Iscriviti    Login    Forum    Cerca    FAQ
Sostieni le nostre iniziative!

Fai una donazione per aiutarci a continuare il nostro impegno!



Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1394 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 35  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: AMORI CHE NON SI INCONTRANO MAI
 Messaggio da leggere Inviato: 19/02/2007, 2:22 
Non connesso
Grande Autore
Grande Autore

Iscritto il: 20/03/2006, 3:40
Messaggi: 1374
Ci sono amori
custoditi nell'odio
dose d'abitudini logore
di ogni giorno
e non si incontrano mai
negli anni che diventano
fumo tra fumi confusi nel vento

Poi un giorno
la speranza si scioglie
in certezza d'aversi
ma non c'è più voglia
di scambiarsi due corpi
che fanno pena a se stessi
e sono esami quotidiano di specchi,
lontani dall'incanto d'un tempo
quando gli occhi velati sul mondo
in unico sguardo
e pieni di due sole armonie
avvolte dall'identica anima

Cresce il rimpianto
tra solchi di rughe
per essersi lasciati stupidamente
sfiorire
tra parole confuse
e carezze bruciate d'orgoglio

Non rimane traccia del tempo perduto
tranne in qualche foto ingiallita,nascosta
che ha imbalsamato un sorriso
e poi a che servirebbe ritrovare la'more
per servirsene alla stessa maniera

Sono vite
col destino già scritto
dalle stesse figure
fatte per incotrarsi
e nel programma di stelle
da guardare ogni sera
si amano
si odiano
per il gran traguardo
della pace cercata
raggiunta con agonia alla fine
da due estranei
che non si conoscono
non sono più gli stessi
ma solo due somiglianze
nel tentativo fasullo
di riaccendere gli splendori
e le carezze sognate d'un tempo
......bruciato.....
--------------------------------------
Da:Vite contromano
www.santhers.com
-------------------------------------
TUTTI SCONTENTI

Tutti
chi in modo violento
chi consapevole
chi solo sorpreso
danno l'addio
forzato
cercato
a seconda del credo
il trapasso
o la fine

Tutti
con l'ultima cosa da dire
strozzata alla gola
con il respiro che scema
fino..ad estinguersi

Muoiono tutti
col dubbio
di non aver detto
fatto
abbastanza

I morti
dal cielo
o dagli inferi
o polvere e basta
non sono contenti
e non ci parlano più

Le preghiere
non cambiano
le sentenze di Dio
che dall'altro ha visto
tutto
mentre il diavolo
offriva la schiena da ponte
per vizi e barbarie
o semplicemente
per la neutralità
....DELL'INDIFFERENZA..

Non c'è morte
che lasci spiegare
del tutto

Rassegnatevi
muoiono tutti
maledettamente
...scontenti...
con l'ultima cosa
da dire
che non ce la fa
a saltare la ringhiera
precaria
dei denti
--------------------------
Da:Pietre e Utopie
www.santhers.com

_________________
ichael santhers


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: AMORI CHE NON SI INCONTRANO MAI
 Messaggio da leggere Inviato: 19/02/2007, 13:51 
Non connesso
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Messaggi: 7322
Località: Roma
ho già detto di inserirle TUTTE in un unica discussione.... in pratica queste le avrebbe dovute mettere come risposta all'ulitma poesia che ha inserito. Prendo quelle senza commento, e le copio a seguire, la prego in futuro però di non inserire poesie in nuovi arogmenti altrimenti sarò costretto, anche se con dispiacere, a cancellarle. Inoltre a breve sposterò nella piu consona sezione "poesie"

_________________
https://www.kisstube.tv
https://www.assonuoviautori.org


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: AMORI CHE NON SI INCONTRANO MAI
 Messaggio da leggere Inviato: 19/02/2007, 13:51 
Non connesso
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Messaggi: 7322
Località: Roma
TELEIDIOTI
Magia semplice
di cravatta
a trasformare
manipolatori in
Santi
e con mano da semina
lanciano nel recinto
di fili di povert?
poltiglia
ai porci sudditi
che si iniettano
veleno di autostima

Sono i figli
di San Francesco
ma questi mai ebbe prole
ad elargir miracoli
col virtuale
lo zuppone via cavo
ai teleidioti

Non rimane
che invocar
la maga Circe
per un prestigio al contrario
ridar alle bestie
umane sembianze

Pardon..
mi appare Omero
e ruota l'indice
ad indicar l'attesa
......pubblicit?......
-------------------------
Da:Vetriolo
www.santhers.com

_________________
https://www.kisstube.tv
https://www.assonuoviautori.org


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: AMORI CHE NON SI INCONTRANO MAI
 Messaggio da leggere Inviato: 19/02/2007, 13:53 
Non connesso
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Messaggi: 7322
Località: Roma
IL BACIO
Fronzolo affettivo
si evolve
-a giudaico
tra gli amici
-di ipocrisia
tra parenti
-di rincoglionimento
tra gli amori
fino
a diventare
per quest'ultimi
scambio
di batteri
per far fuori
ormai
....l'avversario
-------------------
Da:Vetriolo
www.santhers.com

_________________
michael santhers

_________________
https://www.kisstube.tv
https://www.assonuoviautori.org


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: AMORI CHE NON SI INCONTRANO MAI
 Messaggio da leggere Inviato: 19/02/2007, 13:53 
Non connesso
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Messaggi: 7322
Località: Roma
GARD-RAIL
Croci di petali
ai gard-rail
-occhi di madri
semafori
all'indifferenza

Addi dilaniati
in luoghi
dove ciechi dadi
stesero agguati

Sfrecciano
le macchine
qualcuno
mette
indice e mignolo
in allerta
o un gesto d'ali
con la testa
dove i colli
di clessidra consumata
persero inutile
granello
al vento
-------------------
Da:Vetriolo
www.santhers.com

_________________
michael santhers

_________________
https://www.kisstube.tv
https://www.assonuoviautori.org


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: AMORI CHE NON SI INCONTRANO MAI
 Messaggio da leggere Inviato: 19/02/2007, 13:55 
Non connesso
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Messaggi: 7322
Località: Roma
MEZZADRI
Ispide barbe albine
cornice d'occhi viscidi
a ogni incanto scivolato
sulle schiene curve
cupole di striduli passi
depennanti
per non lasciare tracce
a una miseria segucio

Mezzadri di una volta
in una terra avara
si mangiava il seme
e sputava gramigna,
vite nate per recitare
il tramonto e partorivano
ombre da allevare di notte
figli senza domani
con radici nel fosso
una pietra il traguardo
per riposare

Era giorno di festa
lo spenno di gallina
vecchia per le uova
e burlava nel canto
con alibi di volpi
ma i denti pali storti e affilati
non perdonavano la carne
nel sugo del rosario
cotto sui tetti con ceppi
di pensieri

Due rami e un chiodo
bloccavano agli occhi
una croce su una cavia
ambulante a lungo trascinata
nella gloria di semina sterile
tra la polvere omaggainte
agli angeli...il lamento
------------------------------
Da:Vite tremule
www.santhers.com

_________________
michael santhers

_________________
https://www.kisstube.tv
https://www.assonuoviautori.org


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Messaggio da leggere Inviato: 09/09/2007, 4:35 
Non connesso
Grande Autore
Grande Autore

Iscritto il: 20/03/2006, 3:40
Messaggi: 1374
Ei fu...................
questa lapide non basta,
ci vogliono anni
e milioni di pagine
per elencarne
la grandezza
-Minchia
ma che ci faccio
quì da solo?
su questa sconfinata collina
coi soli cipressi
insensibili al vento,
piegati e rimasti imbalsamati
a mezzo cerchio
per oamggiarmi
............amen.....................
---------------------------------------
Da:Pensieri Alternativi
www.santhers.com

_________________
ichael santhers


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: IENE DEL GARGANO
 Messaggio da leggere Inviato: 18/03/2008, 4:16 
Non connesso
Grande Autore
Grande Autore

Iscritto il: 20/03/2006, 3:40
Messaggi: 1374
Sciacalli,mercanti ladroni
in comunione di iene e parassiti
dietro icona di farfalla esotica
da coscienza in coscienza
a spargere nettare curioso
-Profanatori col berretto rosso
come picchio alle larve su marcio tronco
cercano sottoscorza denti d’oro
e grumo sangue da cadavere
imbalsamato a quiete
-Giornalisti di Divinità,accumulano carni
da misurare precise a scheletro
come scarpetta di cenerentola
-Gran galà di morte a mezzanotte
per le tenebre dei credenti al lucro
-Cani bastardi in aria festosa
aspettano avanzi di ostie e miracoli
-Che dal cielo cada piombo
la rabbia continua di Dio
e pace agli eretici,lungi da salme in luce
non gli serve il riesumo per non credere
----------------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com

_________________
ichael santhers


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: AMORI CHE NON SI INCONTRANO MAI
 Messaggio da leggere Inviato: 18/03/2008, 15:31 
Non connesso
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Messaggi: 7322
Località: Roma
e pace agli eretici,lungi da salme in luce
non gli serve il riesumo per non credere


bella poesia

_________________
https://www.kisstube.tv
https://www.assonuoviautori.org


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: PENSIONATI
 Messaggio da leggere Inviato: 02/04/2008, 4:03 
Non connesso
Grande Autore
Grande Autore

Iscritto il: 20/03/2006, 3:40
Messaggi: 1374
Treni tirati all’osso,
ingombro al capolinea
attendono
ultimo tragitto
al deposito
-Perdono olio bruciato
e nelle chiazze
le memorie di paesaggi andati
-Tarme e topi
faranno l’inventario
di anime in anni trasportate
-Attendono antiruggine
graffiti di teppisti
maquillage funereo
-----------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
grazie Carlo

_________________
ichael santhers


Ultima modifica di michael santhers il 02/04/2008, 4:05, modificato 1 volta in totale.

Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: ALI IRREGOLARI
 Messaggio da leggere Inviato: 02/04/2008, 4:04 
Non connesso
Grande Autore
Grande Autore

Iscritto il: 20/03/2006, 3:40
Messaggi: 1374
Era molto bella
anche con quella gamba sinistra
un pò più corta

Camminava
un pò ondeggiante
con l’equilibrio
un pò precario

Un sorriso luminoso
che piegava a destra
per bilanciare
inconsciamente
quel difetto

Un giorno mi disse
mi vergogno ma ti amo
e capisco che il mio amore
non può competere
con passi uguali
anzi non può partirre

Gli risposi col tuo cervello
su una giusta anima
farai molta strada
non ti perderai
nella vanità assoluta
della perfezione

Per paura d’esser trafitto
dai giudizi
non la sposai
e
oggi sogno
solo un angelo
che incontrai
con un ala più corta
e fu l’unico a portarmi
oltre la barriera
delle nuvole
tra le stelle
in un cielo
che ora nemmeno vedo più

Quell’imperfezione
aveva reso perfetta e sicura
la mia anima
..tormentata
-------------------------------------
Da:un temporale acclamato con nuvole dirottate
www.santhers.com

_________________
ichael santhers


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: EMIGRANTI 2
 Messaggio da leggere Inviato: 02/04/2008, 4:10 
Non connesso
Grande Autore
Grande Autore

Iscritto il: 20/03/2006, 3:40
Messaggi: 1374
Si tolsero la cinghia
unta di tramando
e a legare cartoni
sospinti in grazia di vento
e si ritrovarono
orsi all’equatore
e canarini al polo nord,
il marchio fu "emigranti"
sempre acrobati,funamboli
a far saltare dialetti
su trampoli di ruvide lingue
sopra muri precari di denti
-Impararono altri gerghi
my love... voilà...
ma si sentirono cani
fuori concorso alle razze
-Cambiarono anche gli occhi
in nuovo colore
per mimetizzare al posto, figli
-Qualcuno è tornato
in pacchi eleganti ma di legno
altri come rondini
al rimando di volo,
molti riposano sotto lettere
scosse dagli accenti
-E’ vero che Dio è in ogni posto
ma ognuno sogna riceverlo
ospite all’ultimo saluto
in terra natìa
--------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
wwww.santhers.com

_________________
ichael santhers


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: IL DISOCCUPATO
 Messaggio da leggere Inviato: 02/04/2008, 4:14 
Non connesso
Grande Autore
Grande Autore

Iscritto il: 20/03/2006, 3:40
Messaggi: 1374
Terrore il sole
illumina l’imbarazzo
di domande indiscrete
su pseudonimo
garzone di carcassa
che aspetta di riprendersi
la vita da volti indagatori
impostori di pietà
investigatori di difetti
giudici a cottimo

Tra numeri stesi all’ingordigia
di massificazione
famelica del consumo
sei inciampo di virgola
a rompere le cifre

Per i benpensanti
anima è solo miccia d’ozio
cellula impazzita da estirpare
e tu granchio a marcia avanti
in passo normale al contrario
t’allontani,
sfaticato è il marchio
e flebili preghiere
servono solo ad annullare
lo scudo in difesa
a frecce velenose
schioccate da bocche al miele

Porcello in esubero
a capezzoli di scrofa
aspetti un biberon del destino
--------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com

_________________
ichael santhers


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: MOBBING5
 Messaggio da leggere Inviato: 02/04/2008, 4:18 
Non connesso
Grande Autore
Grande Autore

Iscritto il: 20/03/2006, 3:40
Messaggi: 1374
Guinzagli invisibili
di angeli aguzzini
trascinano psiche
nei menadri delle paure
tra respiri anestitizzati
dall’indifferenza
-Zombie imbalsamati
si consegnano alla notte
negli incubi del divenire
-Vite X senza identità
occhi persi dalla figura
vetri colorati al gioco di corvi
per il corteggiamento
-Giocano da solo le preghiere
palline di piombo a ping pong
tra bocche seccate
e cemento di cielo basso
-La parola amore
è un ago infilato
in un cuore di pezza
appeso alla cappa
di un camino stanco
---------------------------------
Da:SorrisI Pignorati
www.santhers.com

_________________
ichael santhers


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: PILATO
 Messaggio da leggere Inviato: 02/04/2008, 4:21 
Non connesso
Grande Autore
Grande Autore

Iscritto il: 20/03/2006, 3:40
Messaggi: 1374
Il leone Cesare, Re di Roma
a chetar con suo scettro voci in subbugli
giunte ruffiane a lui lontano da Galilea
come insidie a minare fetta di proficuo Regno,
disse al lupo Pilato,gran fattore
porre pria di clamore, silenzio al ribelle agnello
portatore di armonie salvifiche pericolose
ma questi vide inerme creatura
già provato da ripudio in frustate e sputi
e in pietà rinviò il giudizio alla tigre Erode
che sazia,pigra e prudente trovò vano
fastidioso infierire su indifeso
e rimise la terminale decisione
di nuovo al mittente titubante
mentre sia il gregge che i pastori del Sinedrio
in gran ferocia,assetati di sangue
con ricatto a dar notizia d’indecisione
di Pilato al supremo, incitavano a gran voce
la morte in croce che tuttora
in catena portiamo al collo
-Come allora,ancora oggi è il collettivo,
pecore e cani ovvero il popolo che incita
i suoi governanti alti a delinquere
salvo poi accusarli ...criminali...........
--------------------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati



www.santhers.com

_________________
ichael santhers


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: UNA SCATOLA VUOTA
 Messaggio da leggere Inviato: 02/04/2008, 4:23 
Non connesso
Grande Autore
Grande Autore

Iscritto il: 20/03/2006, 3:40
Messaggi: 1374
Aveva gli occhi di colore
come quei laghi tersi di Finlandia
a inizio autunno

Un viso così bello
che ancora oggi cerco
in ripiego una somiglianza

Uscì dal ristorante
in procinto di chiusura
io,ormai ultimo ospite
rimasi a guardare il tavolo
che parve per un attimo
distante tra una mano tesa
e l’acquilino in bocca

-Nel desiderio di trattenerla
la sognai talmente forte
che la rividi seduta

Mi svegliò un cameriere
che con fare da faina
cercò di appropiarsi
di un pacchetto di sigarette
lasciato da quella figura angelica
che io avevo trattenuto
e quando s’ accorse che era vuoto
lo sentii biascicare
..puttana......
clienti razza bastarda

Sussurrai sgomento...
basta una scatola vuota
a svelare umane miserie
e spezzare un raro incanto
....irripetibile
------------------------------------------------------------
Da: Quando gli alberi si rifiutano di ospitare le foglie"
www.santhers.com

_________________
ichael santhers


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: LE MORTI BIANCHE 4
 Messaggio da leggere Inviato: 02/04/2008, 4:28 
Non connesso
Grande Autore
Grande Autore

Iscritto il: 20/03/2006, 3:40
Messaggi: 1374
Per terra
transennato
monumento monco
di stracci e ossa
nè di ieri nè di domani

Disturbi,sfociano in implori
a una nuvola
a cancellare una storia
mai scritta e firmata in rosso
inchiostro per gli errori

A coprirti
un lenzuolo dal colore
come le piume degli angeli
oh! Icaro clandestino
nel viaggio inverso
dal suolo al cielo
mai decollerai
anche se il padrone
sa che la burocrazia
di un autopsia,se unta
sdoganerà per sempre
il volo dall'imbarazzo

Sono morti bianche
proprio come la neve
che allo sciogliersi
cancellerà l'arabesco incanto
dei rami zuccherati ai bimbi
e darà sollievo
a un passo facile sveltito
agli adulti in affari
che hanno uscciso
con bugie e ingordigie
i sogni d'un numero
che pretendeva un'anima
--------------------------
-Da: Pietre e Utopie-
www.santhers.com

_________________
ichael santhers


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: GLI OCCHIALI
 Messaggio da leggere Inviato: 02/04/2008, 4:32 
Non connesso
Grande Autore
Grande Autore

Iscritto il: 20/03/2006, 3:40
Messaggi: 1374
A vent’anni
incominciò a vedere la realtà offuscata

Davanti al medico che gli ordinò un paio di occhiali
rimase sgomento

Quei vetri spessi sugli occhi
gli rivelarono una freddezza del mondo
e quando se li toglieva
la nebbia di un sogno che mai partiva

Il responso popolare
fu..l’esagerata masturbazione
che aveva consumato le vitamine migliori
indispensabili alla manutenzione
di quelle finestre sul mondo
aperto verso un punto fisso..le donne
poco cercate e incluse soltanto nell’immaginazione

Due manette ai polsi gli esperti gli consigliarono
ma il fisico costretto ad alcune immobilità
dopo alcune mattine ne risentì

Scartando altri consiglieri prodigati
al suo problema trovò semplice la genialità
di cercare una donna vera
che lo aiutasse a gestire con razionalità gli impulsi

Con l’impegno e la determinazione nell’intento
a breve tempo riuscì

Allenato coi sogni e la fantasia
deludenti furono le prestazioni
almeno così lui pensò
non avendo esperienze si affidò ai paragoni
di racconti gonfiati

La storia finì male
il racconto è la sintesi di una foto sul giornale
con due mani staccate con due manette ai polsi
e poco lontano due occhiali
..sui binari i resti del corpo

Io come sempre passai per caso e sussurrai
..è morto perchè aveva una tenda
di cialtroni nell’anima
-------------------------------
Da:Poesie cialtrone
www.santhers.com

_________________
ichael santhers


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: BUCANEVE
 Messaggio da leggere Inviato: 02/04/2008, 4:41 
Non connesso
Grande Autore
Grande Autore

Iscritto il: 20/03/2006, 3:40
Messaggi: 1374
Impercettibili
da crosta gelida di morte
spuntano bucaneve,
preludio a esplosioni di colori

Cuori feriti d’amore
al tetro adattati,
sorpresi d’improvviso
si vedono contrasto sconfitto,

-Abulici
aspettano di rientrare
in nuovo quadro di stagione
a tinte fosche
---------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com

_________________
ichael santhers


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Messaggio da leggere Inviato: 02/04/2008, 4:45 
Non connesso
Grande Autore
Grande Autore

Iscritto il: 20/03/2006, 3:40
Messaggi: 1374
Nel saluto
sventolarono mutande
contese ai piedi da salti
di cani pazzi
col rischio di offendere
ciondoli in disuso

A metà strada
complice il telefono
recuperarono le voci
pria prestate a gemiti di recite
ma si sa in tal luogo
col segnale un pò lunatico
ci fu un’interruzione

Intervenne il maggiordomo
sig. Conte..
accadono cose strane
in Cornovaglia
il gatto gioca col suo uccello
morto e fuori gabbia

Ancora in linea
esagitata la contessa Camilla
non c’è più religione
vecchi fringuelli
a me cari ormai nell’antico canto
or cimeli di protocolli
preferiscono esser predati
da felini per schivar
decente compagnia
di stagionata passera
in questa nefasta
...Cornovaglia....
tanto nemica
al designo di tale fatal reame
-------------------------
Da:Soste Precarie
www.santhers.com ::)

_________________
ichael santhers


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: ATMOSFERE PERSE
 Messaggio da leggere Inviato: 02/04/2008, 5:02 
Non connesso
Grande Autore
Grande Autore

Iscritto il: 20/03/2006, 3:40
Messaggi: 1374
Nella pignatta
al bollito di maiale
la vecchia aggiunse delle rape

Piccole bolle
come da bocca di naufrago
che lotta per rimanere in vita
uscivano ai lati del coperchio
che di tanto in tanto si sollevava
come crosta di terra
spinta da un animale alla scadenza
del letargo

Ai bordi
simile a bava di lumaca sazia
una piccola schiuma
si allungava e si ritirava
intenta a voler disegnare in premura
una geografia soddisfacente
e lontana da ogni guerra

Tenuto alla distanza giusta
il fuoco a imitar un atleta che chiude
la carriera partecipava al gioco
con distacco e di tanto in tanto
una fiammella confermava la presenza
del calore più intento ad allearsi
all'atmosfera serena e non alla cottura

Vorticava nel silenzio la melodia di una fanciulla
e nell'aria le delizie del suo cuore
accarezzavano le orecchie del gatto
che si trovava a metà tra il paradiso dei profumi
e il nettare dell'anima che si scioglieva in voce

Soave dormiva il bimbo nella culla
con la bocca aggiustava le mascelle rosa
rapite dai sogni dietro le scie di un seno

Da cornice che racchiude occhi di pace
le finestre facevano vedere coriandoli di neve
che lenta scendeva a volersi scusare
dei passi nel disagio di forme di vita
attanagliate dalla fame
incantate dalla pace
assorbite dal silenzio
----------------------------------------------------
Da:Voci dall'inferno
www.santhers.com

_________________
ichael santhers


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: FESTA DI SANTA CRISTINA
 Messaggio da leggere Inviato: 02/04/2008, 5:05 
Non connesso
Grande Autore
Grande Autore

Iscritto il: 20/03/2006, 3:40
Messaggi: 1374
Tornano gli emigranti
con l'anima in due posti
guardano nuove case
senza storia
con occhi che non coprono
l'infanzia

Osservano la piazza
dove giocarono
a testa e croce
il sogno di partire
ma ormai il ricordo dei passi d'incertezze
lische di pesce sotto al cemento

La donna che volle rimanere
finalmente esce per strada
ha ancora il volto liscio
tranne una profonda ruga
di dolore

Nell'andirivieni
si cercano le mani
dell'antico distacco
ma qualcuna è sul muro
sciolta in un inchiostro nero
sotto la testa china e pesante
di un Dio sofferente

Tira lo stesso vento
che indicò il cammino
e poi si oppose al petto

Recalcitranti
al segno della croce
mentre passa l'icona
i figli si spiegano col rumore
di una lingua diversa
quasi fuori posto

I fuochi d'artificio
nella nuova area
a fianco al cimitero
e qualcuno con nostalgia
e disgusto
..bisognava farli nella città vecchia
è lì che vegliano i fantasmi
quì dormono solo i morti

Nel cielo vincono
i lampi di colori
ognuno per un rancore
alimentato dal fiato delle anime
che trovarono sepolture forzate
...............irrequiete
----------------------------------
Da:Voci Dall'inferno
www.santhers.com

_________________
ichael santhers


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: VIOTTOLI
 Messaggio da leggere Inviato: 04/04/2008, 2:19 
Non connesso
Grande Autore
Grande Autore

Iscritto il: 20/03/2006, 3:40
Messaggi: 1374
Polvere e ciottoli sparsi levigati
rosario di piedi stanchi
della donna d'antico lutto,
stridula in pause a cambio di preghiere
in ritorno dal fazzoletto variopinto di campagna
alla cascina ove ceppi e fieno
sono lettere Etrusche su papiro
che solo lei nel dolore sa leggere
--Il fischio stonato d’un passero
stuprato dai rintocchi d’una campana al tramonto
sbanda il passo d'abitudine
che azzanna l’erba rigogliosa spettinata
fuori dal calpestìo
e il cuore scioglie battiti ai dubbi
--Croce a memoria di mano destra
cesto all’altra che pensiona il dondolo
carezzante ai fianchi
e si fa ala tesa a sorreggere
--Appollaiato,ridente
sulla linea del tramonto,il sole
rende mappa di un amore,le rughe al volto,
diamante al forestiero gli occhi
--------------------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com

_________________
ichael santhers


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: PICCOLE ALI
 Messaggio da leggere Inviato: 04/04/2008, 23:44 
Non connesso
Grande Autore
Grande Autore

Iscritto il: 20/03/2006, 3:40
Messaggi: 1374
Piccola vita che crescevi dentro di me
poi d'un tratto pezzo di ingombro
che alimentavi le mie paure

Corda legata ad un cielo
opprimente,abbassato
che mi impediva quel salto nel vuoto
per farla finita

Un prezzo alto di un piacere breve
figlio intruso
mi sbarazzai di te e ti lasciai dai falchi
che mi imbrogliarono
facendo finta di cullare la tua piccola morte

Ora mi servi piccolo fiore
a cui mancava l'ultimo sole per sbocciare
e io ti lasciai in un luogo senza tempo

Non posso piangere sul tuo cimitero
che ho dentro di me e non vedrò mai
però sento le voci del tuo piccolo scheletro
vedo il fantasma del tuo piccolo volto
fermato a metà

Anima mia lo so che non merito pace
ma vorrei che il mio dolore ti giungesse lo stesso

In un luogo da designare costruirò la tua piccola casa
per tenerla a riparo dai peccati del mondo
mi trascinerò fino allos tremo per venirti a trovare
portarti i tuoi giochi rubati

Piccole ali non so se avete potuto volare
verso un cielo lontano
o siete cadute nel posto più brutto
e per questo dubbio che non basta il dolore
non c'è pena che io possa scontare
non c'è volto che costruisco
che possa chiarire
come potresti essere adesso
--------------------------------------------------------------
Da:Normalità incondivisibili tra maschere clonate
www.santhers.com

_________________
ichael santhers


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: IL BUE
 Messaggio da leggere Inviato: 05/04/2008, 5:27 
Non connesso
Grande Autore
Grande Autore

Iscritto il: 20/03/2006, 3:40
Messaggi: 1374
Stanco
vecchio
con passo forzato
con la coda
presa in giro dalle mosche
con gli occhi torvi
coperti dal sottile velo
dell’addio prossimo
il bue
in silenzio supplicava
le fatiche
sotto un’aratro
che scorticava un’arida terra

Fu rimpiazzato

Provai grande dolore
quando lo caricarono

Ci guardò con perdono
capì che non l’avevamo tradito
si rese conto e fu contento
di andare al macello
per ridurre seppur di poco
la nostra miseria

Io bambino sussurrai
quando avrò i soldi
in tuo onore
porterò
solo scarpe di gomma
------------------------
Da:Poesie cialtrone
www.santhers.com

_________________
ichael santhers


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: IO IN PARADISO
 Messaggio da leggere Inviato: 05/04/2008, 18:06 
Non connesso
Grande Autore
Grande Autore

Iscritto il: 20/03/2006, 3:40
Messaggi: 1374
Lungo il viale del Signore
con i mandorli in fiore
tra lo sbatter d’ali
di angeli che gareggiavano
con gli uccelli
tra suoni celestiali
e parole di poeti
ai quali in vita riuscì
di non peccare
io con la faccia che le donne
mi avevano strappato
per prendersi la parte migliore
e ora ricomposta
per un’espressione giusta
da fare a Dio
per eludere la noia della pace
e di amori celestiali senza amplessi
me ne andai all’osservatorio
dove dal mio mondo sospeso
potevo vedere le anime
che in vita s’erano servite
d’ogni male

Mi affacciai
e vidi il mio padrone
che mi legò senza corda
ora tra mille fuochi
e con la lingua arsa
col pollice capovolto
come quando abbassava
le mie gioie
ma stavolta voleva dire altro
manda giù dell’acqua

Attorno mi girai
per cercare un litro di benzina
ma in paradiso le ali
sostituiscono i motori

Pensai..sarebbe stato bello
usare il mio indice come contagocce
per quel liquido che avrebbe funzionato
per il bastardo come elisir di illusioni
da lui adoperate in vita al mio gran dolore

Intervenne Dio e mi disse..
io ho capito le tue intenzioni
e se oggi sei quì lo devi a lui
per questa volta ti perdono

Capii la lezione
e col rancore ancora
attanagliato nello stomaco
me ne andai dal mio amore
dal quale anche nel cielo
ero fuggito
..mi rassegnai al suo eterno abbraccio
che mai al sesso
avrebbe portato
------------------------------------
Da:Normalità incondivisibili tra maschere clonate
www.santhers.com

_________________
ichael santhers


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: EPITAFFIO 26
 Messaggio da leggere Inviato: 07/04/2008, 22:27 
Non connesso
Grande Autore
Grande Autore

Iscritto il: 20/03/2006, 3:40
Messaggi: 1374
Da ateo incallito tentai diversi credi
e in ognuno vidi verità illuminanti
e distorsioni abnormi,sconcerntanti
-Cercai tra partiti politici ideologie giuste
ma con amarezza constatai solo utopie
e verità ad uso e consumo
-La filosofia spesso mi appagò
però rendendomi equilibrista tra il bene e il male
una specie di Pilato con l’alibi d’esser costretto
a non scontentare contese d’ogni storia
-Cercai vanamente Donne perfette
e capii che inconsciamente le volevo pezza
ai miei difetti spacciati pregi
-Una futilità vecchia e retorica che deridevo
all’ultimo respiro mi tornò unica certezza saggia
..il detto di mia nonna Caterina analfabeta
curva sui suoi anni,col grosso rosario marrone
al quale rubavo da bimbo le palline per giocarci
...non fare agli altri quello che per te non vuoi
e rifletti, sconfortato la sera se hai osato del male
anche senza avvedertene,
-Spera la notte d’avere nel mattino lumi forza e coraggio
per l’inizio a porvi onesto rimedio
----------------------------------------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com

_________________
ichael santhers


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: SICILIA
 Messaggio da leggere Inviato: 07/04/2008, 23:49 
Non connesso
Grande Autore
Grande Autore

Iscritto il: 20/03/2006, 3:40
Messaggi: 1374
Il mare azzurro
con i tormenti nel ventre
amorevole l’accarezza
come volesse riprendersela
mentre dorme tranquilla
stesa come un cavallo dedito
che si è guadagnato
la biada dopo aver scritto
con passione i suoi solchi
al riconoscente padrone

Fanciulle creole
dal pudore antico di tramando
coltivano segrete sensualità
espresse in sorrisi come lampi
affioranti al broncio
tra labbra carnose
incantano smarriti viaggiatori
che non afferrano l’anima mistica
e contaddittoria di questa terra
avara,generosa,vendicativa
umana che conserva l’orgoglio nelle vene
pulsante sui volti dove ogni mimica
tentata s’arrende in smorfia ai principi
inamovibili dei padri dei padri
in echi che tornano rasoi
e sbarbano le valli esigenti

Inebrianti profumi di zagare
stordiscono e stendono
il filo del richiamo al visitatore incredulo
sui treni che infilzano campagne
di vigneti e tappeti di paglia
ove casolari vegliano atmosfere
di nostalgie che ancora bruciano
al sole curve schiene,
omaggianti al lavoro fieri la pelle
--------------------------------------
Da:Voci scomode-03/07/2005
www.santhers.com

_________________
ichael santhers


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: CALAMITA
 Messaggio da leggere Inviato: 09/04/2008, 2:55 
Non connesso
Grande Autore
Grande Autore

Iscritto il: 20/03/2006, 3:40
Messaggi: 1374
Con raggiri cercai di darti un bacio
e mi ritrovai con le tue unghia alla faccia,
siamo come due calamite
forzate all’incollo di pari polo dicesti
-Alchè sforzai l’arguzia e proposi:
stendiamoci su un tappeto
e abbracciamoci stretti capovolti
così accontentiamo la fisica
-Un gran ceffone e un calcio al basso ventre
fu la tua risposta
-Aveva forse ragione il professore
a giudicarmi con l’usuale voto, due
e definirmi irrecuperabile somaro
in materie scenti-fiche
-C’è qualche luminare dei mie stivali
in grado di disquisire la repulsione
anche all’applicar d’esatta formula?
----------------------------------------------:-)
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com

_________________
ichael santhers


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: DUE FRUTTI MATURI
 Messaggio da leggere Inviato: 09/04/2008, 3:48 
Non connesso
Grande Autore
Grande Autore

Iscritto il: 20/03/2006, 3:40
Messaggi: 1374
Affamata al punto d'aver quasi cecità
una volpe,scorse
in un fitto cespuglio
due grossi frutti neri,maturi
e senza pensare,al cervello
parvero sconosciute leccornie
omaggiati dalla genialità transgenica
la quale tra gli animali ha acquisito
discreta conoscenza e accoglienza,
ordinò irruento con lampo l'azzanno
ma un colpo terribile
spiantò dalla bocca e cadde sasso
ogni dente alla regina delle furbizie,
il calcio di un asino a difesa
dei suoi vecchi testicoli
-Io come sempre passai per caso
ed ebbi modo di dire...
a nulla è valso l'esempio
della famosa mela che all'umanità
costò il paradiso,mai
bisogna cogliere frutti
in altrui proprietà
incuranti di chi vi è a custodia
e poi senza aver versato
con amor di fatiche
alla coltivazione,sudore
-----------------------------------------
Da:Pietre e Utopie
www.santhers.com

_________________
ichael santhers


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: SCRIVERE
 Messaggio da leggere Inviato: 12/04/2008, 0:53 
Non connesso
Grande Autore
Grande Autore

Iscritto il: 20/03/2006, 3:40
Messaggi: 1374
Scrivere è sollecitare l’anima
anche quando questa vuol riposare
stanca, violentata d’esser spugna d’ogni male
ma il tempo sulla pelle stende i veli,
gira fotogrammi del nostro film
e bisogna selezionare riprese migliori
quasi sempre non sono le più belle
e registi di noi stessi a correggerci
fino all’ultimo per decoro di memoria
radici a quelli che verranno
-Scrivere è evidenza in gereoglifici,
offuscare e dar scie di mali
che ci hanno perseguitati tra l’indifferenza
-Scrivere è anche  mistero
a farci leggere dalla storia al contrario,
questi solchi a zig zag costano poco
una penna e un foglio bianco,
asta e bandiera di dolore
-Scrivere è parlare con noi stessi
ricucire il dialogo tra l’io maledetto e la figura
con la mediazione dell’inchiostro,
insomma l’enigma unica speranza
della nostra sola traccia a segugi pasturati
e col dubbio d’esser poco edificanti
-------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com

_________________
ichael santhers


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: AMORI CHE NON SI INCONTRANO MAI
 Messaggio da leggere Inviato: 12/04/2008, 11:02 
 
Ne ho lette diverse, e devo dire che ci sono dei passaggi davvero molto interessanti, complimenti, mi riprometto di ripassare da queste parti, e con più calma soffermarmi a rileggerle una per una.


Top 
  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: CAPRO ESPIATORIO
 Messaggio da leggere Inviato: 14/04/2008, 4:03 
Non connesso
Grande Autore
Grande Autore

Iscritto il: 20/03/2006, 3:40
Messaggi: 1374
Grave dilemma a darmi notti insonni
la parola "capro" che vocabolari accreditati
spiegano come maschio di capra,
segue spesso a tal nome in gergo comune
la parola "espiatorio" a dir di gravi pene per altrui pagate ,
or dico io ma il suddetto animale
spesso in libertà e anarchia assoluta passa la vita
al sol copulare godendo glorie di sacrificalità,
penso sia giunto il momento ridistribuire giusti meriti
anche tra animali come accade tra umani in politica
-A dar man forte a questo mio intento
penso sia l’idilliaco momento di questo paese
lontano da sociali problematiche grevi, grazie
al’impegno d’efficiente governo e quindi è giunta l’ora
in tale prosperità dedicar tempo utile
a ristabilir verità storiche abusate ad uso e consumo
in letterari salotti e tra luminari distratti
-Lunghi anni sui libri e riflessioni argute
sfociate in grondante sudore e danni all’occhi
m’hanno portato e dar responso sicuro,incontrovertibile
...che all’asino in secoli di duro lavoro mai elogiato
spesso senza poter sfogare impeti amorosi
essendo impegnato allo stenuo di soma
vada il merito in metafora di animale sacrificale
e mio intento sarebbe lasciare ai posteri
questi studi e deliziar ora mio animo in tale scoperta
anche per compensare fallimenti poetici
-Sarebbe auspicabile nei secoli aver paternità
in ricorrenti esempi seppur in spirito cupo, del detto
........asino espiatorio
..............EPITAFFIO 27................
Quì giace il più grande onesto avvocato
sempre dedito a giuste cause
che considerò delizia di privilegio e non danno
il copulare e gloria in fatiche il lavoro,
tolse in legge i perpetuati indebiti appropri al caprone
e li restituì al degno onesto somaro
..............amen..........................
---------------------------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com

_________________
ichael santhers


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: CAPRO ESPIATORIO
 Messaggio da leggere Inviato: 15/04/2008, 0:49 
Non connesso
Grande Autore
Grande Autore

Iscritto il: 20/03/2006, 3:40
Messaggi: 1374
note: è un testo satirico-demenziale col messaggio ..che questo paese pensa solo alle futilità e io come a dire va tutto bene compreso il governo..possiamo dedicarci al deliziatorio...l’asino e il caprone simboleggiano gli argomenti dei quali si occupa la parte intellettuale..come a dire cazzate e pastura rifocillanti a un pubblico da grande fratello da me non stimato....come a dire dai luoghi comuni si posso trarre insegnamenti.ecc...amen

_________________
ichael santhers


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: MATESE NORD- QUOTIDIANO LOCALE-
 Messaggio da leggere Inviato: 17/04/2008, 1:04 
Non connesso
Grande Autore
Grande Autore

Iscritto il: 20/03/2006, 3:40
Messaggi: 1374
------------------------ MOLISE OGGI-------------------------


- CRONACA

Caprone di Zi Pasquale rompe collare,scavalca recinto di 3 metri
e violenta pecora del vicino,all’accorrere del padrone anziano
a separare copulazione in corso l’animale con ormoni a mille
incorna il malcapitato,salvato da una siepe di rovi,cuscinod’atterraggio

-Motozappa Lombardini con carburatore dell’orto, in retromarcia evira contadino,
fortunatamente con conseguenze non gravi in quanto l’uomo da
tempo vedovo, su indagini dei carabinieri,è trapelato che l’agricoltore
aveva già lavorato il campo e per protestare contro i mancanti
contributi integrativi della Regione Molise stava cercando di rimettere
le zolle ognuna al proprio posto,così si spiega la manovra da granchio
- POLITICA
L’assessore Coppiglia noto imprenditore,lascia la destra di ferro
per passare all’estrema sinistra progressista alleata di lotta continua,affermando
...purtroppo una scelta ideologica da tempo meditata con dolore,
forte è stato il ricordo d’infanzia di falce, martello e rastrello
arnesi abbandonati per servire con dedita coerenza il paese
- SPORT
La Sancascianese porta a casa meritato pareggio
dopo che all’ultimo minuto a portiere battuto
una folata di vento scaglia una tegola incontro al pallone bloccandolo
tra applausi  degli avversari rimasti imbalsamati
quando già vedevano gonfia la rete
- CULTURA
Convegno alla nuova biblioteca Munchausen
-influenza nella società dei promessi sposi del Pascoli
un vasto studio del Prof. Losiero sulla figura pacifista di Don Rodrigo,
sull’eroismo e il coraggio mai domo di Don Abbondio,
la rivalutazione sociale dei bravi e di Azzecca-Garbugli non più figure gaglioffe
ma uomini dediti e fedeli alle istituzioni del tempo,(esempi da prendere)
interverrà al dibattito anche l’avvocato Sceppachuiovo
già famoso per il saggio..-Annibale figura rilevante del medioevo--
-inquisizione e Buddismo-
- PUBBLICITA’
Falciatrici Losarchio
invidia dei barbieri
--------------------------------
Concimi Lotanfo
quando la terra non porcellona si veste
- ANNUNCI
Vendo sella di asino imbottita
con lana di pecore vergini
-----------------------------------------------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com

_________________
ichael santhers


Ultima modifica di michael santhers il 17/04/2008, 3:09, modificato 1 volta in totale.

Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: AMORI CHE NON SI INCONTRANO MAI
 Messaggio da leggere Inviato: 17/04/2008, 1:31 
Non connesso
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 26/09/2003, 1:02
Messaggi: 7322
Località: Roma
capolavoro

_________________
https://www.kisstube.tv
https://www.assonuoviautori.org


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: Re: AMORI CHE NON SI INCONTRANO MAI
 Messaggio da leggere Inviato: 17/04/2008, 6:57 
Non connesso
Amministratore
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 03/05/2004, 17:04
Messaggi: 2363
Località: Roma
carlo ha scritto:
capolavoro


Quoto. ;)

_________________
WebMaster di

Riflettendo sul "teorema":
- Domani è un altro giorno... -
mi trovo a scontrarmi con la dura realtà....
Ieri,
come del resto oggi,
non c'è stato.


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: BIBLIOTECA
 Messaggio da leggere Inviato: 17/04/2008, 23:53 
Non connesso
Grande Autore
Grande Autore

Iscritto il: 20/03/2006, 3:40
Messaggi: 1374
La morte
nostra biblioteca,
i giorni le pagine
i mesi i capitoli
i volumi gli anni,
copertine le facce
i loculi gli scaffali
--la noia
somma di apatie
di quelli che hanno finto
di leggerci
--l’elogio "buonanima"
non si nega a nessuno
clik d’ultima mandata
di chiave all’archivio
di milioni d’occhiali d’ossa,
abbandonati
orfani d’occhi
secchi su bozze
mai corrette
--carta straccia
muffa di lacrime
-----------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com

_________________
ichael santhers


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: QUANTI CANI
 Messaggio da leggere Inviato: 19/04/2008, 1:26 
Non connesso
Grande Autore
Grande Autore

Iscritto il: 20/03/2006, 3:40
Messaggi: 1374
Quanti cani per strada
veloci a monopolizzare salotti,
hanno trasferito la guardia
da pagliai ai centri culturali,
non azzannano più
lasciano recinti di piscio
e ordinato al varco ogni sparo,
bastardi in doppio petto
lingue da vipere
attraversano un cavo
e mordono ovunque
-Quante oche col canestro al sedere
accettano prenotazioni di uova
starnazzano mentre una mano
dal collo a scendere le spiuma,
e loro placide al lifting d’incanto
in riferimento a una foto,maschio pavone
- Quante pecore a retromarcia
a impalarsi e chiedere scusa
per aver avvolto pretuberanze non segnalate
-Quanti scrittori al ricamo d’un pelo
anestizzati e impalati dal regnime
-Quanto delirio per stravolgere cose normali
farle passare tendenze asservite a manipolatori
-Quanta feccia venduta champagne
senza mai passare per distillerie
-Quante parole surgelate nell’anima
per cucinarle preghiere
-----------------------------------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com

_________________
ichael santhers


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
 Oggetto del messaggio: CALOGERO FUSCELLO
 Messaggio da leggere Inviato: 20/04/2008, 3:56 
Non connesso
Grande Autore
Grande Autore

Iscritto il: 20/03/2006, 3:40
Messaggi: 1374
Sono Calogero Fuscello,
per rima potrei inventarmi sono di Brescello
oppure che abito sotto al ponte di un ruscello
lo so,nome ilarico, puzza di precarietà,
prima ero una brava persona
e mai volli raccomandarmi ai politici
mentre voi a milioni,furbi in fila all’illegalità,
per questo sono disoccupato,emarginato
sotto sfratto e pignoramento
già condannato per oltraggio,
resistenza a pubblico ufficiale,
l’unico hobby che posso permettermi
è fare il poeta,costa poco
una penna, un foglio,deliri di fame
e l’ispirazione eruttata da tanti dolori
-Ormai sono sciacallo ad altrui disgrazie,
speranze di gatto appostato alle vetrate sul mare
ove si frantumano stremati uccelli emigranti
-Le vostre pene d’amore negli agi,
preludio del mio IO lupo
a gustare qualche pecorella claudicante smarrita
-Seminai onestà senza raccogliere dignità
ora apprendo dal falco,meglio aspettare paziente
il riccio che attraversa la strada trafficata
---------------------------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com

_________________
ichael santhers


Top 
 Profilo  
Rispondi citando  
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
 
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1394 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 35  Prossimo


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

 
 

 
Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
Ultime dal forum:
new AMORI CHE NON SI INCONTRANO MAI di michael santhers (04:25)
new SEPARATISMO CATALANO di Mario Pulimanti (17:24)
new Bando NASF 13 - DREAMS / NO LIMITS di Massimo Baglione (18:00)
new Antologia visual-letteraria n°3 - bando di Massimo Baglione (14:12)
new Un cane per amico (Un perro come amigo) di Mario Pulimanti (19:22)




cron




kisstube film
kisstube audiolibri

Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010