Keith Jarrett

gruppi musicali, canzoni e concerti
Avatar utente
hombre sincero
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2195
Iscritto il: 11/05/2004, 22:03
Località: Livorno

Keith Jarrett

Messaggio da leggere da hombre sincero » 22/05/2005, 20:01

Pianista, organista, clavicembalista, ma anche sassofonista, flautista e batterista, KEITH JARRETT ? nato in Pennsylvania nel 1945. A tre anni comincia le lezioni di pianoforte e impara presto, tanto da tenere il suo primo concerto a sette anni. Le esperienze nel jazz avvengono invece negli anni '60, innanzitutto con i Jazz Messengers di Art Blakey e poi con il quartetto di Charles Lloyd (dove suona anche un certo Jack DeJohnette), che gli permette di farsi un discreto nome. Fonda un trio con Charlie Haden e Paul Motian, quindi entra nel gruppo elettrico di Miles Davis, con il quale si esibisce al festival di Milano del 1971. Dopo diventa leader di un quartetto con Haden, Motian e Dewey Redman (dischi per la Impulse) e inizia ad incidere per l'etichetta tedesca ECM, sia in quartetto con il sassofonista Jan Garbarek che in totale solitudine. Il concerto di Colonia ("The Koln Concert"), dall'alto del suo milione e mezzo di copie vendute, diventa subito un disco di culto. Dalla met? degli anni '80 il suo interesse passa dal solo piano jazzistico al repertorio classico (Bach e Handel, in particolare), ma soprattutto si sofferma sull'immenso repertorio degli standard americani che il suo nuovo trio, con gli straordinari Gary Peacock al contrabbasso e Jack DeJohnette alla batteria, rilegge in maniera completamente diversa e originale, in sostanza come una musica da camera dove tutto si muove all'unisono.
Controllo supremo e agilit? delle dita invidiabile, cultura pianistica totale supportata da una precisa filosofia di vita, capacit? di far respirare la musica come forse nessun altro, sono elementi che concorrono a far diventare l'arte di Jarrett la pi? apprezzata nel mondo, e il pianista il pi? noto jazzman dovunque. L'intero corpus di incisioni per la ECM, tra jazz (oltre 40 titoli, con box si solo piano o di trio) e classica (una decina di album) testimoniano un percorso diverso, la via nuova che molti altri pianisti hanno cominciato a seguire.

"Non ho nemmeno un seme quando comincio. E' come partire da zero"
Keith Jarrett

Immagine
Immagine

Immagine
se non avete questo disco; prendetelo e ascoltatelo.

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine


Buon ascolto,
Hombre Sincero

Avatar utente
hombre sincero
Moderatore
Moderatore
Messaggi: 2195
Iscritto il: 11/05/2004, 22:03
Località: Livorno

R: Keith Jarrett

Messaggio da leggere da hombre sincero » 29/05/2005, 23:08

Immagine

...ho detto se njon avete questo disco, pigliatelo e ascoltatelo! :evil:

now! :twisted:
Hombre Sincero

Rispondi