Patton Mike

gruppi musicali, canzoni e concerti
Avatar utente
DevilMaster
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2363
Iscritto il: 03/05/2004, 17:04
Località: Roma
Contatta:

Patton Mike

Messaggio da leggere da DevilMaster » 16/06/2005, 2:19

1989 - Faith No More "The Real Thing"
1992 - Faith No More "Angel Dust"
1995 - Faith No More "King for a day, fool for lifetime"
1997 - Faith No More " Album of the Year"

1999 - Fant?mas "Fant?mas"
2001 - Fant?mas "The Director's cut"
2004 - Fant?mas "Delirium Cordia"

1991 - Mr. Bungle "Mr. Bungle"
1995 - Mr. Bungle "Disco volante"
1999 - Mr. Bungle "California"

2001 - Tomahawk "Tomahawk"
2003 - Tomahawk "Mit Gas"

1996 - Mike Patton "Adult Themes For Voice" (spoken album)
1999 - Maldoror "She"
2002 - The Dillinger Escape Plan with Mike Patton "Irony is a dead scene"
Ultima modifica di carlo il 11/09/2010, 15:24, modificato 1 volta in totale.
WebMaster di

Riflettendo sul "teorema":
- Domani è un altro giorno... -
mi trovo a scontrarmi con la dura realtà....
Ieri,
come del resto oggi,
non c'è stato.

Avatar utente
DevilMaster
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2363
Iscritto il: 03/05/2004, 17:04
Località: Roma
Contatta:

Patton Mike

Messaggio da leggere da DevilMaster » 16/06/2005, 2:20

Stavo (sto) ascoltando California e mi sono detto, perch? non aprire una discussione sul buon Mike? Ve lo consiglio.
WebMaster di

Riflettendo sul "teorema":
- Domani è un altro giorno... -
mi trovo a scontrarmi con la dura realtà....
Ieri,
come del resto oggi,
non c'è stato.

Avatar utente
carlo
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7322
Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Località: Roma
Contatta:

Patton Mike

Messaggio da leggere da carlo » 16/06/2005, 2:21

un grande davvero...

Avatar utente
DevilMaster
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2363
Iscritto il: 03/05/2004, 17:04
Località: Roma
Contatta:

Patton Mike

Messaggio da leggere da DevilMaster » 16/06/2005, 2:22

Nei Fantomas si tratta di precisione, di riuscire a suonare ogni volta la stessa cosa. Io voglio domare il Caos. Quindi lavoro come un "guerillero": tiro assieme la mia armata, poi esco e faccio quello che devo fare. Mi sentirei una merda se non lo facessi. E se piace agli altri, tanto meglio. Non ho mai voluto fare musica solo per un paio di fuori di testa. Inoltre pi? invecchio pi? amo la merda che faccio.
I ragazzi che lavorano con me nei Fantomas sono estremamente professionali. Sono sempre al posto giusto al momento giusto, ed ? un piacere lavorare con loro. Mr. Bungle era esattamente il contrario. Gli altri arrivavano sempre in ritardo e non avevano una cazzo di etica professionale. Andare in tour con i Mr. Bungle era come fare del baby-sitting. (Parole di Mike Patton tratte da "Galore" 12/03)
WebMaster di

Riflettendo sul "teorema":
- Domani è un altro giorno... -
mi trovo a scontrarmi con la dura realtà....
Ieri,
come del resto oggi,
non c'è stato.

Avatar utente
carlo
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 7322
Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Località: Roma
Contatta:

Patton Mike

Messaggio da leggere da carlo » 16/06/2005, 2:24

eppure il progetto mr bungle ha delle perle inarrivabili...

Avatar utente
DevilMaster
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2363
Iscritto il: 03/05/2004, 17:04
Località: Roma
Contatta:

Patton Mike

Messaggio da leggere da DevilMaster » 16/06/2005, 2:57

Biografia di Micheal Allan Patton, prelevata da: http://mikepatton.altervista.org

Michael Allan Patton nasce il 27 gennaio del 1968 ad Eureka, in California.

Nel 1985, a soli 17 anni, forma i Mr Bungle. La band vede Mike dietro al microfono, Trey Spruance alla chitarra, Trevor Dunn al basso e Jed Watts alla batteria. Il primo demo della band, "The Raging Wrath of the Easter Bunny", viene registrato nel 1986. Lo stile di questo primo lavoro ? un death metal veloce ma particolare grazie all'introduzione di strumenti inusuali come dei bongo, un sassofono e un kazoo.

L'anno successivo vengono registrate due versioni di un demo chiamato "Bowel Of Chiley", le quali vengono distribuite dai membri del gruppo ad alcune stazioni radio californiane. Lo stile di "Bowel of Chiley" ? completamente differente da quello di "The Raging Wrath of the Easter Bunny" e vede l'introduzione di suoni ska, swing e funk. In questo lavoro, Jed Watts ? stato sostituito alla batteria da Hans Wagner e il nuovo sound della band ha richiesto l'aggiunta dei trombettisti Scott Fritz e Theo Lengyel.

Nel 1988 Fritz lascia il gruppo sostituito da Luke Miller ed intanto esce il terzo demo-tape: "Goddammit I Love America!", in sostanza molto simile al precedente e che contiene due tracce ("Egg" e "Carousel") che finiranno sul primo album ufficiale della band.

Nel 1989 esce l'ultimo demo del gruppo: "OU818" che contiene gran parte dei pezzi che finiranno sul primo album. Il lavoro vede, il terzo (e ultimo) cambio alla batteria: Danny Heifetz ? il nuovo batterista, ed anche una nuova entrata, il sassofonista basso Clinton "B?r" McKinnon.


Dopo quest'ultima demo i Mr Bungle conquistano una buona popolarit? in California. Una delle demo finisce nelle mani di Jim Martin, chitarrista dei Faith No More, il quale rimane favorevolmente impressionato dalle doti vocali di Patton e lo invita a far parte del gruppo per rimpiazzare il vocalist Chuck Mosley, silurato dalla band per i suoi continui problemi con l'alcool. Mike entra cos? a far parte della band all'inizio dell'anno, e, dopo solo due settimane dal suo reclutamento, si presenta in studio con i testi gi? pronti, lasciando di sasso gli altri quattro membri dei FNM. Il 20 giugno del 1989 esce "The Real Thing".


Il successo ? enorme, i FNM vanno in tour con i Metallica davanti a folle immense, e l'album diventa disco di platino negli USA, grazie soprattutto a "Epic" brano che scala in poco tempo le classifiche degli states. Guarda caso "Epic" ? il brano in cui si sente di pi? l'impronta di Patton: funk alla Mr Bungle accompagnato da una commovente melodia in falsetto. Se "Epic" ? stato il brano che ha catapultato i FNM nei posti alti delle charts, non bisogna dimenticare pezzi straordinari come "Surprise You're Dead" , "Zombie Eaters", "The Morning After", "Woodpecker From Mars" e la splendida cover di "War Pigs" dei Black Sabbath. Ci? che colpisce di pi? pubblico e critica sono le straordinarie qualit? vocali del ventenne Patton, anche se la chitarra di Martin, il basso di Gould e le tastiere di Bottum non sono da meno. Dal tour successivo all'album viene tratto il "Live at The Brixton Academy" pubblicato nel 1990.


Visto il successo di Patton con i FNM, diventa un gioco da ragazzi per i Mr Bungle trovare una major: nel 1991 vengono messi sotto contratto dalla Warner Bros. Il primo album "Mr Bungle" esce nell' agosto dello stesso anno e vede John Zorn nelle vesti di produttore. L'album vende bene e il gruppo riscuote un grande successo nel successivo tour in Nord America. Le bizzarre esibizioni di Patton sono la principale attrazione sia negli show dei Mr Bungle che in quelli dei Faith No More. "Mr Bungle" ? un collage di sound disparati, un album geniale, un crogiuolo di infinite idee nel quale Mike Patton mostra tutta la sua creativit? coadiuvato dal genio di John Zorn.


Il 1992 vede la nascita di "Angel Dust" secondo album di Mike Patton con i FNM. Questo ? un album molto diverso e meno accessibile del precedente. La differenza sta soprattutto nelle atmosfere, tragiche e pessimistiche, che lasciano poco spazio alla melodia. La versatilit? canora di Patton la fa da padrone, l'album ? da molti considerato il capolavoro della band californiana.

Nel 1994 esce "King For a Day...Fool For a Lifetime", terzo album di Patton con i FNM, che vede il chitarrista dei Mr Bungle Trey Spruance al posto di Jim Martin. L'album ? ancora una volta diverso dai precedenti, ? il disco pi? vario ed orecchiabile della band e Spruance mostra uno stile completamente diverso da quello di Martin. Neanche a dirlo Patton ? autore di una performance sbalorditiva, superiore anche a quella esibita sui lavori precedenti. Soul, metal, hip-hop, funk, per Patton non fa differenza: la sua voce si adatta ad ogni stile in modo impeccabile. L'album vive del suo camaleontismo, si fa fatica a credere che i 14 brani siano cantati dalla stessa persona. Ascoltare per credere.

Nel 1995 vede la luce il secondo, attesissimo, album dei Mr Bungle: "Disco Volante". Il lavoro ? quanto di pi? sperimentale ci si potesse aspettare il sound ? frutto di una fusione tra i generi pi? disparati: dal metal alla techno, dal tango all'hardcore, dal jazz al punk. Forse ci sono alcune idee incompiute, ma a tratti ? geniale. Come si pu? notare l'album ha il titolo in italiano, ed un brano dell'album "Violenza Domestica" ? cantato nella nostra lingua: Mike conosce molte lingue e parla un perfetto italiano anche grazie al suo matrimonio con una ragazza bolognese.

Da questo momento in poi inizia la parte difficile della biografia di Mike Patton perch? il suo genio e la sua creativit? lo portano a creare diversi side projects, tra l'altro tutti di altissimo valore, dei quali ? difficile persino averne un quadro preciso.

Nel 1996 Mike da vita al suo primo lavoro da solista: "Adult Themes For Voice" che contiene 34 tracce create solamente con la sua voce e un microfono, registrate all'interno di diverse camere di pi? alberghi raggiunti da Patton durante alcuni tour con i FNM tra il 92 e il 95.

Nel 1997 esce l'ultimo album dei FNM prima dello scioglimento "Album of the Year", che non ebbe una buona accoglienza alla sua uscita ma che poi ? stato ampiamente rivalutato: oggi ? considerato, da molti, il canto del cigno del gruppo californiano. Del 1997 ? anche il secondo solo-work di Patton: "Pranzo oltranzista". Questo album interamente composto da Mike Patton e dedicato ad uno dei fondatori del futurismo Tommaso Marinetti, si avvale di ospiti di eccezionale valore: Erik Friedlander (cello), Marc Ribot (chitarra), William Winant (percussioni) e John Zorn (sassofono alto). Il filo conduttore dell'album ? rappresentato dal tema del cibo. Il lavoro ? difficile da descrivere, ? qualcosa che va oltre la musica e che trasporta l'ascoltatore in un'inaspettata - ma affascinante - dimensione surreale.

Il 20 aprile 1998 un comunicato stampa annuncia lo scioglimento dei Faith No More. Dopo quindici anni termina cos? l'avventura di una delle band pi? importanti degli ultimi anni; i FNM sono stati i padri del crossover, veri e propri anticipatori di mode e tendenze, punto di riferimento imprescindibile per le attuali band nu-metal e non solo.

Mike Patton non si perde certo d'animo, e nello stesso anno la sua mente geniale partorisce il progetto Fant?mas, gli esecutori materiali di questa schizofrenica idea pattoniana sono musicisti di altissimo valore: l'ex Slayer Dave Lombardo alla batteria, Trevor Dunn dei Mr Bungle al basso e Buzz Osborne dei Melvins alla chitarra, i quali hanno accettato di collaborare al progetto dopo che Patton ha inviato ad ognuno di loro una demo ("The Diabolik Demo") che conteneva in nuce quello che doveva essere il suono Fant?mas. Il primo lavoro di questo supergruppo ? del 1999 e si intitola "Fant?mas", un'opera indescrivibile che ha poco o niente a che fare con il linguaggio canonico della canzone rock. Il lavoro ? un insieme di schegge impazzite costituite da metal, hardcore e free jazz, a farla da padrone oltre alla "voce" di Patton ? il drumming di Lombardo un mostro di tecnica e velocit?.

Sempre del 1999 ? il terzo album dei Mr Bungle "California". L'album coglie un p? di sorpresa pubblico e critica, che dopo lo sperimentalismo estremo di "Disco Volante" non si aspettava un album cos? accessibile e - apparentemente - semplice. Anche qui non mancano la fusione di diversi generi e alcuni suoni che esulano dal contesto della musica rock, ma stavolta il tutto ? inserito in una forma canzone accessibile e ben strutturata. Quello che ne viene fuori ? un album estremamente raffinato con delle ballads dalle melodie indimenticabili, che ricordano i momenti pi? soft dei Faith No More.

Il 1999 vede anche la nascita della Ipecac Recordings, la casa discografica fondata da Mike insieme a Greg Werckman (il manager dei Mr Bungle) per la quale sono usciti i lavori di Fantomas, Tomahawk, Melvins ed altre giovani bands di valore.

Nel 2001 nasce un altro super gruppo: i Tomahawk, questa volta un progetto partorito dalla mente del chitarrista dei Jesus Lizard, Duane Danison il quale ha scelto Mike come cantante. Oltre a loro gli altri membri sono Kevin Rutmanis (bassista dei Melvins) e John Stanier (batterista degli Helmets). Il primo album si intitola "Tomahawk", ed ? sostanzialmente un hardcore influenzato dalle sonorit? dei Jesus Lizard e dagli altri gruppi indie americani dei primi anni 90.

Del 2001 ? anche "The Director's Cut", secondo album dei Fant?mas costituito da una - a dir poco originale - reinterpretazione di alcune delle colonne sonore pi? famose del cinema: da "The Godfather" a "Twin Peaks".

Sempre nel 2001 nasce un altro gruppo che vede tra le fila Mike Patton: i Lovage. Questa volta la mente principale del progetto ? il produttore dei Gorillaz, Mr. Nathaniel Merriweather alias Dan The Automator.

Nel 2002 esce il live in compropriet? tra Melvins e Fantomas, "Fant?mas/Melvins Big Band - Millenium Monsterwork", che comprende pezzi live di entrambe le bands registrati nel 2000.

Nel 2003 esce il secondo - e pi? maturo - album dei Tomahawk, "Mit Gas" sicuramente superiore al precedente.

Nel 2004 vede la luce il terzo lavoro in studio degli stupefacenti Fant?mas: "Delirium Cordia". L'album ? tanto allucinante quanto indescrivibile. La struttura della canzone rock ? qui stravolta gi? dal formato dell'album: un'unica traccia di ben 74 minuti! "Delirium Cordia" ? uno di quei lavori che va vissuto pi? che ascoltato: non siamo di fronte ad un semplice disco di musica rock, ma ad un'opera che va al di l? della musica stessa, un flusso sonoro che stravolge il rapporto tradizionale tra l'ascoltatore e l'opera stessa. Ogni parola sarebbe superflua: posso solo consigliarvi l'ascolto.

Segnaliamo infine l'imminente uscita del primo lavoro dei Peeping Tom, altro supergruppo creato da Patton che promette scintille.

Questi sono solo i progetti principali di questo uomo dalla creativit? infinita, il quale tra un lavoro ed un altro ha trovato anche il tempo di collaborare con un grandissimo numero di artisti tra cui John Zorn, Bob Ostertag, Milk Cult, Tin Hat Trio, Dillinger Escape Plan, Maldoror, Sepultura, Melvins, Melt Banana ed altri.

Spero di aver fornito un quadro abbastanza completo della carriera (che speriamo sia la pi? lunga possibile) di questo straordinario artista che risponde al nome di Mike Patton, un genio che a soli trentasei anni ha alle spalle una carriera costellata da lavori di altissimo valore e che ha attirato attorno a se musicisti straordinari. Tra l'altro la genialit? di Patton potrebbe estendersi anche al di l? del mondo musicale: sta uscendo infatti il film Firecracker in cui Mike svolge il ruolo di protagonista, rubato all'ultimo momento - udite, udite - a Dennis Hopper!
----
Nota T.Gay
Ad oggi 06/08/2004, si attende la nuova collaborazione di Allan, ovvero tre tracce nel nuovo album di Bjork, "Medulla", in uscita il 28/08/04
WebMaster di

Riflettendo sul "teorema":
- Domani è un altro giorno... -
mi trovo a scontrarmi con la dura realtà....
Ieri,
come del resto oggi,
non c'è stato.

Avatar utente
DevilMaster
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2363
Iscritto il: 03/05/2004, 17:04
Località: Roma
Contatta:

Patton Mike

Messaggio da leggere da DevilMaster » 16/06/2005, 2:58

Eureka... come il poemetto di Poe. :)
WebMaster di

Riflettendo sul "teorema":
- Domani è un altro giorno... -
mi trovo a scontrarmi con la dura realtà....
Ieri,
come del resto oggi,
non c'è stato.

Avatar utente
DevilMaster
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2363
Iscritto il: 03/05/2004, 17:04
Località: Roma
Contatta:

Patton Mike

Messaggio da leggere da DevilMaster » 16/06/2005, 3:01

Le informazioni fino ad ora messe in questa discussione sono tratte da:

http://www.debaser.it/artista.asp?artista=Mr.+Bungle

Diamo a Cesare quel che ? di Cesare. ;)
WebMaster di

Riflettendo sul "teorema":
- Domani è un altro giorno... -
mi trovo a scontrarmi con la dura realtà....
Ieri,
come del resto oggi,
non c'è stato.

Avatar utente
DevilMaster
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2363
Iscritto il: 03/05/2004, 17:04
Località: Roma
Contatta:

Patton Mike

Messaggio da leggere da DevilMaster » 16/06/2005, 3:33

Tratto da:

http://www.kwmusica.kataweb.it/kwmusica ... egory=2028

Enzimi 2004, da
Mike Patton a Kelis...

...per una rassegna dai mille colori. Toccher? anche a Raveonettes, Verdena, Z-Star, Assalti Frontali...




di Gianluca Polverari
Grande attesa per tutti fan di Mike Patton (ex Faith No More, ora con Tomahawk, Mr.Bungle, Fantomas) che suoner? stasera a Roma insieme a Rahzel, il "percussionista vocale" dei The Roots nell'anteprima di Enzimi 2004, organizzata da Zone Attive con il patrocinio del Comune di Roma. Il concerto si terr? presso il Circolo degli Artisti, poi il testimone passer?, dal 5 al 12 settembre, al quartiere Esquilino, il pi? multirazziale e colorato della Capitale, in cui saranno allestite anche quest'anno le diverse aree della rassegna, dedicate a musica, teatro, cinema, video, con artisti internazionali ed emergenti.

Tra i numerosi appuntamenti, tutti gratuiti, di sicuro richiamo sono quelli musicali e la scelta del cast accontenta i pi? disparati gusti. Sul palco di Piazza dei Cinquecento (di fronte alla stazione Termini) passeranno: Kelis con il suo hip hop soul (5 settembre), lo scarno indie punk pop del duo danese The Raveonettes (7 settembre), il raffinato rock jazz funk di Z-Star (8 settembre), le scatenate distorsioni di Ikara Colt e The (International) Noise Conspiracy (9 settembre), l'intelligent techno di Funkstorung e Derrick May, il roots reggae di Michael Rose (12 settembre).

Il cast italiano non ? da meno: Assalti Frontali (6 settembre), Casino Royale (6 settembre), Verdena (7 settembre), Riccardo Sinigallia (8 settembre), Morgan (10 settembre), Tetes de Bois (10 settembre), Marco Parente & Millennium Bug's Orchestra (12 settembre) oltre a realt? tutte da scoprire ed apprezzare come Mir, The Roof, Slow Motion. Curiosa ? poi l'idea del "Dj non dj", ossia dei set che vedranno alla consolle "selecters" atipici come Enrico Ghezzi, Morgan, Roy Paci, Jonathan Giustini (autore della biografia sui Denovo) insieme a Luca Madonia.

Musica con un obiettivo sociale forte. Nella conferenza stampa di stamane in Campidoglio, il direttore di Zone Attive Luca Bergamo e il direttore esecutivo Emiliano Paoletti hanno sottolineato come alla base di questi appuntamenti ci sia la volont? di suscitare sempre maggiore interesse nei ragazzi verso la cultura e i suoi diversi aspetti. Ospitare Enzimi presso l'Esquilino rientra poi nel pi? ampio piano di riqualificazione della zona, bella ma considerata ancora un po' "pericolosa". Come l'esperienza dello scorso anno insegna, l'intento ? di creare uno spazio d'incontro e condivisione senza l'ostacolo della paura e delle restrizioni sociali.

Altra novit? importante ? la messa in vendita durante Enzimi 2004 di un CD e un DVD con le "tracce" dei tanti giovani artisti presenti alla rassegna, a cui sar? offerta un'ulteriore possibilit? di far conoscere la loro opera anche dopo Enzimi. Il tutto acquistabile presso gli stand.

In Rete:

Enzimi 2004 (sito ufficiale)

(2 settembre 2004)
WebMaster di

Riflettendo sul "teorema":
- Domani è un altro giorno... -
mi trovo a scontrarmi con la dura realtà....
Ieri,
come del resto oggi,
non c'è stato.

Avatar utente
DevilMaster
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 2363
Iscritto il: 03/05/2004, 17:04
Località: Roma
Contatta:

Patton Mike

Messaggio da leggere da DevilMaster » 16/06/2005, 3:37

Ora pare che viva a Modena.

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
WebMaster di

Riflettendo sul "teorema":
- Domani è un altro giorno... -
mi trovo a scontrarmi con la dura realtà....
Ieri,
come del resto oggi,
non c'è stato.

Rispondi