Billy Wilder

Filmografie e biografie dei grandi registi
Avatar utente
carlo
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7322
Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Località: Roma
Contatta:

Billy Wilder

Messaggio da leggere da carlo » 04/04/2005, 3:24

Billy Wilder

Immagine


Billy Wilder (22 giugno 1906 - 27 marzo 2002), vero nome Samuel Wilder, ? stato un celebre ed acclamato regista, sceneggiatore e produttore cinematografico statunitense.

Billy Wilder ? considerato come uno dei registi pi? importanti nella storia del cinema ed il padre della commedia americana. In pi? di cinquanta anni di carriera, ha all'attivo pi? di 60 film.



Biografia

Le origini e gli inizi

Una targa commemorativa a BerlinoSamuel Wilder nasce nel 1906 a Sucha, una citt? all'epoca dell'Austria e oggi polacca, in una normale famiglia ebrea; il nome Billy gli viene dato subito dalla madre, molto affascinata dall'America di Buffalo Bill.

Studia Giurisprudenza, e dopo la laurea inizia a lavorare come giornalista, prima a Vienna e poi a Berlino. Verso la fine degli anni '20 inizia a scrivere sceneggiature, e collabora con il regista tedesco Robert Siodmak. Con la salita al potere di Adolf Hitler, Wilder fu costretto a lasciare la Germania, ed emigra prima a Parigi, dove dirige il suo primo lungometraggio ("Amore che redime") e poi negli Stati Uniti. Numerosi suoi familiari, tra i quali la madre, moriranno nel campo di sterminio di Auschwitz.


Negli USA: dagli stenti al successo

Gli inizi negli USA furono molto difficili, visto che si trovava senza soldi e senza un minimo di conoscenza dell'inglese. Wilder si ritrov? costretto ad una vita di stenti, durante la quale prese parte a delle collaborazioni sporadiche in produzioni di basso livello.

La svolta arriva nel 1939, quando scrive con Charles Brackett e Walter Reisch la sceneggiatura del film "Ninotchka", poi diretto dal connazionale Ernst Lubitsch, interpretato dalla star dell'epoca Greta Garbo. Il film gli vale una nomination all'Oscar per la "miglior sceneggiatura". Il film avr? un tale successo che nel 1960 ne sar? realizzato un remake per la televisione.



I grandi successi

Altre due nomination, sempre per la "miglior sceneggiatura", arrivano grazie a "La porta d'oro" e "Colpo di fulmine", diretti da Howard Hawks. Il suo primo lungometraggio in terra americana lo dirige solamente nel 1942: "Frutto proibito", con Ginger Rogers. Il primo capolavoro vero e proprio giunge due anni pi? tardi, nel 1944: "La fiamma del peccato" gli vale altre due nomination, per la "miglior regia" e per la "miglior sceneggiatura".

Il successo di Wilder a questo punto non conosce sosta. Seguono altri film, come "Giorni perduti", sulla piaga dell'alcolismo, che gli valgono i primi Oscar, dopo tante candidature, come "miglior regista" e "miglior sceneggiatura", "Scandalo internazionale" e "Viale del tramonto".

Tra i suoi film pi? celebri vi sono sicuramente quelli interpretati da un'altra icona della commedia americana come Marilyn Monroe: "Quando la moglie ? in vacanza" o "A qualcuno piace caldo" hanno contribuito alla nascita del mito di Marilyn.



Gli ultimi anni

Il suo ultimo film ? "Buddy Buddy" (1981), con la coppia Jack Lemmon-Walter Matthau. Alla fine della carriera, Wilder ha collezionato 4 Oscar come regista ed altrettanti come sceneggiatore.

Billy Wilder ? morto il 27 marzo del 2002, per una polmonite, a Los Angeles, California, ed ? seppellito al Westwood Village Memorial Park Cemetery.




Immagine

Filmografia

Regista

Amore che redime (Mauvaise graine), co-regia di Alexander Esway (1934)
Frutto proibito (The Major and the Minor) (1942)
I cinque segreti del deserto (Five Graves to Cairo) (1943)
La fiamma del peccato (Double Indemnity) (1944)
Giorni perduti (The Lost Weekend) (1945)
Il valzer dell'imperatore (The Emperor Waltz) (1948)
Scandalo internazionale (A Foreign Affair) (1948)
Viale del tramonto (Sunset Boulevard) (1950)
L'asso nella manica (Ace in the Hole) (1951)
Stalag 17 - L'inferno dei vivi (Stalag 17) (1953)
Sabrina (Sabrina) (1954)
Quando la moglie ? in vacanza (The Seven Year Itch) (1955)
L'aquila solitaria (The Spirit of St. Louis) (1957)
Arianna (Love in the Afternoon) (1957)
Testimone d'accusa (Witness for the Prosecution) (1957)
A qualcuno piace caldo (Some Like It Hot) (1959)
L'appartamento (The Apartment) (1960)
Uno, due, tre! (One, Two, Three) (1961)
Irma la dolce (Irma La Douce) (1963)
Baciami, stupido (Kiss Me, Stupid) (1964)
Non per soldi... ma per denaro (The Fortune Cookie) (1966)
Vita privata di Sherlock Holmes (The Private Life of Sherlock Holmes) (1970)
Che cosa ? successo tra mio padre e tua madre? (Avanti!) (1972)
Prima pagina (The Front Page) (1974)
Fedora (Fedora) (1978)
Buddy Buddy (Buddy Buddy) (1981)


Immagine


Sceneggiatore

Der Teufelsreporter (1929)
Ein Burschenlied aus Heidelberg (1930)
Uomini di domenica (1930)
La terribile armata (1931)
Princesse, ? vos ordres! (1931)
DerFalsche Ehemann (1931)
Sua altezza comanda (1931)
Nell'azzurro del cielo (1932)
Quattro cuori e una ragazza (1932)
Happy ever after (1932)
Scampolo (1932)
Un r?ve blond (1932)
Where is the lady? (19)
Sogno biondo (Ein blonder Traum), regia di Paul Martin (1932)
L'uomo che cerca il suo assassino (1932)
Madame ne veut pas d'enfants (1933)
Was Frauen tr?umen (1933)
Madame w?nscht keine Kinder (1933)
La principessa innamorata (1933)
Amore che redime (Mauvaise graine) (1934)
Musica nell'aria (1934)
One exciting adventure (1934)
Emil and the detectives (1935)
The Lottery lover (1935)
Sotto pressione (1935)
Valzer champagne (1937)
L'ottava moglie di Barbabl? (Bluebeard's Eighth Wife), regia di Ernst Lubitsch (1938)
Quella certa et? (1938)
La signora di mezzanotte (Midnight), regia di Mitchell Leisen (1939)
What a Life, regia di Theodore Reed (1939)
Ninotchka (Ninotchka), regia di Ernst Lubitsch (1939)
Rhythm on the River, regia di Victor Schertzinger (1940)
Arrivederci in Francia (Arise, My Love), regia di Mitchell Leisen (1940)
La porta d'oro (Hold Back the Dawn), regia di Mitchell Leisen (1941)
Colpo di fulmine (Ball of Fire), regia di Howard Hawks (1941)
Frutto proibito (The Major and the Minor) (1942)
I cinque segreti del deserto (Five Graves to Cairo) (1943)
La fiamma del peccato (Double Indemnity) (1944)
Giorni perduti (The Lost Weekend) (1945)
La moglie del vescovo (1947)
Il valzer dell'imperatore (The Emperor Waltz) (1948)
Venere e il professore (1948)
Scandalo internazionale (A Foreign Affair) (1948)
Viale del tramonto (1950)
L'asso nella manica (1951)
L'inferno dei vivi (1953)
Emil und die detektive (1954)
Sabrina (1954)
Quando la moglie ? in vacanza (1955)
L'aquila solitaria (1957)
Arianna (Love in the Afternoon) (1957)
Testimone d'accusa (Witness for the Prosecution) (1957)
A qualcuno piace caldo (Some Like It Hot) (1959)
Ninotchka (1960) (Film TV - remake della sceneggiatura del 1939)
L'appartamento (The Apartment) (1960)
Colpo grosso (1960)
Uno, due, tre! (One, Two, Three) (1961)
Irma la dolce (Irma La Douce) (1963)
Baciami, stupido (Kiss Me, Stupid) (1964)
Non per soldi... ma per denaro (The Fortune Cookie) (1966)
James Bond 007 Casino Royale (1967)
Vita privata di Sherlock Holmes (The Private Life of Sherlock Holmes) (1970)
Che cosa ? successo tra mio padre e tua madre? (Avanti!) (1972)
Double Indemnity (1973) (Film TV - sceneggiatura del 1944)
Prima pagina (The Front Page) (1974)
Fedora (Fedora) (1978)
Buddy Buddy (Buddy Buddy) (1981)
Testimone d'accusa (1982) (Film TV - sceneggiatura del 1957)


Da Wikipedia, l'enciclopedia libera





link:

http://www.geocities.com/Hollywood/Cine ... ilder.html

http://www.sensesofcinema.com/contents/ ... ilder.html

patrizia mazzonetto
Macchina da scrivere
Macchina da scrivere
Messaggi: 130
Iscritto il: 28/10/2004, 21:21
Località: sempre nord est produttivo

Billy Wilder

Messaggio da leggere da patrizia mazzonetto » 05/04/2005, 17:37

chi non ricorda PRIMA PAGINA?


appartiene ai miei cult
atrizia

kurtz
Macchina da scrivere
Macchina da scrivere
Messaggi: 309
Iscritto il: 09/01/2004, 16:26
Località: Roma

R: Billy Wilder

Messaggio da leggere da kurtz » 05/04/2005, 20:51

? vero gran cult!

anche L'APPARTAMENTO ? un gioello

io amo tantissimo LA FIAMMA DEL PECCATO, mentre invece vergognosamente non ho mai visto VIALE DEL TRAMONTO

patrizia mazzonetto
Macchina da scrivere
Macchina da scrivere
Messaggi: 130
Iscritto il: 28/10/2004, 21:21
Località: sempre nord est produttivo

Billy Wilder

Messaggio da leggere da patrizia mazzonetto » 06/04/2005, 20:34

Viale del tramonto ? un'altra perla pi?, a mio avviso, per Betty Devis
atrizia

Rispondi