Kurt Vonnegut

Bibliografie e biografie commentate dei grandi scrittori
Avatar utente
carlo
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7322
Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Località: Roma
Contatta:

Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da carlo » 19/10/2004, 14:14

Numerosissimi i siti dedicati a KV. Ecco una breve selezione dei pi? interessanti.

In lingua inglese:

The Vonnegut Web: www.duke.edu/~crh4/vonnegut, il sito pi? completo, con schede sui principali libri, una cronologia e una bibliografia critica.
The Vonnegut Corner: www.geocities.com/Hollywood/4953/vonn.html: interessanti soprattutto una raccolta di saggi, la galleria di immagini e il sito dedicato a Kilgore Trout, con bibliografia, ovviamente immaginaria.
Welcome to the monkey house: www.ipass.net/brianrodr/vonnegut. Intitolato "Come Kurt Vonnegut cambi? le nostre vite", documenta tutte le tracce lasciate da KV (gruppi rock a lui ispirati, adattamenti da suoi scritti per il teatro, la televisione, il cinema, citazioni ecc.).
www.vonnegut.com, dedicato soprattutto ai disegni e alle sculture di KV, acquistabili on line. Sono poi on line alcune interviste: www.salon.com/books/int/1999/10/08/vonnegut_interview (intervista del 1990). http://wiredforbooks.org/kurtvonnegut (registrazione audio di un?intervista del 1981). www.hereinstead.com/sys-tmpl/bkurtvonnegut (recente e scottante intervista sulla guerra in Iraq).
In italiano:

Lo speciale su KV dell?editore Feltrinelli: http://www.feltrinelli.it/SpecialiInter ... egut/index.
Su Intercom, sito italiano dedicato alla fantascienza, una rassegna di opere di Vonnegut tradotte in italiano www.intercom.publinet.it/Vonnegut.htm.
FILM

Due sono i film tratti da opere di Vonnegut distribuiti in Italia: Mattatoio numero 5, 1972, diretto da George Roy Hill, con Michael Sacks.
La colazione dei campioni, 1999, diretto da Alan Rudolph, con Bruce Willis e Nick Nolte.
MUSICA

Chi vuole sentire la voce di Kurt Vonnegut pu? farlo nel cd Tock Tick dove l?autore legge alcuni passi di Mattatoio numero 5 accompagnato dalla musica di Simon Heselev (su etichetta Wall Lizard Music).
Ice 9 Ballads raccoglie reading e canto di Vonnegut su 9 canzoni musicate da Dave Soldier ispirate a Ghiaccio nove (Etichetta Mulatta Records).
Difficilmente reperibile la registrazione della rivisitazione della Messa scritta da Vonnegut e musicata da Edward Grana: Grana/Vonnegut - Stones, Time & Elements: A Humanist Requiem (Etichetta Newport Classic NPD85573).
Il testo della Messa (anche nella sua traduzione latina) ? pubblicato nella appendice di Destini peggiori della morte.

Avatar utente
carlo
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7322
Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Località: Roma
Contatta:

R: Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da carlo » 29/10/2004, 14:57

"il miglior romanzo di SF che io abbia mai letto ? PIANO MECCANICO di Vonnegut, perch? parla del rapporto uomo-donna (paul proteus e quella troia di sua moglie). Bel modo di affrontare questo problema il l ibro di Vonnegu ? unico nel genere. Il mondo nuovo solo apparente vi si cimenta, mentre 1984 a questo riguardo ? pessimo"

p.K. Dick,
da "vita breve e felice di uno scrittore di fantascienza", raccolta di testi autobiografici e sulla science fiction.

kurtz
Macchina da scrivere
Macchina da scrivere
Messaggi: 309
Iscritto il: 09/01/2004, 16:26
Località: Roma

R: Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da kurtz » 10/11/2004, 0:02

ho appena letto LA COLAZIONE DEI CAMPIONI
tra quelli che ho letto ? forse il mio vonnegut preferito- che era un capolavoro lo immaginavo, ma non credevo fosse cos? capolavoro!!!
mi ? piaciuto proprio tanto, lo metto allo stesso livello di MATTATOIOn.5

chiaramente ogni suo libro ? speciale, grazie a tutte quelle qualit? che gi? in questo spazio sono state sviscerate..... a me per? sembra che con 'la colazione' l'anticomformismo narrativo e ideologico di questo autore raggiunga vette assolute!

Avatar utente
carlo
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7322
Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Località: Roma
Contatta:

R: Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da carlo » 10/11/2004, 3:47

la colazione dei campioni ? uno dei libri cui pi? faccio omaggio nel mio nuovo, nonch? ovviamente uno dei miei libri preferiti in assoluto, ha secondo me per? il limite di essere davvero comprensibile, e quindi amabile, solo da chi gi? in buona parte conosce ed ammira il precedente Vonnegut, proprio come te, colonnello kurtz.
? un libro geniale, di sfacciata originalit?, e il fatto che sia stato scritto dall'autore, a suo dire, prima di tutto come un "regalo a se stesso", ? secondo me il vero ingrediente che rende "la colazione" un capolavoro.

A dir poco memorabili gli schizzi di K.V all'interno del testo, parte narrante a tutti gli effetti:

Immagine

Immagine

o le famose lapidi, ogni epitaffio scritto da Vonnegut, vorrei fosse il mio...

Immagine

o quando ti tratta da stupido, spiegandoti cos'? una mutanda

Immagine


Vonnegut ? un mostro sacro della letteratura contemporanea, che verr? sempre pi? stimato col passare degli anni, da parte mia sicuramente, visto che pi? lo conosco e pi? lo amo. La colazione dei campioni rester? come firma, come sibolo di quel che poteva fare avventurandosi ancor pi? lontano. Pensando a lui penso solo "maestro".
La colazione dei campioni per me quindi ? un ottimo libro pi? che consigliato, ma mi raccomando, leggete prima gli altri, e cio?, in ordine: Piano meccanico
Le sirene di Titano (1959).
Madre Notte (1962).
Ghiaccio nove (1963).
Perle ai porci (God bless you, Mr. Rosewater1965).
Mattatoio Numero 5

e poi, appunto, la colazione dei campioni, che ?, si badi bene, del 1973.

e poi a quel punto sar? un piacere continuare con quel capolavoro di comica finale... Ecco, un libro come comica finale, poteva esser partorito solo dopo "la colazione dei campioni". Vonnegut ha una serie di significati che non basta una vita ad amarlo quanto merita.

Se si pensa a cosa scriveva molta gente nel 73, la colazione dei campioni ? un chiaro esempio di quanto illuminata sia la mente di questo autore.

Una conisderazione su mattatoio N?5, ? uscito nel 1969. Nello stesso anno ? uscito anche "ubik", di p.K.Dick.

"so it goes", dissero in contemporeana (per la verit? prima dick, che mi pare dovette aspettare 2 o 3 anni per vedere il suo testo pubblicato).

? cos?, che vanno le cose...

da mattatotio n? 5 in poi Vonnegut si volle "affrancare" dalla fantascienza, cosa che Dick non face mai realmente, tolto qualche esperimento sul mainstream e sul realismo, per quanto una cosa possa essere reale per dick (in un mondo dove "reale" fa rima con "plurale") e il modo migliore per farlo quale poteva essere?

"la colazione dei campioni"

Il romanzo pi? particolare, profondo, personale e originale che si sia mai visto.

da autore di genere, Vonnegut, con la colazione dei campioni, ? diventato semplicemente se stesso.

Il libro che sogner? sempre di scrivere.
Kurz, sinceramente, ti ringrazio di avermici fatto ripensare.

Avatar utente
DevilMaster
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2363
Iscritto il: 03/05/2004, 17:04
Località: Roma
Contatta:

Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da DevilMaster » 24/12/2004, 1:35

Come dicevo ieri: pare che mi sia tornata la voglia di leggere. :)
Oggi ho avuto il piacere di seguire le avventure di un certo Howard W. Campbell, professioni: scrittore, finto nazista "rassicuratore" delle folle tedesche durante la seconda guerra mondiale (in pratica: non siamo noi che siamo razzisti, sono loro che sono ebrei. ;)) e spia americana. Il libro che ne traccia le peripezie ? Madre Notte e pi? leggo Vonnegut, pi? rimpiango una mancata scissione fra la sua arte e le follie visionarie di Dick. Se Dick avesse saputo scrivere come Vonnegut sarebbe probabilmente il mio scrittore preferito; cos? come se la fantasia di Dick l'avesse Vonnegut sarebbe il buon Kurt il mio scrittore preferito. Non che Vonnegut sia privo di fantasia, ma, non so perch?, forse mi vieni da rinfacciargli la sua bravura letteraria. Intendo dire che certi libri di Vonnegut sono troppo perfetti e non lasciano nulla alla fantasia del lettore, ma lo porta solo a fare considerazioni su un qualcosa che ? scritto in modo cos? perfetto che non ammette possibilit? di travisare quello che lo scrittore voleva rappresentare. Madre Notte ? cos?. In tutto il libro, l'unica cosa che mi viene in mente non sia stata apertamente svelata ?: che fine ha fatto la madre di Helga? Perfetto... fin troppo perfetto. L'ho letto tutto in una volta, un po' questa mattina e un po' questa sera, e devo ammettere che, come tutti gli altri libri di questo autore (meno Hocus Pocus che non mi ? piaciuto per niente), mi ? piaciuto moltissimo... ma non riesco a chiamarlo capolavoro. I libri di Vonnegut li leggo volentieri, spesso mi capita di leggerne uno tutto di fila, ma non riescono mai a creare quell'atmosfera da sogno in cui mi piace tanto perdermi. Quell'atmosfera che, per es., mi ha accompagnato leggendo Ubik di Dick, o il Golem di Meyrink, o alcuni racconti di Poe e cos? via. Mi mancano ancora molti titoli per finire di leggere la sua opera, anche se ormai nemmeno tantissimi... in effetti, ma, intanto, due conclusioni le ho tirate fuori:

Vonnegut mi piace molto come scrittore, ma leggo i suoi libri come qualcosa di interessante e bello, non come qualcosa di affascinante.

I suoi libri seguono tutti, pi? o meno un certo schema, che mi porta a immaginare un film fatto con tutte le sue storie mischiate insieme. Non ? facile spiegare quello che intendo, ma in questo momento vedo delle scene davanti a me... proprio mentre scrivo. :) Verrebbe un film fantastico. ;)
WebMaster di

Riflettendo sul "teorema":
- Domani è un altro giorno... -
mi trovo a scontrarmi con la dura realtà....
Ieri,
come del resto oggi,
non c'è stato.

kurtz
Macchina da scrivere
Macchina da scrivere
Messaggi: 309
Iscritto il: 09/01/2004, 16:26
Località: Roma

R: Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da kurtz » 24/12/2004, 20:55

anch'io mentre leggevo MADRE NOTTE ho pensato: che film stupendo potrebbe essere!
ma ? l'unica occasione in cui mi ? venuto in mente.... perch? se c'? una cosa di cui sono convinto ? proprio l'intraducibilit? filmica di vonnegut.
come dice devilM. la sua arte letteraria ? talmente perfetta che finisce a mio parere per soffocare e limitare qualsiasi tentativo di tradurla in immagini, oltretutto come si fa a rappresentare la complessit? metaletteraria di kurt?
non ho mai visto i 2 film tratti dai suoi romanzi, ma se devo essere sincero nemmeno ne ho tanta voglia - e poi ho letto in giro che sono molto deludenti -
la grandezza di vonny come scrittore sta forse amche in questa specie di esclusivit? artistica che in epoca postmoderna ha saputo dare alla letteratura

Avatar utente
carlo
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7322
Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Località: Roma
Contatta:

Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da carlo » 24/12/2004, 21:25

Io ho visto solo "la colazione dei campioni", mi ? piaciuto, ma se avete letto il libro, sapete da voi quanto un film debba per forza di cose esser molto diverso...

vonnegut rispetto a Dick ha il vantaggio, oltre ad avere una prosa molto migliore, di avere diversi livelli di lettura comunque logici, mentre Dick ti lascia sempre con il dubbio... l'amarezza di Kurt inoltre ? molto piu cinica, quasi da risultare comica, rispetto al dramma dell "indecisione" Dickiana. Per quanto riguarda la fantasia poi, per rispondere sempre a devil, la fantasia Dickiana, tolta una fase "mainstream", ambientata nelgi anni 50, gioca piu o meno sempre con gli stessi temi, mentre k.v. oltre ad affrontare i temi in modi innovativo, spazia decisamente di pi? (guerra, fantascienza, amore, riflessione, tempo... A me hocus pocus ? piaciuto molto, per dire, e per me hocus pocus e in senso inverso son due libri che si posson confrontare senza timori reverenziali)


Capisco cosa intende devil, e non pretendo i miei gusti siano oggettivi, K.V. per? riesce sempre a muovere qualche corda dentro di me, e sono pochi gli autori che ne sono capaci. :D

Avatar utente
DevilMaster
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2363
Iscritto il: 03/05/2004, 17:04
Località: Roma
Contatta:

Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da DevilMaster » 25/12/2004, 2:49

Ovviamente nemmeno io pretendo che i miei siano oggettivi... e mi fa piacere che capiate il mio punto di vista.Cercavo solo di rendere merito alla grande arte di questo scrittore e, al tempo stesso, far comprendere, in minima parte, il perch? non potr? mai essere il mio scrittore preferito. :)
WebMaster di

Riflettendo sul "teorema":
- Domani è un altro giorno... -
mi trovo a scontrarmi con la dura realtà....
Ieri,
come del resto oggi,
non c'è stato.

Avatar utente
carlo
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7322
Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Località: Roma
Contatta:

R: Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da carlo » 27/01/2005, 3:35

il mio forse gi? lo ?, ma assieme ad altri 3 o 4, che non riesco a metter ne sopra ne sotto...

credo ormai si sappia chi sono.

Ho trovato un ottima pagina di link su K.V.

http://digilander.libero.it/bepi/vonnegut/vonnegut.htm

Jimmy il pazzo
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 31
Iscritto il: 26/09/2003, 1:41
Località: Marciapiedi di roma
Contatta:

R: Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da Jimmy il pazzo » 27/01/2005, 22:06

ttp://jimmyilpazzo.web-gratis.net/

Immagine

kurtz
Macchina da scrivere
Macchina da scrivere
Messaggi: 309
Iscritto il: 09/01/2004, 16:26
Località: Roma

Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da kurtz » 11/02/2005, 23:59

ho aggiunto un altro VONNEGUT nel mio scaffale: CRONOSISMA!
manco a dirlo... ? davvero bellissimo.
forse, proprio perch? ? uno dei suoi ultimi libri, non lo consiglierei come prima lettura, per? per chi mastica kurt credo sia impossibile non amarlo.

Avatar utente
carlo
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7322
Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Località: Roma
Contatta:

R: Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da carlo » 27/02/2005, 16:12

"Dio mi conceda la serenit? di accettare le cose che non posso cambiare, il coraggio di cambiare quelle che posso cambiare e la saggezza di distinguere tra le une e le altre."

Kurt Vonnegut


Kurtz, sempre pi? felice di questa tua nuova passione! :D

Avatar utente
DevilMaster
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2363
Iscritto il: 03/05/2004, 17:04
Località: Roma
Contatta:

Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da DevilMaster » 19/03/2005, 5:14

Deluso. Non ho altro modo di descrivere il mio stato d'animo dopo aver finito Dio la benedica Dott. Kevorkian. Deluso non perch? il libricino, perch? di libricino si tratta, sia orrendo, ignobile o illeggibile. Deluso perch? l'idea di base era talmente bella che mi sarei aspettato dal talento di Kurt uno svolgimento molto pi? complesso, intrigante e curato. :( Boff, vabb?... a pi? di ottanta anni si sar? anche stancato. ;) In compenso mi sto rileggendo Hocus Pocus e devo ammettere che lo sto rivalutando un po'.

Per chi vuole ho pubblicato la recensione de Dio la benedica Dott. Kevorkian sulla DevilHouse a questo indirizzo:

http://www.devilhouse.org/indez/mod-pag ... d-17.phtml

Cito anche Carlo e la cena di Henry. Seppur non in modo propriamente positivo, spero che a Carlo faccia piacere esser stato accumunato a Vonnegut. :)
WebMaster di

Riflettendo sul "teorema":
- Domani è un altro giorno... -
mi trovo a scontrarmi con la dura realtà....
Ieri,
come del resto oggi,
non c'è stato.

Avatar utente
carlo
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7322
Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Località: Roma
Contatta:

R: Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da carlo » 04/04/2005, 1:59

ma penso, la vedo solo ora!

Segnalo un interessante link a una bibliografia completa di Kurt

http://www.fantasticfiction.co.uk/autho ... gut_Jr.htm

e a vado a vedere la tua recensione, comunque fiero se leggendo Kurt ti vengo in mente io...
Pure a me quel libro non mi ha fatto impazzire, ma non lo trovo neanche cos? insulso, sar? che quando l'ho letto ero gi? totalmente innamorato...

Avatar utente
carlo
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7322
Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Località: Roma
Contatta:

Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da carlo » 04/04/2005, 2:02

ho letto, interessante e ben fatta, bravo devil, con il paragone, che comprendo, capisco ancor pi? la tua critica di allora a "la cena di Henry"

ne approfitto per segnalare un altro link:

http://www.ipass.net/brianrodr/vonnegut/

kurtz
Macchina da scrivere
Macchina da scrivere
Messaggi: 309
Iscritto il: 09/01/2004, 16:26
Località: Roma

R: Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da kurtz » 21/04/2005, 16:18

"Che mettessero gli altri ordine nel caos, io avrei messo caos nell'ordine, invece, come credo di aver fatto.
Se tutti gli scrittori facessero cos?, allora forse i cittadini estranei al mestiere di scrivere capirebbero che non c'? ordine nel mondo che ci circonda, che dobbiamo invece adattarci alle esigenze del caos.
E' difficile adattarsi al caos, ma ? possibile. Io ne sono la prova vivente: ? possibile."

K. VONNEGUT, LA COLAZIONE DEI CAMPIONI

grazie, Kurt!

Avatar utente
carlo
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7322
Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Località: Roma
Contatta:

Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da carlo » 21/04/2005, 16:27

Che bello quel libro... Giusto questi giorni pensavo di rilggermi qualcosa di zio Kurt, mi sa che riattacco quello! :D

kurtz
Macchina da scrivere
Macchina da scrivere
Messaggi: 309
Iscritto il: 09/01/2004, 16:26
Località: Roma

Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da kurtz » 21/04/2005, 16:37

io l'ho appena finito di rileggere, per questo ho citato quel brano :D

Avatar utente
carlo
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7322
Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Località: Roma
Contatta:

Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da carlo » 22/04/2005, 2:00

io invece sto rileggendo "Il dio degli acidi", intervista ad albert hofmann... ne approfitto per segnalare:


http://www.efanzines.com/EK/eI10/

la parte dedicata a KV ? fantastica, in inglese.

Avatar utente
DevilMaster
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2363
Iscritto il: 03/05/2004, 17:04
Località: Roma
Contatta:

Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da DevilMaster » 03/06/2005, 5:14

Ho aggiunto sulla DevilHouse anche la recensione di Piano Meccanico (gran libro! Se poi penso che ? un'opera prima :D ).
Chi vuole pu? leggerla cliccando il link sottostante:

http://www.devilhouse.org/indez/index.p ... tid=8&ez=2
WebMaster di

Riflettendo sul "teorema":
- Domani è un altro giorno... -
mi trovo a scontrarmi con la dura realtà....
Ieri,
come del resto oggi,
non c'è stato.

Avatar utente
carlo
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7322
Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Località: Roma
Contatta:

Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da carlo » 03/06/2005, 11:35

ottimo, l'ha scritto che ancora stava alla general motors, mi pare. veramente un ottimo esordio, piacevole e intrigante, anche se i miei preferiti restano quelli della produzione centrale, del Vonnegut cinquantenne.

kurtz
Macchina da scrivere
Macchina da scrivere
Messaggi: 309
Iscritto il: 09/01/2004, 16:26
Località: Roma

R: Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da kurtz » 03/06/2005, 15:55

? uno di quelli che mi manca... provveder? al pi? presto... io recentemente ho letto un pezzo da galera (ottimo!)

Avatar utente
DevilMaster
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2363
Iscritto il: 03/05/2004, 17:04
Località: Roma
Contatta:

Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da DevilMaster » 03/06/2005, 16:36

l'ha scritto che ancora stava alla general motors, mi pare
S?, l'ha scritto mentre era ancora alla general motors e fu proprio la sua pubblicazione a far decidere al vecchio Kurt di licenziarsi per cercare di vivere come scrittore a tempo pieno. In realt? fu una decisione che diede dei frutti solo molti anni dopo (fra Piano Meccanico e la pubblicazione de Le sirene di Titano passarono ben sette anni), ma che frutti! :)
? uno di quelli che mi manca... provveder? al pi? presto... io recentemente ho letto un pezzo da galera (ottimo!)
Per un appasionato come voi, caro Kurt, non posso che straconsigliarvelo. Lo stile non ? ancora quello del Vonnegut che sar?, ma Piano Meccanico lo trovo comunque un libro molto interessante in cui si intravedono (almeno, io ce li intravedo) il 90% degli argomenti che Vonnegut affronter? nei romanzi che scrisse in seguito.
WebMaster di

Riflettendo sul "teorema":
- Domani è un altro giorno... -
mi trovo a scontrarmi con la dura realtà....
Ieri,
come del resto oggi,
non c'è stato.

kurtz
Macchina da scrivere
Macchina da scrivere
Messaggi: 309
Iscritto il: 09/01/2004, 16:26
Località: Roma

R: Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da kurtz » 08/07/2005, 13:33

una notizia interessante che non so come prendere...

http://www.35mm.it/news/news.jsp?doSear ... News=33948

Avatar utente
DevilMaster
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2363
Iscritto il: 03/05/2004, 17:04
Località: Roma
Contatta:

Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da DevilMaster » 08/07/2005, 15:36

Beh... io l'apprendo sicuramente con interesse, ma... Di Caprio lo produce solamente o ci recita anche? Spero la prima. Ehehehe... ;)
Speriamo che diano il giusto spazio a bokonon. :)
WebMaster di

Riflettendo sul "teorema":
- Domani è un altro giorno... -
mi trovo a scontrarmi con la dura realtà....
Ieri,
come del resto oggi,
non c'è stato.

kurtz
Macchina da scrivere
Macchina da scrivere
Messaggi: 309
Iscritto il: 09/01/2004, 16:26
Località: Roma

R: Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da kurtz » 08/07/2005, 16:10

ghiaccio nove ? uno dei miei vonnegut preferiti...
ma non capisco che tipo di film ne possa venir fuori, a me sembra piuttosto intraducibile cinematograficamente...

boooh! immagina un Bokonon interpretato da Robin Williams :shock:

Avatar utente
DevilMaster
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2363
Iscritto il: 03/05/2004, 17:04
Località: Roma
Contatta:

Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da DevilMaster » 08/07/2005, 17:01

Eheheheh... incredibile... anch'io ho pensato a Robin Williams per la parte di Bokonon. :)

S?, in effetti anche a me sembra un po' intraducibile cinematograficamente, ma magari se lo fanno "grottesco" al punto giusto potrebbe venire fuori qualcosa di unico. Magari non verr? una riduzione cinematografica perfetta (impossibile), ma immagino un film molto strano diretto, chess?, da un Terry Gilliam e con la partecipazione straordinaria da parte di un po' di attori. Con la regia e il cast giusto penso che un film anche solo ispirato a Ghiaccio-nove sia comunque una cosa positiva. Addirittura, ma qui sto andando nel fantacinema, immagino una partecipazione di Tim Burton per girare la scena finale.
Ehhhh... lasciatemi sognare, che ne ho bisogno...
WebMaster di

Riflettendo sul "teorema":
- Domani è un altro giorno... -
mi trovo a scontrarmi con la dura realtà....
Ieri,
come del resto oggi,
non c'è stato.

kurtz
Macchina da scrivere
Macchina da scrivere
Messaggi: 309
Iscritto il: 09/01/2004, 16:26
Località: Roma

R: Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da kurtz » 08/07/2005, 19:06

Devil, sei un visionario vero!
per? hai ragione: burton e gillian potrebbero essere gli unici capaci a realizzare un progetto cos? difficile... forse pure sam raimi...

Avatar utente
DevilMaster
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2363
Iscritto il: 03/05/2004, 17:04
Località: Roma
Contatta:

Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da DevilMaster » 08/07/2005, 20:40

No... sono un coglione vero... ma tu non puoi saperlo, quindi ti ringrazio. Per me, visionario, ? un complimento. :)
WebMaster di

Riflettendo sul "teorema":
- Domani è un altro giorno... -
mi trovo a scontrarmi con la dura realtà....
Ieri,
come del resto oggi,
non c'è stato.

Avatar utente
DevilMaster
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2363
Iscritto il: 03/05/2004, 17:04
Località: Roma
Contatta:

Finalmente la bio di Vonnegut

Messaggio da leggere da DevilMaster » 17/11/2005, 17:18

Finalmente ho scritto la biografia di Vonnegut sulla Devilhouse. :D
La trovate a questo indirizzo:

http://www.devilhouse.org/indez/mod-pag ... d-11.phtml

Fatemi sapere che ne pensate e se trovate errori, vi prego di comunicarmeli.
WebMaster di

Riflettendo sul "teorema":
- Domani è un altro giorno... -
mi trovo a scontrarmi con la dura realtà....
Ieri,
come del resto oggi,
non c'è stato.

Avatar utente
carlo
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7322
Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Località: Roma
Contatta:

Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da carlo » 17/11/2005, 20:20

ve la consiglio, ? davvero interessante, e si legge in sei secondi :D

Avatar utente
DevilMaster
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2363
Iscritto il: 03/05/2004, 17:04
Località: Roma
Contatta:

Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da DevilMaster » 22/11/2005, 13:28

Mi sono riletto Madre Notte e l'ho trovato ancora pi? stupendo. Probabilmente ? il mio preferito di Vonnegut. :)
WebMaster di

Riflettendo sul "teorema":
- Domani è un altro giorno... -
mi trovo a scontrarmi con la dura realtà....
Ieri,
come del resto oggi,
non c'è stato.

Avatar utente
carlo
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7322
Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Località: Roma
Contatta:

Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da carlo » 22/11/2005, 13:39

? vero ? un ottimo libro, ma non il mio preferito, il mio non te lo saprei dire, ma forse la colazione dei campioni, o le sirene di titano....

kashino84
Macchina da scrivere
Macchina da scrivere
Messaggi: 369
Iscritto il: 20/04/2005, 18:16
Località: borgo vercelli
Contatta:

Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da kashino84 » 22/11/2005, 15:11

Da come ne parlate mi vien voglia di leggere qualcosina, ha una lettura difficile o abbastanza scorrevole?

Avatar utente
DevilMaster
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2363
Iscritto il: 03/05/2004, 17:04
Località: Roma
Contatta:

Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da DevilMaster » 22/11/2005, 15:25

[quote=""carlo""]
? vero ? un ottimo libro, ma non il mio preferito, il mio non te lo saprei dire, ma forse la colazione dei campioni, o le sirene di titano....
[/quote]

I miei due preferiti sono sicuramente Madre Notte e le Sirene di Titano. L'ordine cambia a differenza del periodo.

[quote=""Kashino""]
Da come ne parlate mi vien voglia di leggere qualcosina, ha una lettura difficile o abbastanza scorrevole?
[/quote]

Sai che non te lo saprei dire? Cio?... non penso che sia una lettura difficile, ma dipende anche cosa leggi. Ha un tipo di scrittura molto particolare. Per esempio, Madre Notte ? un libro che ho riletto in un giorno. Altri, per es. Hocus Pocus o Galapagos, c'ho messo una vita. Dipende da quanto ti prende il tipo di storia. Un altro libro che ho letto tutto d'un getto ? Il grande Tiratore, mentre libri come ghiaccio nove o mattatoio n.5, pur essendomi piaciuti, c'ho messo un po' di pi?.
La colazione dei campioni lo leggi in un pomeriggio, ma poi ti rendi conto che ? un libro che devi rileggere pi? volte. Non posso che consigliarti di provare a leggere qualcosa, ma a questo punto non saprei nemmeno dirti cosa. Ho consigliato Vonnegut a un sacco di gente e ho ricevuto pareri molto contrastanti. Ovviamente, visto quello che ho scritto, personalmente ti consiglio Madre Notte, ma chiss?... magari per te sarebbe meglio iniziare con un Piano meccanico o con Le sirene di Titano. Insomma... ho scritto un messaggio totalmente inutile, in quanto alla fine non so consigliarti nulla con certezza. ;) eheheh
WebMaster di

Riflettendo sul "teorema":
- Domani è un altro giorno... -
mi trovo a scontrarmi con la dura realtà....
Ieri,
come del resto oggi,
non c'è stato.

kashino84
Macchina da scrivere
Macchina da scrivere
Messaggi: 369
Iscritto il: 20/04/2005, 18:16
Località: borgo vercelli
Contatta:

Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da kashino84 » 22/11/2005, 19:34

Inutile non lo e', in qualche modo mi hai aiutato, appena ho un pochino di tempo provo a leggere qualcosina.

kurtz
Macchina da scrivere
Macchina da scrivere
Messaggi: 309
Iscritto il: 09/01/2004, 16:26
Località: Roma

Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da kurtz » 24/11/2005, 1:00

anche per me MADRE NOTTE ? un capolavoro! forse il mio preferito assieme a LA COLAZIONE DEI CAMPIONI e GHIACCIO NOVE.

come prima lettura credo sia uno dei pi? consigliabili (o almeno per me ? stato cos?)...
per quanto riguarda la lettura direi che ? assolutamente scorrevole, Vonnegut scrive in modo semplice e fluido... ma attenzione: come Carlo e Devil potranno confermare KV non ? affato uno scrittore 'facile', anzi la sua grandezza sta proprio nella sua complessit? metaletteraria e nella sua capacit? di regalarci, attraverso i suoi libri, una personalissima idea della letteratura e della vita.

Nei suoi libri c'? umorismo, spessore umano, cultura pop e malinconico dolore, ma mai patetismo!
C'? molto amore nella sua opera... personalmente leggere i suoi libri - anche quelli pi? pessimisti come IL GRANDE TIRATORE - mi ha aiutato molto.

kashino84
Macchina da scrivere
Macchina da scrivere
Messaggi: 369
Iscritto il: 20/04/2005, 18:16
Località: borgo vercelli
Contatta:

Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da kashino84 » 24/11/2005, 9:46

Grazie dei consigli, inizia ad affascinarmi Kurt Vonnegut appena ho qualche soldo mi prendo qualcosina.

kashino84
Macchina da scrivere
Macchina da scrivere
Messaggi: 369
Iscritto il: 20/04/2005, 18:16
Località: borgo vercelli
Contatta:

Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da kashino84 » 21/06/2006, 20:18

con le offerte della feltrinelli mi sn preso mattatoio n 5, mi sembra interessante.

Avatar utente
DevilMaster
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2363
Iscritto il: 03/05/2004, 17:04
Località: Roma
Contatta:

Kurt Vonnegut

Messaggio da leggere da DevilMaster » 21/06/2006, 21:29

A me Mattatoio n.5 non ? dispiaciuto (anche se non lo metto nei primi tre della mia personale vonnegutclassifica), ma ho sentito anche commenti negativi da parte di persone di cui ho comunque un opinione positiva per quel che concerne i loro gusti letterari.
Ti auguro una buona lettura... non nascondendo un po' di invidia... visto che ormai Vonnegut l'ho finito. :(
Mi mancano "benvenuto nella gabbia delle scimmie" e "Barbablu", ma sono assolutamente introvabili. :(
Spero che la feltrinelli ponga rimedio a questo gravissimo misfatto. ;)
WebMaster di

Riflettendo sul "teorema":
- Domani è un altro giorno... -
mi trovo a scontrarmi con la dura realtà....
Ieri,
come del resto oggi,
non c'è stato.

Rispondi