

tante volte si da retta al cuore
e si usan rime come dolore
bello è fumar soli sigarette
meglio farlo con due belle tette

sono endecasillabi sì strani
che viaggian soli dalle mie mani
vivon soli negli alti castelli

vanno raminghi per lidi lontani
come le fatine con mille nani
come funghi porcini in cestelli

elefante6
Penna Bic
Penna Bic
Messaggi: 39
Iscritto il: 17/08/2008, 14:37

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da elefante6 » 23/09/2008, 21:21

Potessi in mille ife intrecciate aprire
cesti di foglie sature di spore
e dire cose solo per amore
di quell'amore che non può morire.

Udissi dal sottobosco tinnire
alfi elfi e nani senza alcun tremore
con la voglia di perdermi nel cuore
del mondo più profondo e di fuggire.

Oh, se tutto questo fosse un lontano
sogno che la vita distratta appresta
al viaggiatore acuto d'intelletto.

Invece tra le dita della mano
alla fine soltanto questo resta:
dieci sigarette per un sonetto.

Avatar utente
carlo
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7322
Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Località: Roma
Contatta:

Re: sonetti - siete in grado?

Messaggio da leggere da carlo » 24/09/2008, 13:36

batto le mani

Rispondi