AMORI CHE NON SI INCONTRANO MAI

Discussioni di vario genere, libri e poesia
Avatar utente
Massimo Baglione
Amministratore
Amministratore
Messaggi: 1738
Iscritto il: 12/09/2005, 20:26
Località: Belluno
Contatta:

Re: AMORI CHE NON SI INCONTRANO MAI

Messaggio da Massimo Baglione »

Addio Reno.

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1520
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

Reno

Messaggio da michael santhers »

lo ricorderò sempre
ichael santhers

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1520
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

ESTATE

Messaggio da michael santhers »

La terra è pentola rovente
piena di granchi
con retromarcia inceppata,
la poesia preferisce altre vie
e le parole kamikaze al cervello
-L'afa stupra la pelle
si dilegua sudore
-I cani, lingua a termometro
che esplode mercurio vitreo e fritto
in fili di bava argentea
collane all'ilarico diavolo
festeggia presagite evacuazioni
di cuori a farfalle
dei prossimi morti
-Non è per tutti così
tanti nell'ozio, in privilegi usurpati
hanno l'anima in frigo
e le colpe sono cubetti di ghiaccio
ai loro drink, scudo elisir
a stecchire bestemmie d'invidie
-Rifà il tappeto agli ignavi
il catramista e lo sogna pece
che incolli ogni piede
all'indifferenza calpestata ogni giorno
-Tossiscono antiche fontane
in diatriba se sputare acqua santa
o lava a seconda di inermi o aguzzini
-Il sole strizza calura, rosorio
da mescere sonnifero al tramonto
testimone inattendibile
-----------------------------------
Da:Voci Dall'inferno
www.santhers.com
ichael santhers

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1520
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

L'ASINO E IL LEONE

Messaggio da michael santhers »

Un asino e un leone accantonarono classe sociale
per percorrere impervia discesa senza farsi male,
con patto di ferro convenirono aiutarsi a vicenda
evitando così entrambi al caso pagare dura ammenda

A turno ognuno in avanti ad aver zampe salde a guidare
e l’altro indietro aggrappato alla coda a frenare
tal strategia si rivelò subito grande ingegno
senza pagare al dirupo affamato d’intrusi alcun pegno

Come spesso succede quando tutto sembra andar bene
si allenta in presunzione allerta di sangue alle vene
e la sicura guida del Re della foresta subì gran sbando
alchè l’asino pensò d’osare strategia tenuta al rimando

Fulmineò inchiodò grosso pene nell’ano al leone
e questi sorpreso chiese esaudiente a tal gesto spiegazione,
non si scompose il somaro disse ho posto ausilio,freno a mano
l’ho visto spesso fare a buon fine al genere umano

-Oh! porco d’un cane,son Re di foresta,
insopportabile dolore in azione funesta
intollerabile è tradimento e umiliazione
seppur capisco gran pericolo di situazione

-Morale:mai fidarsi di soavi apparenti innocui discorsi
solito dei traditori nei modi convincenti di porsi
bisogna controllare nessuno sia alitare alle spalle
onde evitare di vedersi raddoppiate increduli le falle
---------------------------------------------------------------
Da:Avanguardie Irriverenti
www.santhers.com
ichael santhers

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1520
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

IL CINGHIALE

Messaggio da michael santhers »

Un cinghiale inseguito da cacciatori
approdò verso casa d’un contadino solito ubriaco
e questi quando lo vide..inveì alla moglie
per aver dato a sua insaputa permesso al maiale
di farsi crescere screanzato,folta la barba
-L’animale geniale prese al balzo la palla
e poco più in là dietro a un cespuglio
si strofinò a una pietra tagliente,
si depilò il corpo e in viso sparse borotalco di polvere
e quando giunsero gli sfiancati inseguitori,
ben curato domestico pacifico apparve
-Tutti riuniti a spiegarsi si diedero
l’un l’altro dei matti all’equivoco fin quando
un’asino apparve e inconsapevole aumentò
a causa della nera peluria dubbi alla disputa
fino a confondere totale le acque
innescando riflessioni di sconfino in traveggole
-Sopra una grondaia un passero musicò
ai protagonisti scenziati umanoidi il dilemma
e agli animali l’arguzia
---------------------------------------------
Da:Avanguardie Irriverenti
www.santhers.com
ichael santhers

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1520
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

MADAME DE COURVASIEUR

Messaggio da michael santhers »

Incipriata al profumo di cipressi antichi
a coprire indelebile ristagnato odore d’urine
tra atmosfere lascite di Principessa Egizia,
truccata in rimiro d’inganno a falce
ricevette il Marchese Zebeto Paco Degli Indulti
mai domo in corteggiamenti con chiodo fisso,
d’inesaudito rosario antico a frusciare
al salto di dita, rosea giarrettiera riccia,
lasciapassare invalidato di Madame De Courvasieur
-Passo felpato, mani a schiena lignea
poi stridulo freno e scatto consumato d’inchino roteante
a porgere alato, ennesimo mazzo di rose rosse
e solita accoglienza della Contessa in diversi intenti,
sorridente assenso di gradimento e cenno al fedele Osvaldo
ad abbeverare in vaso Cinese l’omaggio,inoltre tal comando
curva d’imbarazzo svoltante a discorsi vaghi furvianti
ma stavolta lo spasimante tenne linea dritta,
in frasi fiume vomitò sentimenti fermentati
alchè Lei arrestò in viso Modigliani il sangue,
inghiotti un respiro,dischiuse al cuore cieco
le rugose ancor belle labbra e sottile metallica la voce
si fece regale soma a risposta....mio caro Marchese
ai bei dì tu gran puttaniere cercavi me sigillo
in collezione e io trofeo raro più in alto di mani alzate
a gioir all’infinito d’uomini allo spasimo
ma il destino ci ha puniti,or due ruderi in solitudine
avvicinati da slavine in pretesa d’unico tetto
ma troppo tardi,ormai chi invano a pisciare oltre le scarpe,
chi con cipria Francese ad asciugare inopportuni liquidi
-Adirato,scosso e rosso in viso il Marchese si battè il petto
invogliandolo ad aprirsi a maggior rigenerante ossigeno
poi balbuziente replico...avviciniamo seppur a tempi brevi
queste due carcasse di cineprese capaci ancor di svolgere
eccentricamente all’anima la pellicola del nostro sogno
che distratti mai guardammo in realtà
-S’abbracciarono tra profumi di rose e muffa
--------------------------------------------------------
Da:Avanguardie Irriverenti
www.santhers.com
ichael santhers

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1520
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

OMOFOBIE

Messaggio da michael santhers »

Psicologie femminili
in corpi maschili
non sono anomalie
nè vizi
ma solo un progetto
tra infiniti
di madre natura
-Cervelli cretini omofobici
su uomini autoelettosi
emblema di giusta specie,
anche loro sfornati
dall’officina universo
solo quest’ultimi
allevano idee a sopprimere
chi non rientra
nel culto violento
da imporre
-Cattolici Giudici
omettendo Vangelo codice
faro guida a fratellanze acclamate,
sotto nomea "diversità anomala"
non ligia a lucrante normalità costruita,
pongono i due casi sopra citati
vicini in Celeste condanna
come a dire innocui figli armoniosi
in amore tra identico sesso
pari in colpa a criminali razzisti
-A tale questione propongo
di prendere a paragone intransigente assoluto
una statua del Canova e sopprimere
ogni umano in fattura deviante da essa
come pure identica sorte a chi
del Santo Francesco non segue rigoroso la via
---------------------------------------------
Da:Avanguardie Irriverenti
www.santhers.com
ichael santhers

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1520
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

ANGURIE

Messaggio da michael santhers »

Nettare colloso a mosche
su baffi di bimbi
parentesi a lanci di semi

Refrigerio di sole
rosso cuore
circoscritto in verde
speranza

Scorze spolpate
virgole in spiaggia
tra ferie e ricordi

Organetti d’acqua
affettati
al richiamo di condivisioni
smarrite

Frutto di pianta
non più alta d’un piede
parodia a teste umanoide
svagate
------------------------
Da:Avanguardie Irriverenti
www.santhers.com
ichael santhers

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1520
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

LAMENTO IN GENNAIO

Messaggio da michael santhers »

Cadono foglie e capelli
tremano scheletri e denti
inzuccherati al mattino
replicante a occhi vagiti

Micce d’amori al distacco,
i crisantemi presagi a funesto
diventano fiori solo quando recisi
per doni di veglia a dormienti

L’affetto esplode agli addii
tenta di sposare sangue caldo
con grumi freddi alchimie alla terra
esperimenti al dolore

Vagano al cielo zuppe di implori
mendiche ad afferri di mani,
son nuvole dice qualcuno
se le buca un bastone,aureole
a dimenticanze auspicate

Per ogni domani,ci sono foto
di album al rimando di sfoglio,
ogni pianta s’eleva dal seme se muore
così i ricordi fortificano
sopra vite consegnate all’oblio

Gennaio,asso di giostra eccentrica
a ogni giro in premio a un solo giostrante
una coda di volpe e quando già presa
nasi restanti fiutano slanci a seguire
e anime timer a sperare proficuo rilancio
--------------------------------------
Da:Avanguardie Irriverenti
www.santhers.com
ichael santhers

michael santhers
Grande Autore
Grande Autore
Messaggi: 1520
Iscritto il: 20/03/2006, 2:40

IL ROVO E IL GHIRO

Messaggio da michael santhers »

Cinto da un folto rovo
un pero carico di gustosi frutti
-A fatica uno scoiattolo
pungendosi lo scalò
e dopo essersi cibato
maledisse lo spinoso intralcio
minacciando di reciderne radici
e questi in replica...
ti pare che se non ci fossi stato io
a scoraggiare mire a simili leccornie
avresti trovato tanta abbondanza?
-Lo scoiattolo comprese
gli ostacoli spesso sono scudi
alle battaglie della vita
e ringraziò il rovo
----------------------------------
Da:Avanguardie Irriverenti
www.santhers.com
ichael santhers

Rispondi