Abel Ferrara

Filmografie e biografie dei grandi registi
Avatar utente
carlo
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7322
Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Località: Roma
Contatta:

Abel Ferrara

Messaggio da leggere da carlo » 05/05/2005, 1:02

Abel Ferrara

Abel Ferrara, regista e sceneggiatore statunitense, ? nato il 19 luglio 1951 a New York (USA), nel quartiere del Bronx. Il padre ? un allibratore del posto che si trova spesso nei guai. All'educazione del giovane Ferrara provvede il nonno, immigrato napoletano.

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Immagine

La formazione

A 15 anni conosce Nicholas St. John, quello che sar? lo sceneggiatore dei suoi film pi? famosi, con cui avr? un'amicizia molto lunga.

La grande passione per il cinema porta Ferrara, ancora ventenne, a girare in Super8 alcuni cortometraggi amatoriali. Nel 1979 il suo Driller Killer riscuote un certo successo fra gli amanti del genere horror, conoscendo anche una discreta distribuzione. Con il successivo film, L'angelo della vendetta del 1981, Ferrara dimostra di maturare molto velocemente, ammorbidendo la violenza esplicita delle prime opere per una regia pi? sobria ma allo stesso tempo pi? tagliente.

Immagine

Il cinema di Ferrara

Abel Ferrara ? dovuto scendere molte volte a compromessi, durante la sua carriera, ma quando ha avuto il controllo di un film, si ? spinto fino in fondo senza ripensamenti. ? difficile separare la sua visione registica dalla scrittura di Nicholas St. John, in quanto i due sono stati per anni uniti in perfetta simbiosi.

Come il cinema di Martin Scorsese, il cinema di Ferrara racconta le storie di emarginati e di peccatori, i quali per? hanno sempre la speranza della redenzione. Come Takeshi Kitano usa gli stereotipi del gangster movie per raccontare storie di umanit? e di poesia, lo stesso Ferrara rimane ancorato al proprio substrato culturale, alle storie di malavita newyorkese, per raccontare la voglia di redenzione di ogni uomo. Parla di peccatori a contatto con il peccato, e della loro voglia di liberarsene.


Immagine

La "Trilogia del Peccato"

Fra il 1992 ed il 1995 Ferrara dirige tre film che rappresentano la massima espressione della sua filosofia del peccato e della redenzione. Il cattivo tenente parla di un peccatore incallito che ad un certo punto sente di doversi fermare, e comincia a cercare una dolorosa redenzione. Occhi di serpente parla di un regista, anche lui peccatore, che ha trovato il modo di redimersi e cercher? di attuarlo. The Addiction: vampiri a New York parla di una resa incondizionata al peccato, una volta capito che non ci sar? redenzione. La protagonista, una studente di filosofia, morsa da un vampiro diviene consapevole che la vita ? anzitutto aggressione e volont? di annullamento di ogni altro essere. L'io ? costretto a nutrirsi dell'altro sino a cancellarne la diversit? in un cammino senza scampo verso il nulla. La distruzione dell'io (il film abbonda di simbolismo cristiano o meglio ancora nietzscheano) che si concreta simbolicamente alla fine del film porta al contempo una nuova e misteriosa rinascita.





Film diretti (Usciti in Italia)

Driller Killer (1979)

Immagine

L'angelo della vendetta (1981)
Paura su Manhattan (1984)
China Girl (1987)
Oltre ogni rischio (1989)
King of New York (1990)
Il cattivo tenente (1992)

Immagine


Ultracorpi - l'invasione continua (1993)
Occhi di serpente (1993)
The Addiction: vampiri a New York (1995)
Fratelli (1996)

Immagine
Immagine
Immagine

Blackout (1997)
New Rose Hotel (1998)
Il nostro Natale (2001)


Bibliografia

Abel Ferrara (1997), Dino Audino Editore, (ISBN 8886844050)
Abel Ferrara (1998), di Silvio Danese, Le Mani (ISBN 8880120840)
Abel Ferrara (1999), di Alberto Pezzotta, Il Castoro Cinema (ISBN 8880331280)



http://www.1aait.com/larovere/ferraraa.htm

http://www.cineforum.bz.it/pellicola/ar ... /index.htm
Ultima modifica di carlo il 05/05/2005, 1:49, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
carlo
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7322
Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Località: Roma
Contatta:

R: Abel Ferrara

Messaggio da leggere da carlo » 05/05/2005, 1:10

come avevo fatto, con tutti i registi inseriti, a dimenticare Abel Ferrara e Browning proprio non me lo spiego...

Immagine

il cattivo tenente ? forse uno dei miei film preferiti in assoluto, con un Harvey Keitel a dir poco straordinario.

Fratelli pure mi piace molto, e King of New York.

Immagine

Immagine

Credo sia un' ottimo regista, con picchi davvero alti, che purtroppo ha dalla sua anche qualche vistosa caduta di stile.

kurtz
Macchina da scrivere
Macchina da scrivere
Messaggi: 309
Iscritto il: 09/01/2004, 16:26
Località: Roma

R: Abel Ferrara

Messaggio da leggere da kurtz » 05/05/2005, 19:33

veramente un grande!!!
IL CATTIVO TENENTE ? proprio un capolavoro! e poi con quel finale drammatico e mistico allo stesso tempo. bellissimo!
a me piacciono molto anche THE ADDICTION e BLACKOUT... anche OCCHI DI SERPENTE (uno dei pochi film in cui madonna si dimostra attrice)
ma ce ne sono tanti altri: L'ANGELO DELLA VENDETTA, che ? uno dei primi mi pare (una muta che viene stuprata e da allora va in giro la notte ad ammazzare la gente, mi pare che ? cos?...)
gli ultimi due non li ho visti... NEW ROSE HOTEL mi manca (ma ? tratto da Gibson, giusto?)

Avatar utente
carlo
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7322
Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Località: Roma
Contatta:

Abel Ferrara

Messaggio da leggere da carlo » 05/05/2005, 20:03

NEW ROSE HOTEL ? quello con asia argento, non l'ho visto, ma mi hanno detto che ? inguardabile, e che si nota che il regista, negli ultimi anni, sta abusando parecchio...

kurtz
Macchina da scrivere
Macchina da scrivere
Messaggi: 309
Iscritto il: 09/01/2004, 16:26
Località: Roma

R: Abel Ferrara

Messaggio da leggere da kurtz » 06/05/2005, 15:29

eh gi? mi sa che ormai ? proprio fuso (per? questo dimostra l'assoluta sincerit? della sua arte)
ho un amico che ha fatto l'aiuto regista per un film sulla maddalena che ABEL ha gitato in Basilicata e mi ha detto che gi? di prima mattina si presentava sul set completamente andato con appresso una cassetta di lattine di birra... :shock:
conoscendo il personaggio mi sa proprio che ? vero!!!

Avatar utente
carlo
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7322
Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Località: Roma
Contatta:

Abel Ferrara

Messaggio da leggere da carlo » 06/05/2005, 15:43

Beh, non so se hai visto che faccia...

Tra gli "addetti ai lavori" gira voce che lui ormai non fa praticamente piu nulla, se non presentarsi ciucco sul set, dopo notti insonni di abusi vari... direi che farei molto volentieri l'aiuto regista, per Abel... solo poi mi dovrei disintossicare un paio d'anni, mi sa.

ma hai visto che faccia, nella foto con lucille?

mi sarebbe piaciuto avere 20 anni 20 anni fa, e potermi fare una serata con alan vega e abel ferrara...

kurtz
Macchina da scrivere
Macchina da scrivere
Messaggi: 309
Iscritto il: 09/01/2004, 16:26
Località: Roma

R: Abel Ferrara

Messaggio da leggere da kurtz » 06/05/2005, 16:19

avere 20 anni 20 anni fa e sballarsi con abel ! :D :twisted: :lol:

sulla faccia poco altro da dire...

kurtz
Macchina da scrivere
Macchina da scrivere
Messaggi: 309
Iscritto il: 09/01/2004, 16:26
Località: Roma

R: Abel Ferrara

Messaggio da leggere da kurtz » 28/09/2005, 20:44

stanotte non riuscivo a dormire - ma chi mi conosce bene sa gi? che non ? una notizia particolarmente nuova - e allora mi sono rivisto il cattivo tenente in vhs.
credo che non toccavo quella cassetta da almeno 5 anni... aver rivisto quel bellissimo film mi ha fatto pensare a tante cose, soprattutto a quando facevo il liceo e volevo diventare regista. allora imponevo ai miei amici di vedere film del genere e alla fine di tutto ne parlavamo entusiasti, poi uscivamo coi motorini e andavamo a bere o a fumare, a provarci con qualche ragazza, a dire che la musica vera era morta coi clash, a progettare viaggi e sceneggiature e racconti, a diluire la notte il pi? possibile rendendola immortale come solo i vampiri sanno fare.

? stato bello rivedere il film di ferrara, ma anche un p? triste... i film, i libri, le canzoni sono sempre uguali, il tempo non li cambia per niente. a lui non interessa proprio cambiare cose di questo tipo, a lui interessa cambiare le persone e quasi sempre ci riesce.

Avatar utente
carlo
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7322
Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Località: Roma
Contatta:

Abel Ferrara

Messaggio da leggere da carlo » 28/09/2005, 20:49

purtroppo ci riesce sempre... capisco quello che dici, lo provo spesso sti giorni, in fondo, in una parola, lo si pu? chiamare "malinconia"...

bello l'avatar nuovo! :D

il cattivo tenente per me ? il capolavoro di Ferrara, ? veramente un film ottimo, l'interpretazione a dir poco magistrale, ma anche la regia ? ottima e la storia davvero bella e intelligente!

Avatar utente
carlo
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7322
Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Località: Roma
Contatta:

Abel Ferrara

Messaggio da leggere da carlo » 11/05/2007, 14:30

ho rivisto recentemetne sia il cattivo tenente, confermo, un capolavoro, sia china girl. Quest'ulitmo è un buon film, considerando che credo abbia speso 3mila lire per farlo. Un omaggio a west side story e a romeo e giulietta, in stile ferrara.

Rispondi