Pagina 4 di 39

PER ORGOGLIO

Inviato: 14/11/2009, 2:33
da michael santhers
Per orgoglio
Ci siamo scagliati il tempo
nella rabbia del silenzio,
con le parole abbiamo doppiato
tutte le scene del mondo
tranne i nostri labiali dirimpetti
trafitti con le code degli occhi
-Con le rughe
abbiamo contato le nostre battaglie
coi capelli bianchi il dolore
con i sogghigni le trappole
con l'ilarità il disprezzo
-Qualcuno chiama amore
questa guerra psicologica
che mira alla vittoria sull'umiliazione
-L'orgoglio
questo tarlo anestetico
ci ha rosicchiato i cuori
e quando involucri cartavelina
al nostro sbuffare inquieti,
son volati a posarsi farfalle
sulla tela d'un ragno
stesa su un fiore all'ultimo tramonto
-----------------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com

EPITAFFIO X

Inviato: 23/11/2009, 3:31
da michael santhers
Quì giace annoiato
inconsapevole scenziato
Visse una vita sciatta
con anima da pozzo dismesso,
unici momenti salienti
del suo esistere nel nulla
furono passaggi da
un immobilismo all’altro
eppure senza accorgersene
costruì la sua atomica
-Quando ultimata
poco prima che scoppiasse
tra le mani,capì che negli anni
aveva fatto tanti morti
-L’ordigno invisibile si chiamava
.........VERITA’........
......Amen.............
-----------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com

CONSIGLIO

Inviato: 23/11/2009, 3:32
da michael santhers
Se in sfortuna,per equivoco
dovesse capitarvi finire accusati
di reati gravi davanti alla legge
specie se in paese straniero
ove vige pena di morte,
a discolpa potete avvalervi
di testimoni più disparati,
assassini,ladri,puttane,terroristi
ma attenzione mai di poeti,
questi passano la vita in spreco
a copiare frasi e sparare sproloqui
così inverosimili che nessun Giudice
sarebbe disposto a cercare
un granello di limatura d’oro
in mezzo a una tempesta di sabbia al deserto,
perciò questi cantori del nulla
arlecchini di vocaboli,trebbiatori di frasi
impastatori di deliri,muratori d’accozzaglie
risulterebbero solo aggravio di colpe,
d’altronde come possono persone serie
credere di mari vermigli alabastrati
uccelli intercapedinati,lune inerpicate
orizzonti pellegrini,anatre raglianti
-------------------------------------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com

ADATTO

Inviato: 23/11/2009, 3:35
da michael santhers
Ingranaggi imprecisi a giri veloci
disarmonici a perfetta meccanica
destinati a certa rottura
e rivoluzione tardiva in nuovo progetto
-Spesso però,lenti a ruotare
in olio elisir ad attrito,il rodaggio
e lento adatto porta a godere invenzione
salvo poi constatare panacea in scadenza
pasto d’errore al satollo tempo sprecato
-Così, poveri plagiati da offerte
in ricorrenze candeggio a coscienze
s’abbandonano a letargie ignorando reazioni
perdendo mire a cause di mali aggiustati
-Identica cosa in amore
affinità in abbagli,gemme mai frutti
e perdere,lasciare innescano sensi di colpa
plagiati da palliativi funzionanti all’inizio
poi tarlati da malinconica fredda ragione,
inevitabile conduce a logorio doloroso
spesso sfociante in odio fuori controllo
-Saggio il poeta consiglia,mai vi sia
nessun adatto in stolture accudite
--------------------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com

SOUBRETTE

Inviato: 27/11/2009, 23:59
da michael santhers
Labbra rosa
accolgono sulla lingua
ostia di purezza
immaginata
votata al silenzio
...primo piano
fulmine in retromarcia
dalla terra al cielo
e occhi dietro un vetro
a comandare salive
e mani sincronizzate
in solitudini lontane
che illusorie
strappano piume
d’oca
spennate al suolo
dai fac-simili
...di Dio.....
che solo a qualche eletta
in carne viva
..faranno volare
-----------------
Da:Voci somode
www.santhers.com

IL POPOLO 1-2

Inviato: 28/11/2009, 0:00
da michael santhers
IL POPOLO 1

Sempre pronto
al linciaggio degli inermi
il popolo per chetare
la coscienza
reclama giustizia e moralità
salvo poi cercare nei politici
che non si eleggono da soli
il terminale collettivo
al loro innato delinquere

Potremmo paragonare
la società a un orologio falso
-la marca è la Nazione
-le lancette i governanti
-gli ingranaggi i burocrati
-la corda il popolo
-le ore fasulle la somma
dei meccanismi d’imbrogli
-------------------------------
IL POPOLO 2

Al funerale
proclama il suo eroe
che non elemosinerà più
spiragli di luce
alle coscienze infastidite
e affranto estrae dalle tasche
la zolla di terra
e la restituisce
alla madre fossa
poi
pipistrelli di mani
squagliano
croci sciancate

Occhi pigiati
da parole
lavano il rimorso
finto
-------------------------------
Da:Vite Tremule
www.santhers.com

GIUSTIZIA

Inviato: 28/11/2009, 0:02
da michael santhers
-La parola carcere
un tempo intesa,per tutti
ad elusioni di sociali regole
punizione in restrittiva libertà
Oggi in animo collettivo
è
-Deterrente
a onesti
-Reclusione ferrea
a ladri di polli
-Soggiorno VIP
ad assassini
-Miniera d’oro
ad avvocati
-Rendita prestigiosa opulenta
a giudici onnipotenti
emittenti di lotterie verdetti
-Lavoro vano
a scoraggiati gendarmi
-Gossip lucrante
a giornali teatranti a difesa d’iniquità
-Sermoni placebo
a cattolici
-Campo semina a spartire
voti a politici
-Giustizia beffa
in rincaro a dolore
a parenti impotenti di vittime
----------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com

FINESTRA SUL PORCILE

Inviato: 28/11/2009, 0:04
da michael santhers
Occhio di bue
su porcile tresca,
stalla nelle case
Hitchcock pecorecci
-Papponi,maitresse
e palafrenieri
misurano
flautolenze d’audience
-Nei titoli di coda
nomi di cervi
che hanno vinto
una motosega
------------------
Da:Poesie Cialtrone
www.santhers.com

FELICITA' SOGGETTIVA

Inviato: 30/11/2009, 2:34
da michael santhers
Cosa importa se c'è chi è contento
perchè raccoglie una scatola vuota,
se c'è chi lo è
perchè ha ville e gioielli,
se chi come me lo è perchè
ha ricevuto uno sguardo e confonde
il suo amore per un interminabile
monologo

L'importante è che il cuore
in qualche modo sia svegliato

Ognuno sulla terra vive
con la sua felicità soggettiva
------------------------------------------
Da:Piccoli Rumori Dell'anima
www.santhers.com

LITTLE SHEEP

Inviato: 30/11/2009, 2:35
da michael santhers
In postura preghiera
Segretarie tuttologhe
controfigure Madame Bovary
fumano sotto tavoli
in assensi rinfusi guidati
a raffica maltrattata,
passano a imitazioni pecora
appendono occhiali a lavagne
scartabellano ansimi
e incitamenti clandestini
in Italia che vira a natiche
pasteggia ricotte
e dietro toppe francobolli
esclusi enologi sudati
vibrano mani tremule a soliloqui
-Little sheep
a pascoli incamerati
frattaglie smercio
impreziosite in lingerie
carne in concorrenza occulta
tra rose replay appassite,sboccate
fiori preferiscono funerali
a stoccaggi spiedi imbavati
-La pillola del giorno dopo
fermerà embrioni gettati
a marciapiedi transennati
-------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com

NATALE

Inviato: 30/11/2009, 2:36
da michael santhers
Mamma perchè tutti questi straccioni a ogni via?
-Sono dei buffoni e credono di essere San Giuseppe.
Mamma perchè in questi giorni tutti sorridono
e distribuiscono carezze con le loro mani fredde?
-Lo fanno per vedere se i loro denti sono bianchi come la neve
e per sentire se veramente ogni viso è amico dell’anima.
Mamma perchè tutto ciò succede solo a Natale?
-Perchè solo a Natale ci sono tante luci che si accendono
e si spengono bambino mio
---------------------------------------------------------
Da:Piccoli Rumori Dell’anima
www.santhers.com

RUSSIA

Inviato: 30/11/2009, 2:37
da michael santhers
Terra sconfinata
vita racchiusa
in uno sgurdo
su foglio di neve
-Orizzonte vicino
opprimente,stanco
-Forte il sole rosso
al mattino scaglia raggi
su ghiacciai ove slittano
inascoltate malinconiche voci
-Pendono speranze morte
tra scheletriti rami
e il giorno sembra durare
una carezza d’abitudini
tra odori di zuppe
vodka e tristezze
-E’ l’inverno d’ognuno
dove rami spezzati,dolori
ghiacciai occhi lucidi
di pianto pietrificato
la neve pensieri
il vento gelido odio,rancore
-Un sorriso di fanciulla
che asciuga vetri appannati
è primavera,vita che continua
----------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com

Re: AMORI CHE NON SI INCONTRANO MAI

Inviato: 30/11/2009, 18:04
da carlo
questa pagina ha quasi raggiunto le seimila aperture.... complimenti michael

DUE GALLI

Inviato: 08/12/2009, 0:32
da michael santhers
Due galli in stesso cortile sorte diversa
uno incontrastato vanitoso Re del pollaio
l’altro a causa d’umana stoltura,cappone
-Il primo oltre a godere d’abbondanza in delizie
era solito in beltà deridere il malcapitato
nel corpo e nell’anima tristemente mutilato
e a infierire in tal sorte nefasta,l’irrazionalità
d’un amore per una baldanzosa gallinella
-E’ inutile ch’io quì dia descrizione di tal pena
a non poter per menomazione gioir d’un amplesso
-E mentre il tempo scorreva su queste vite agli antipodi
dando ferreo convincimento di nessuna scena a variare,
i suddetti,chi per lenire sconforto oltre abitudinari confini
chi annoiato di vizi e allargare curiosità distrattive
si spinsero ben oltre il recinto vegliato dal permissivo anziano cane
ignari che una volpe da mesi auspicava l’errore
e quando li vide a portata di sicura cattura
una riflessione assalì la regina delle furbizie,
da un lato il cappone di gran lunga in più peso e congruo
al sazio di fame e dall’altro il gallo dimagrito per eccessi copulativi
e optò per quest’ultimo in quanto facilmente trasportabile
in fulminea velocità in caso il cane allertato,pronto a inseguirla
-La scelta infatti si rivelò saggia,il fido guardiano l’inseguì
tentò allo stremo ma vanamente il recupero del corpo ormai morto
tra le fauci della predona
-Io come sempre passai per caso ed ebbi modo a me stesso di dire
...chi in privilegi perduranti lungi da immedesimazioni a sofferenze,
in presunzione assoluta arriva a credersi onnipotente
e tal attegiamento inesorabilmente alla rovina prima o poi lo porta
-----------------------------------------------------------
Da:Destini E Presagi

Note: La poesia non attinge da nessun detto popolare
ma frutto della fantasia dell'autore

POESIA CONTADINA

Inviato: 08/12/2009, 0:34
da michael santhers
Cara,ma non come prezzo
ma di affettività sincera
vorrei esserti necessario
come il manico alla zappa,
provare stessa gioia d’asino
che a sera stanco rientra in stalla
-Fruscìo di grano in caduta al sacco
le tue parole sussurrate,
tuorlo d’uovo i tuoi occhioni
stupiti dal pollame che copula
e due pomodori alle mascelle,l’imbarazzo
-Spesso in sogno m’appari
furba gallinella sfuggente
che lascia piume tra mani deluse
si perdono nel vento rapace
e io vuota damigiana insultata
da ubriaco squattrinato
-Con sovrumani sforzi
ho rastrellato queste metafore
a dichiararti immenso amore,
mi concedo in accesa speranza
che un giorno appena lontano vicino
possa esserti io secchio
emergente al pozzo a dissetarti
in estate torrida
-Baci,abbracci e poi si vede,
in scongiurato non recapito di missiva
tuo devoto... Puleggia Girolamo
fu mastro Liborio
---------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com

ORTAGGI

Inviato: 08/12/2009, 0:36
da michael santhers
Una grossa pera altruista
cadde e aiutò a far maturare un pisello
che appena in forma
circuì una bella mela
-Gelosa la patata
abbracciò un finocchio
e questi la scostò
dicendo cercavo un cetriolo
-Cavoli,carciofi e broccoli
come al solito,ignari alle scene
furono invasi da corna di lumache
-Un fico si pavoneggò dall’alto
esclamando..è frattaglia ai miei piedi
e io ho un nome agli allori
-Brutti tempi sussurrò
il contadino,questi frutti
sono buoni e cari ma
in famiglia nei gusti
hanno preso sopravvento
mia moglie e spesso anche la figlia
in solitudine li divorano anche a letto
---------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com

E SCRIVIAMO...SCRIVIAMO

Inviato: 08/12/2009, 0:37
da michael santhers
E scriviamo....scriviamo
per entrare in più anime
senza bussare,senza far rumore
usiamo parole come fiori
vitali alle api
ma nell’aria ci sono veleni
e anche se lo sciame ha antitodi
corre... corre verso impervi sentieri
dove ancora l’umano forse
non ha dispensato follie
e forse ancora un cuore
parla alle stelle
..ecco che le nostre parole
le secchiamo su un foglio
per darle ai nostri occhi
quando stanchi
non ce la fanno ad arginare
nostalgie e rancori sempre
in agguato
e alla fine macerati nel silenzio
davanti a uno specchio
che non è riuscito a fermare
le immagini,tra dita tremanti,
un pezzo di carta ingiallita
per vedere l’elenco
d’infinite figure
che abbiamo alloggiato
nella nostra carcassa
ormai nel progetto approvato
e in attesa di demolizione
...una mappa degli anni
che nessuno ha visto passare
------------------------
Da:Vetriolo
www.santhers.com

L'ALBA

Inviato: 08/12/2009, 0:38
da michael santhers
La luna all’alba
stanca di dirigere il traffico dei sogni
e arroventata dai dolori
finiti esausti appollaiati sulle stelle
si cala in mare a raffreddarsi,
lascia una lama rossa,
tremula
sull’acqua increspata
fumosa ai vapori della tempra
sulla quale il sole sovrappone la sua spada
per il rito delle consegne

-La luce caccia il buio
e vampiri ritornano ai cervelli
i sogni più forti per ritentare domani
oltre al cuore hanno rabbia poesia e ideali
quelli più deboli sono rimasti
appesi stoccafisso al cielo
ormai visto coperchio della pentola terra
per uno stufato di anime
a nutrire carcasse nel viaggio a zonzo

-L’alba questo gong muto
fatto di contrasti
per avviare al giorno
i derelitti a vivere
-------------------------------
Da:Pensieri Alternativi
www.santhers.com

DESTINI E PRESAGI

Inviato: 08/12/2009, 0:40
da michael santhers
Lunga la strada che bruciava ormoni ribelli
una vecchia puttana accudiva un copertone,
col cervello faceva una lotteria e la vincità era
stridii di freni e un camion che accosta
e quando finalmente gli occhi estrassero
un vecchio catorcio dallo spago d’asfalto
una losca figura evasa dagli anni
le si pose davanti e strofinò pollice e indice
a quantificare la prestazione di sfogo
-La donna con sorriso da muro abbattuto
con soavità che sembrava incitare una fuga
soffiò.. un cinquantamila lire,scontato
-Per mille fulmini sussurrò il ceffo accigliato
e con pacca alle natiche tastò la merce
tra il finto diniego della proprietaria,
poi adirato contestò l’eccesso di prezzo
per gambe fuligginose,custode d’odore marcio
esclamando..ahi! che puzza di baccalà
-La trattativa non andò a buon fine
nemmeno a vendersi le fu amica la sorte
e alla mente tornò l’immagine d’un frigorifero vuoto
mentre il giorno anemico evidenziava le ossa
e le tumefazioni luoghi sacri violati alla pelle
--------------------------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com

CARA TI SCRIVO

Inviato: 08/12/2009, 0:42
da michael santhers
Per egoismo e per sentirmi ancora vivo
ti scrivo e ti chiamo amore
per dirti che ho resuscitato fantasmi
ho dato le ali a tanti sogni
ho dato voce a piante animali e cose
ho distribuito riscatti per le mie illusioni
di cambiare il mondo
ma come tutti quelli che credono
di governare il tempo non ho ascoltato
le lancette del mio cuore che inseguivano
i gemiti dell’anima per me stesso
e dal mio deserto che avanzava
vedevo rigogliosi campi che si diradavano
si allontanavano dai miei occhi falsati
che perdevano la vista fino a una piatta linea
che mi trascinava oltre orizzonti nuovi
immaginati mentre le forze mi abbandonvano
e mi sono ritrovato povero di idee
con le ossa scricchiolanti a imitare il passo
che un tempo nell’impeto trattenevo
-Nello scrutare il cielo per una nebbia
di miracoli, tutte le stelle si sono messe
alle spalle e io come una trottola a finire
in un fosso con l’equilibrio precario
che si smorza sotto lo sconforto di un bambino
..ora solo tu seme del mio fiore sotterrato
e custodito in segreto nell’arida anima asciutta
con la mia pioggia di lacrime puoi ridare
nuovi germogli in questa terra dimenticata
dalla vita.....amore mio..........
eri dentro di me e io nell’inganno
ti cercavo altrove
--------------------------------------
Da:Voci Scomode
www.santhers.com

IN VITA MAI CI RIUSCI'

Inviato: 11/12/2009, 1:52
da michael santhers
Oltre le nuvole
tra melodiosi cinguettii
di creature azzerate sulla terra
da malvagi
in infinita primavera
su prato stracolmo
di margherite soffici
come seno di madre
all’ombra di mandorli in fiore
poter ritrovare
quelle anime affine
che per tanti motivi
mai ci riuscì in vita
coltivare,sposare
in sintonie
emozioni
e toccò accontentarsi
nella più cupa tristezza
di un saluto
uno sguardo fugace
una lettera
un surrogato di fiati
tramite un filo
e mai ci riuscì
per distanze
orgoglio,costume
pudore,giudizi
poter dire
erano nella parte
più dolce e luminosa
della nostra anima
mentre il cuore tremava
di paure all’insidie
della loro vulnerabilità
-Se questo sogno s’avverasse
la morte sarebbe un pullman
verso l’eterna gita festante
più bella che mai
--------------------------
Da:Vetriolo
www.santhers.com

L'ASINO E IL POETA

Inviato: 11/12/2009, 5:53
da michael santhers
Verseggiando andava un poeta
stridulo lungo un viottolo
quando a ostacolar trasognante declamo
un vecchio spelacchiato asino
sul percorso a impolverarsi,
tra flautolenze starnutendo
-Farfugliando,s’adirò il cantore
..se tu sapessi la centesima parte
d’un sol sublime verso non saresti
inamovibile riferimento a deficienza
alchè l’animale calmo replicò
..oh! stupido fallito scribacchino
ti pare s’io avessi sapienza al vanto
starei qui casuale a spulciarmi
in simile toilette a disputar con te
inoltre anche il tuo genio è poca cosa
se per confermarti in lustro
hai bisogno di paragonarti a me
-Io come sempre passai per caso
e da quel giorno imparai a dare
in complimenti parsimoniosi
del somaro a qualche buon letterato
--------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com

UN PASSERO

Inviato: 12/12/2009, 4:47
da michael santhers
Pulizie Pasquali al naso
improvviso trespolo d’un passero
e immobili occhi a negativo
ad assimilarlo
-Ripartì maleducato,senza salutare
e in spinta a decollo lasciò un graffio
sanguinante e il dito subito in calco
a controllare,poi verifica di sguardo,
responso,un cuore rosso al dorso d’indice
-Capii che Lei m’amava ancora
e il messaggero pennuto muto
metamorfosi del suo angelo custode
a indicarmi la via a seguirlo
e così feci ma l’indice sempre dritto
al virare, al giro di figura
mi portò a ruotare anni per il mondo,
era forse abbraccio cosmico
che Lei voleva
--------------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com

DUE COMPARI

Inviato: 17/12/2009, 3:52
da michael santhers
Più che la testa
hai lucido cocomero
disse un poeta capellone
all’amico di penna calvo
e questi adirato in replica
..hai mai visto un asino
con la testa pelata?
e l’altro..
anche il maiale a peluria
è mal messo e non mi pare
abbia vinto il nobel letterario
-Come sempre passai per caso
ed ebbi modo a pensare..
ai due luminari in disputa
a sola estetica in sapienza
si potevano vendere in
buon abbaglio di recipiente
palline escrementi di pecora
come pregiate olive del Salento
e quelle più grandi di somaro
a uova di nera gallina Africana
-------------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com

EPITAFFIO 4

Inviato: 18/12/2009, 5:05
da michael santhers
Quì riposa in pace
la fu tempestosa anima
in tal loco in vita
adattai la scelta
in forzata parsimonia
e il sol rimpianto fu
non poter aver loculo
all’ultimo piano

Signora....
procurati una scala più
lunga ad evitar di mettere
seppur grazioso sottile piede
al mio davanzale esiguo
nell’addobbare sopra di me
spoglie a te forse care
e mettiti pure una gonna
più lunga..lungi da me
dal reclamar decenza
ma onde rimembrar ricordi
d’inutile perseverante pena
..non me la volesti dare in vita
e adesso non venir quì
a rompere
i cooo...llaudati silenzi
......amen..................
-------------------------
Da:Vetriolo
www.santhers.com

Re: AMORI CHE NON SI INCONTRANO MAI

Inviato: 18/12/2009, 11:18
da l.zag
hahahaha bellissima questa grande michael

Re: AMORI CHE NON SI INCONTRANO MAI

Inviato: 18/12/2009, 14:39
da carlo
ahahahahahah

Re: AMORI CHE NON SI INCONTRANO MAI

Inviato: 18/12/2009, 15:12
da cignonero
concordo :)

DEMOLIZIONE

Inviato: 26/12/2009, 2:53
da michael santhers
Le lamiere s'accartocciavano
sotto fierezza del cuore
d'una pressa
-A poca distanza
in attesa doblìo
una vecchia Lancia
si rivolse a un’Alfa
e...lo so hai umiliato il vento
rotto timpani ad avversari
vinto in glorie a traguardi,
Io invece ho corso meno
ma ho portato a spasso
vite nobili cullate in apparenze,
spogliato difetti d’ogni genere
e poi vale più d'una vita
aver visto le gambe della Signora
sotto vestito di pura seta
quando metteva in libertà il seno
e s'aggiustava il trucco allo specchietto
e in ansie per andare ogni martedì a consumare
in albergo lussoso il peccato
-Di lì a fianco una Cinquecento:
ho sentito sempre numeri
rate, scadenze e parlar di Dio
in modo peggiore e sono stata
insultata perché bevevo troppo
-Un vecchio Ape si destò
Da lungo sonno e disturbato
Quasi inveì........
non dimenticherò i guai passati
per salite preso a calci
a spronarmi d'andar veloce
e al mio motore diverse volte
scoppiò il cuore
inoltre chiedo scusa per il dialetto
ma il padrone era analfabeta
-Una Millecento:
adesso mi sfogo anch'io
...dentro di me tanto fumo
mille odori, eatasianti profumi
un banchiere a contare soldi
e quanti capelli sparsi ovunque,
quasi sempre su stessa strada di periferia
lasciavo occupanti
che per tutto il giorno
in andirivieni ad altre macchine
--Intanto la gru arrivò vicino
Ferma.. disse un Signore elegante
questo è un modello raro
e con l’indice indicò la Lancia
subito spinta lontano al sicuro
mentre la pressa riduceva
altri conversanti in unico
grosso cubo di ferro
-Io per caso nei paraggi e pensai
è difficile entrare nella storia
quando si è vissuti in modo modesto
------------------------------------------------------------------
Da: Normalità Incondivisibili Tra Maschere Clonate
www.santhers.com

Grazie per avermi letto..buone feste e buon anno...amen

Re: AMORI CHE NON SI INCONTRANO MAI

Inviato: 27/12/2009, 12:27
da l.zag
Son scontento per la fine che hai fatto fare alla vecchia alfa essendo io un alfista e non un lancista ehehehe Coplimenti bella questa per un appassionato di auto d'epoca come me.

EPITAFFIO 63 A UN CANE

Inviato: 29/12/2009, 3:52
da michael santhers
Ti fummo con amore così vicini
al punto da immedesimarci
con ogni mezzo
al tuo mondo animale
-Spero,imminente
sia prima Lei mia moglie
a raggiungerti
se non altro per il fatto
che fu perfetta
nel ruolo di cagna
mentre Io non so perchè
forse inconsciamente
per donarmi tua preda
mi sentii sempre e solo
un goffo cervo
-Con immenso affetto:
Antilope Emilio
.......amen...............
-------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com

EPITAFFIO 66

Inviato: 30/12/2009, 5:29
da michael santhers
Si sappia da questa pietra
ad onor di verità
quì giace l’emblema
di Statale ingiustizia
-Dopo cinquant’anni lavorativi
in verifica d’improvviso acciacco
Il medico di mutua Patria
stilò rigorosa ricetta
e proferì in militaresco tono
..immobilità assoluta
-eseguii alla lettera
e mai l’avessi fatto
se non per animosità
d’osservanza d’ogni regola
e da quel giorno l’INPS
Istituto Nazionale Per Sfaticati
ritenendomi fannullone
trasferì la pensione
a mia moglie,vera sfaticata
di trent’anni più giovane
a patto legasse nuovo cognome
al mio,infatti..Vedova Speranza
..........amen...........
----------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com

Re: EPITAFFIO 66

Inviato: 30/12/2009, 9:15
da cignonero
michael santhers ha scritto: Si sappia da questa pietra
ad onor di verità
quì giace l’emblema
di Statale ingiustizia
-Dopo cinquant’anni lavorativi
in verifica d’improvviso acciacco
Il medico di mutua Patria
stilò rigorosa ricetta
e proferì in militaresco tono
..immobilità assoluta
-eseguii alla lettera
e mai l’avessi fatto
se non per animosità
d’osservanza d’ogni regola
e da quel giorno l’INPS
Istituto Nazionale Per Sfaticati
ritenendomi fannullone
trasferì la pensione
a mia moglie,vera sfaticata
di trent’anni più giovane
a patto legasse nuovo cognome
al mio,infatti..Vedova Speranza
..........amen...........
----------------------------
Da:Destini E Presagi
www.santhers.com

INPS: istituto nazionale per sfaticati?  :violent5:  No, non fa ridere, decisamente  :nono:
nè ha molto senso la chiusa di questo epitaffio retto da 'ricetta' che è fuorviante  :BangHead:

Re: AMORI CHE NON SI INCONTRANO MAI

Inviato: 30/12/2009, 11:34
da l.zag
bhe cmq non è luogo comune che negli uff pubb ci sono tanti sfaticati.. è di dominio pubb.
Poi magari non bisogna fare di tutta l'erba un fascio come dice pure il proverbio.

Cmq Michael riesci sempre a coinvolgerci con le tue invettive hehehe

Re: AMORI CHE NON SI INCONTRANO MAI

Inviato: 30/12/2009, 13:52
da cignonero
Caro Luigi, è grazie a luoghi comuni come questo - un altro potrebbe essere che tutti i lavoratori autonomi evadono le tasse.. -
che un testo perde la sua poesia

Invettiva? E dove è?

LANTERNA ROSSA

Inviato: 31/12/2009, 3:17
da michael santhers
Disse il palafreniere
è il terzo tentativo
il cavallo è stanco
ha disperso le sue forze
lontane dall’accomodo

-La Signora sul balcone
si toccò i seni fuori dal controllo
che impone anche l’etica normale
e diventò rosa in viso

Lo stalliere sussurrò
quanti disagi ci procura
il contatto della carne
ma è solo così che uomini
e animali aggiustano la psiche
liberano il cervello
come un cane al vento

Stanca di aspettare la cavalla
nello spreco il discorso non gradì
con impeto e violenza
mollò un calcio allo stalliere
che a stento si scansò
e attenuò un colpo al basso ventre

Intervenne di lì a poco la padrona
le donne hanno pazienza
quando si tratta di un capriccio
ma si controllano raramente
nelle voglie mosse dalla natura

Io ricordo esattamente
era trascorsa una settimana dal ventuno marzo
e intorno tutto un via vai
di animali che fino a ieri
sembravano dormire

Sentìi un gatto strillare
due cani mi tagliarono la strada
mentre si inseguivano
due passeri avvinghiati in volo
mi sfiorarono gli ultimi capelli
una lepre con la coda alzata
come un’antenna
balzò davanti agli occhi

Guardai nel cielo
e vidi due rondini lanciate nel vuoto
che sembravano due croci sovrapposte
poi pensai....
porco mondo quà tutti copulano
e non avendo il tempo per i preliminari
di un rischioso incontro
mi avviai verso un uscio
e sopra la porta ritrovai
la mia vecchia...lanterna rossa...
------------------------------------------
Da: Normalità Incondivisibili Tra Maschere
Clonate
www.santhers.com

Re: AMORI CHE NON SI INCONTRANO MAI

Inviato: 31/12/2009, 12:50
da l.zag
cignonero ha scritto:
Caro Luigi, è grazie a luoghi comuni come questo - un altro potrebbe essere che tutti i lavoratori autonomi evadono le tasse.. -
che un testo perde la sua poesia

Invettiva? E dove è?
Che i dipendenti pubblici hanno maggiori tutele rispetto a quelli che lavorano per aziende prv non è un idea, ma è un dato di fatto in Italia, partendo da questo presupposto,  in molti hanno abusato nel corso degli anni di questa tutela, l'ho dimostra quello che sta facendo negli ultimi tempi il ministro Brunetta contro i cosiddetti fannulloni, e poi vedi gli accertamenti per le assenze dovute a malattie immaginarie, poi esistono esigenze reali ma quelle non si discutono, e restano intoccabili, poi esistono dip. Pubb. che marcano la presenza ed escono a fare altri lavori, e lo abbiamo visto in tv di recente sgamati da striscia. Situazioni di questo tipo in una azienda prv è molto difficile che accadano perché c'è qualcuno che vigila, e pretende produttività o vogliamo dire che anche questo è un luogo comune? Per me è un dato di fatto che negli uff pubb ci siano molti fannulloni ma sia chiaro che non è un pregiudizio il mio verso i cosiddetti statali,  i fannulloni esistono dappertutto, ti ricordo però, che vivo nel sud e che da queste parti siamo abituati a vedere situazioni di questo genere quasi quotidianamente.

Per quanto riguarda l’invettiva di santhers si riferiva ai dipendenti dell’INPS - ISTITUTO NAZIONALE SFATICATI hehehe almeno così lo definisci così nella sua poesia, quando scriverà delle tasse e dei liberi professionisti, parleremo anche di quelle.

TVB e ti auguro un buon 2010.

Re: AMORI CHE NON SI INCONTRANO MAI

Inviato: 31/12/2009, 13:06
da carlo
oddio sarà un luogo comune ma andare agli uffici dell'inps a roma è un esperienza che ha del paradossale spesso, file per fare le file per aspettare dipendenti che nel contempo, davanti a te, chiacchierano al telefono con la moglie o, peggio, non sono proprio in ufficio. Di certo sono una piccola minoranza eh, ma è una minoranza assai saliente.

buon anno

Inviato: 01/01/2010, 2:38
da michael santhers
i dipendenti statali seri e ce ne sono se la dovrebbero prendere con molti cialtroni colleghi che infangano la loro categoriA..
da noi in molise finito sui giornali 16 andavano a fare la spesa durante l'orario di lavoro,furono filmati con telecamere..luoghi
comuni..mi sembra il difenderli in massa....buon anno a tutti grazie..michael

Re: AMORI CHE NON SI INCONTRANO MAI

Inviato: 01/01/2010, 16:07
da cignonero
Certo non è facile difendere 20 mila e passa dipendenti inps in un sol colpo. Anche se tale istituto ha vinto di recente  un premio europeo per l'efficacia di nuove iniziative rivolte ai vecchietti, anche se il suo sito in passato è già stato premiato come migliore piattaforma pubblica interattiva, anche se per evitare lunghe file è stata potenziata la rete dei patronati e infine anche se è bastato un decreto antifannullone di brunetta per giudicare automaticamente inefficiente l'intera macchina pubblica: luogo comune, come no?
Ma cosa sto qui a difendere l'inps il primo dell'anno?
L'unica vera invettiva del sonetto di michael la ravvedo nel rapporto d'amore contrastato - questo si, è un tema ricorrente della poesia popolare - tra il defunto e la sua donna, vedova-beneficiaria di 'pensione ai superstiti'... (situazione che sostiene egregiamente l'aria umoristica, voluta dall'autore)

Un sinceramente felice e sempre più consapevole anno nuovo a tutti (noi di nuoviautori)

ps: quando si affronterà l'evasione fiscale delle aziende, se ne diranno delle belle, c'è da giurarci ;)