AMORI CHE NON SI INCONTRANO MAI

Discussioni di vario genere, libri e poesia
michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1519
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

PAROLE FREDDE

Messaggio da michael santhers »

E’ uno stagno d’acqua morta
la memoria
e io sono stanco
di lanciare sassi
per le tue piccole onde
di illusioni

Sono parole fredde
rimaste senza voce
e passano per gli occhi
che esibiamo con rispetto

Sono parole fredde
sul muro delle labbra
che reggono il silenzio

Fa eco la mia rabbia
scagliata a pugni chiusi
sulla tua vanità
che ha perso le misure

I fantini che hanno cavalcato
il mio dolore
ruotano il frustino
e fanno un inchino
ai brandelli dell’amore

Dio
ingordo di preghiere
con la mano piatta
sopra chi non l’ha chiamato

Sono parole fredde
che congelano l’indifferenza
di due sagome
che si animeranno
per l’unico sforzo
di non incontrarsi
mai più… mai più… mai più…
--------------------------------------
Da:Parole fredde
VIRUS
Più che un mistero
l'amore è un virus
col compito di bonificare
una tetra esistenza
e prende il cervello
mentre stai con fatica
navigando nei mari inquieti
della vita
...si pone nuvola
alla stella polare
si perde la rotta
e nella sorpresa
il dolore è l'antitodo
poi il faro guida nel cielo
man mano ritorna
a illuminare le ferite
degli urti agli scogli
ma il marinaio è
finalmente
all'ombra di un fico
a fumare la pipa
stanco
senza più voglia
di rotte e tempeste
e pensa a un sabato
tranquillo
in compagnia di
una sbrigativa pulzella
non sveglia il cuore
e con maestria lavora la carne
almeno questo vede
nelle sue nuvolette
della fata-tabacco
------------------------------------
Da:Vetriolo
www.santhers.com
ichael santhers

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1519
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

15 AGOSTO

Messaggio da michael santhers »

E' la domenica di Leopardi
che osserva dal ponte
il fiume che rotola
i sogni del sabato annegato
sui massi che hanno perso
la lucida cotica secca
dove si è specchiato il cielo
e ora riprendono il lungo amplesso
stimolato da carezze
di un acqua ove il sole
cerca aggiusti alla parese
variabile

I sassi lanciati da monelli
non fanno più cerchi
e si accodano inquieti
al lungo rutto vomitante
al mare

Le atmosfere
riprendono il precario
che avrà il suo podio
nell'oblìo raccontato
paura di ogni vita
cavia eterna di fede
---------------------------------
www.santhers.com
ichael santhers

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1519
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

LA PAURA

Messaggio da michael santhers »

Globuli neutri,la paura
promossa fobia al perpetuarsi in solitudine,
ricettacolo d'esperienze negative
sosta abusiva agli anfratti delle vene
camaleonte agli eventi sulla faccia
zavorra ai respiri
sequestra parole
ostaggi nella giungla dell'anima
-E' uno squalo tra correnti d' abissi
divora certezze
sotto pelle calma del mare
che in alibi di vento increspa
tremolìo d'ansia
-Non è il dolore già fatto compiuto
che la nutre ma i ricordi ,l'enigma,
il negro sa già che il fucile in guerra
produce lo sparo,
terrore è lo schiocco di frusta
con radici antiche e antipasto incerto
a ciò che la vita possa tragico servire in seguito
-La paura è sicario di dignità
annulla differenze tra vita e morte
-E' un pignoratore della felicità
un calderone di inizio e fine
alle mercè di un mago chiamato destino
-----------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
ichael santhers

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1519
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

DIALOGO TRA UN BAMBINO E UN VENDITORE DI PALLONI

Messaggio da michael santhers »

Prego Sig. cliente
Lei viene da lontano
a incontrare,riverire venditori
di denti di cadaveri
anche se nelle miniere
di oro ce n'è abbastanza
-Quest'inferno lo chiamano
il terzo mondo
che poi è il quarto,
voi omettete per scontato
sempre il primo del vostro Dio
osannato e pregato per depredarci
-Sig. cliente sia gentile a dare voce
a me povero cameriere
col respiro da topo
vegliato da falchi in attesa
di vedere tra fame e paura
un muso affacciarsi
all'imbocco di tana
-Sig. cliente
Lei domani andrà sazio allo stadio
orgoglioso dei suoi palloni magici
figli e arte di noi bambini,
li vedrà volare tra gioie e libertà
sarà fiero delle sue magliette
con nomi di glorie da imitare
in sogni di giuste infanzie
da noi rubate da massacrante lavoro
e al massimo possiamo sognare deliranti
una palla di riso ammassata con le mani,
masticata senza denti,
persi nel fango,negano un probabile sorriso
di un domani già scritto
che mai verrà,già passato
-Sig. Cliente ci pensi bene
lei senza sporcarsi le mani
può dissotterrare dei sorrisi
e ridar luce a piccoli occhi torvi
lontani da ogni cielo
di infanzie rubate alla nascita
---------------------------------------------------
Da:Vite Contromano
www.santhers.com
ichael santhers

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1519
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

SCUGNIZZI

Messaggio da michael santhers »

Cartina in scala di nullità
facce geografia
tinta nera a miseria
giallo a deserto
petrolio su neve i denti
antenna di paura i capelli
bandiere all'evenienza i vestiti,
cani a difendersi
gatti a rubare,perdersi e ritrovarsi
-Incavi di dadi del destino
driblano insulti e calci
-Sbagli di voglie d'un momento
peccati ambulanti al rinfaccio
mix d'istinti e colpe
invisibili al benessere
zavorre di copertine,
api senz'ali
bruciate dalle fiamme
nettare è DDT
-Pseudonimi copiati da strade
confluiscono in unico nome
detto da mulinelli di bocche
figli di..puttana....
eppure sono umani
questi prototipi cavie
a correggerci errori
e in premio li rottamiamo
nella coscienza coperta
da fiori del male
------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
ichael santhers

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1519
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

LUCIFERO

Messaggio da michael santhers »

Effige del lato B di medaglia,Lucifero
ex angelo,il male che vince il bene,
un poeta che guadagnò l’alto regno
e alla noia celestiale preferì contestare
-Non è detto che costui all’inferno
tra tramonti ed albe incandescenti
non scriva deliziose poesie
a carpire mimiche dolorose ai gironi,
nostalgie struggenti e pentimenti
tra mille sfumature in cornice d’infuocata lava
-Nessun scritto può eludere la tragedia del finale
perciò lasciatemi il dualismo d’anima
tra tetro e luminoso,l’illusione di riscatto
tra ingiustizia e spietata vendetta
e il sogno di poter un giorno pisciare
sulle foto al loculo di carogne che ebbero
una sola faccia,falsa ammirata a coprire nefandezze
-Qualcuno dirà che ho scritto solo violenza
ma una cinepresa a catturare sogni raccontati
di buon intenti non è stata ancora inventata
e il giorno che lo faranno v’accorgerete
che ognuno ambirà delirante uccidere veloce
per occultare al giudizio metà coscienza
imprigionata nella galera coperta di fiori
nel proprio inconscio e Dio punisce i gesti
come pure le intenzioni nefaste
-La vita è una scrittura di passi
e rari sono quelli che la fanno
solo in bella copia senza errori,orrori
------------------------------------------------
Da:Pensieri Alternativi
www.santhers.com
ichael santhers

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1519
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

AGRICOLE METAFORE

Messaggio da michael santhers »

Estasi e sollievo di maiale
ruzzolante allo spalmar di fango
su rosea pelle a tonificarla
così le tue mani pezze d’arlecchino
alle mille sfumature di sangue
quando mi accarezzano

-Mi sento in libertà di pecora tosata
da maestria in forbice,
toglie in calda estate pesante cappotto
infiniti anfratti di parassiti
e in nuovo candore al sole
quando mi spogli amore

-Dopo abbondante pasto
preludio al pisolino
mette in banca d’orecchio al padrone
conscio del gioco
il cane gli abbai a raffica
così le mie metafore prima di salutarti

-Ospita cuculo al nido l’allodola
sacrifica uova propria,
il sogno d’ognuno elevarsi in metamorfosi
dell’altro, grandezza e canto
e noi lo stesso all'anima,
tu ad assorbire la mia poesia
anestetica a insulti di strada
e io la tua fredda mercantica scaltrezza
scudo al mondo
---------------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
ichael santhers

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1519
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

LA FONTANELLA

Messaggio da michael santhers »

Ansima e tossisce
nella vecchia piazzetta
la fontanella
a monte una strada
le ha schiacciato un’arteria

Zoppicano al vecchio i ricordi
di giovane musa col secchiello
timida applaudiva con mani bagnate
rosee mascelle

Un emigrante donò vano le lacrime
a compenso di flusso mancante
-Clap clap,tof tof l’affanno
destino segnato

Ultimo seno nudo di balia
che svezzò gli avi
si sta seccando
- ---------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
ichael santhers

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1519
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

TORNANO LA SERA

Messaggio da michael santhers »

Liberi da numeri e calcoli
tornano la sera
claudicanti
nei loro alveari
che profumano
di follie addomesticate

Davanti al portone
gettano l'ultimo sguardo
ai lampioni che ridono nevrotici
al piscio dei cani

Portano la mano alla tasca
in cerca di una pastiglia
per incantare il silenzio
stritolato dalle abitudini

Si aggiustano le mascelle
alle riluttanze di un bacio
di dovere

Allenano le palpebre
al vuoto degli occhi
a lasciare passare una favola
tra i vapori di una cena scontata
da digerire stancamente nel letto
mentre disegnano con dita
su schiena pergamena di un amore
le rotte di un viaggio per la notte
interminabile alle abitudini
breve alle fauci dell'alba
-------------------------
Da: scritture agricole e metropolitane
www.santhers.com
ichael santhers

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1519
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

AMORI DANNATI

Messaggio da michael santhers »

Siamo scaduti in oblìo di cristallo,
ogni primo passo è ferita aperta
al male che ci siamo iinflitti
-Perderci è rancore
fotogrammi bruciati
e incontrarci è scambiarci torti subiti
-In questa guerra di lontananza
su campo di nostalgie
con corazze d'indifferenza
trappola degli anni
-Siamo scaduti all'inferno
e il cielo è miraggio a vederci solitari
mentre l'altro implora
-La parola amore, medaglia
da assegnare a chi prima dimentica
-Ci siamo clonati i cuori in brutta copia
quella bella è stata energia
all'anima gelida,frigorifero ai volti
-Forse è troppo tardi per dimenticare
quasi impossibile farci ponte gli occhi
per scambiarci sotto bandiera bianca
le nostre vite ostaggio
-La poesia la fa solo per gli altri, il dolore
per noi è stata solo trincea
da dove ci siamo sparati
tutta la cattiveria possibile della terra
----------------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
ichael santhers

Rispondi