Louis Ferdinand Celine

Bibliografie e biografie commentate dei grandi scrittori
Avatar utente
hombre sincero
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2195
Iscritto il: 11/05/2004, 21:03
Località: Livorno

R: Louis Ferdinand Celine

Messaggio da hombre sincero »

Carlitos,
stasera il mio senso dell'umorismo viaggia su realta' parallele.
Avevo capito, STAVO SOLO SCHERZANDOOOooooo

Per il calcio balilla, essendo estremamente buono e sensibile, ruinuncio alla sfida, caso contrariom la tua autostima subirebbe un imporovviso azzeramento.
Hombre Sincero

Avatar utente
carlo
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7322
Iscritto il: 26/09/2003, 0:02
Località: Roma
Contatta:

Louis Ferdinand Celine

Messaggio da carlo »

No, rinunci, perch? lo sai che perdersti a zero, e ti toccherebbe pure pagare da bere! :mrgreen:

Avatar utente
hombre sincero
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2195
Iscritto il: 11/05/2004, 21:03
Località: Livorno

R: Louis Ferdinand Celine

Messaggio da hombre sincero »

Errore!
rinuncio come il mastino finge di non sentire il barboncino che gli ringhia contro. :lol:
Hombre Sincero

Avatar utente
hombre sincero
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2195
Iscritto il: 11/05/2004, 21:03
Località: Livorno

Louis Ferdinand Celine

Messaggio da hombre sincero »

E' questo, probabilmente, che cerchiamo attraverso la vita, niente altro che questo, la piu' grande sofferenza possibile per diventare noi stessi prima di morire.
Voyage au bout de la nuit, 1932.

Quando uno non ha ninte da perdere, probabilmente da il meglio e il peggio di se.
Credo che Celine abbia vissuto come uno che non ha niente da perdere e in molti dei suoi scritti, secondo me, ha dato il meglio.

Buonanotte companeros
Hombre Sincero

Avatar utente
hombre sincero
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2195
Iscritto il: 11/05/2004, 21:03
Località: Livorno

Louis Ferdinand Celine

Messaggio da hombre sincero »

...Il poco che uno ci trovava nel 1914, adesso se ne vergognava. Tutto quel che toccavi era truccato, lo zucchero, gli aereoplani, i sandali, le marmellate, le foto; tutto quel che leggevi, inghiottivi, succhiavi, ammiravi, procflamavi, confutavi, difendevi, tutto quello non erano altro che fantasmi pieni d'odio, falsificazioni e mascherate.
Perfino i traditori erano falsi.
Il delirio di mentire e di credere ti si attacca come la rogna. La piccola Lola conosceva del francese solo poche frasi, ma tutte patriottiche:"On les aura!", "Madelon, viens!" C'era da piangere....

Uno e' vergine dell'Orrore come lo e' della volutta. Come me lo potevo immaginarmelo io 'sto orrore lasciando Place Clichy? Chi avrebbe potuto prevedere prima d'entrare davvero in guerra, tutto quel che conteneva la sporca anima eroica e fannullona degli uomini? Adesso, ero preso in questa fuga di massa, verso l'assassino di gruppo, verso il fuoco...Veniva dal profondo ed era arrivato.

Il colonnello era sempre li che non faceva una piega, lo guardavo ricevere le letterine del generale che poi strappava a pezzettini, dopo averle lette senza fretta. In neswsuna di quelle c'era dunque l'ordine secco di fermare quella vergogna? Dunque non gli dicevano dall'alto che c'era uno sbaglio? un errore riprovevole? un equivoco? Che si erano sbagliati?
Che erano manovre per ridere quelle che avevano voluto fare, non degli assassinii!


Un abbraccio,
Hombre Sincero

Avatar utente
hombre sincero
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2195
Iscritto il: 11/05/2004, 21:03
Località: Livorno

R: Louis Ferdinand Celine

Messaggio da hombre sincero »

Febbre o no, le orecchie mi ronzavan sempre e talmente da non permettermi d'afferrar piu gran che. E' da quand'ho fatto la guerra che son ridotto cosi'. M'e' corsa dietro a piu non posso la follia...per ventidue anni di seguito. Carino, no? Ha sperimentato mille e cinquecento rimbombi, un baccano immenso, ma io ho delirato piu alla svelta di lei, l'ho fottuta, l'ho posseduta al "finish". ecco qua! Mi metto a sragionare, l'ammalio, la costringo a dimenticarmi. Mia grande rivale e' la musica, se ne sta incastrata, si sfibra in fondo alle mie sventole....Non la smette un minuto di sbraitare....M'intontisce a colpi di trombone, sta sulla breccia giorno e notte. Ho in me tutti i suoni della natura, dal flauto al Niagara....Posso a spasso il tamburo e una valanga di tromboni....Suono il triangolo per settimane intere....Non temo nessuno in fatto di cornetta. inoltre hom tutta per me un'uccelliera completa di tremilacinquecentoventisette uccellini che non quietranno mai....Sono io l'organo dell'universo....Ho fornito tutto io, ciccia, spirito e fiato. Spesso ho l'aria d'uno che non ce la fa piu. Le idee incespicano e rotolano nel fango. Non sono compiacente con loro. Insceno alla meglio l'opera del Diluvio. Quando cala il sipario e' il momento in cui il treno di mezzanotte entra in stazione....la grande vetrata lassu' s'infrange e crolla....Il vapore scappa fuori da ventiquattro valvole...le catene balzano fino al terzo piano...dai vagoni spalancati, trecento suonatori gonfi di vino laceran l'aria con quarantacinque scariche per volta, tutte d'un botto....
da venticinque anni, ogni sera, cerca di portarmi via....giustappunto a mezzanotte...ma anch'io so difendermi....con dodici pure sinfonie di piatti, due cateratte d'usignoli.... un intero branco di foche che vengono arrostite a fuoco lento... Un bel lavoro per uno scapolone....Niente da ridere...E' la mia seconda vita...E' affar mio.

Louis Ferdinand Celine

Buenas noches,
Hombre Sincero

Ipponatte
Macchina da scrivere
Macchina da scrivere
Messaggi: 100
Iscritto il: 10/08/2008, 17:15
Località: Padova

Re: Louis Ferdinand Celine

Messaggio da Ipponatte »

stò leggendo proprio in questi giorni Viaggio al termintte è devo dire che
mi sono innamorato di Celine, che a suo tempo mi era stato consigliato da
Hank Bukowski
pochi autori riescono a farti ridere e pensare in maniera cosi profonda e liberatoria
secondo me è magnifico
ci si mette un pò ad ingranare nella lettura, infatti la traduzione di Ferrero (che pure
a mio parere è riuscito ad interpretare esattamente lo stile di Celine in italiano)
non è molto scorrevole.
tuttavia, le parole di Celine scorrono che è un piacere, una volta che si impara ad ascoltare
la voce dell'autore

Avatar utente
hombre sincero
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2195
Iscritto il: 11/05/2004, 21:03
Località: Livorno

Re: Louis Ferdinand Celine

Messaggio da hombre sincero »

Anche a me piace molto.
Il suo scritto parlato, secondo me, necessita un po di pagine per riuscire ad accordarsi con quello che scrive, o meglio dice, ma alla fine è una piccola fatica che vale la pena correre.
Hombre Sincero

Ipponatte
Macchina da scrivere
Macchina da scrivere
Messaggi: 100
Iscritto il: 10/08/2008, 17:15
Località: Padova

Re: Louis Ferdinand Celine

Messaggio da Ipponatte »

"Le storie di eroismo sono come le maialate
ti stanno tutti ad ascoltare, piacciono a tutti"

Avatar utente
hombre sincero
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2195
Iscritto il: 11/05/2004, 21:03
Località: Livorno

Re: Louis Ferdinand Celine

Messaggio da hombre sincero »

Immagine

Immagine

Immagine
Hombre Sincero

Rispondi